Logitech Signature Slim Combo MK950: accoppiata perfetta per casa e lavoro

Logitech lancia Signature Slim Combo: una tastiera completamente rinnovata accompagna un mouse consolidato, con software da top di gamma
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Tech Master
Logitech Signature Slim Combo MK950: accoppiata perfetta per casa e lavoro

Logitech è uno dei nomi più noti e affidabili quando si parla di periferiche, ed ha soluzioni per tutte le tasche. Tra le migliori tastiere e i migliori mouse che consigliamo ci sono diversi dispositivi dell'azienda e su queste pagine abbiamo elogiato spesso i prodotti top di gamma come la serie MX Master. Ma non tutti hanno bisogno di spendere svariate centinaia di euro per mouse e tastiera, specialmente considerando che il software di riferimento, l'ormai solidissimo Logi Options+, è uguale anche per i modelli un po' più economici.

Ed ecco quindi Logitech Signature Slim Combo MK950, una combinazione tastiera + mouse che, a poco più di cento euro, grazie a qualche accorgimento e un ottimo software di riferimento, porta un'esperienza utente molto interessante anche nella fascia media del mercato.

PRO

  • Software super completo, con tantissime personalizzazioni
  • Nuova tastiera a isola
  • Tastiera completa (con numpad) e tasti funzione personalizzabili
  • Accoppiamento fino a 3 dispositivi
  • Mouse leggero
  • Mouse con rotellina SmartWheel e tasti personalizzabili
  • Tastiera e mouse silenziosi

CONTRO

  • Prezzo di lancio lievemente alto
  • Tastiera non retroilluminata
  • Mouse e tastiera bassi
  • Niente poggiapolso

Unboxing

Nella variante Combo che abbiamo provato per questa recensione, mouse e tastiera Logitech Signature Slim vengono venduti in combinazione.

All'interno della scatola troviamo quindi sia la tastiera che il mouse, nonché un adattatore USB-A Logi Bolt, utili soprattutto per collegare i due dispositivi a computer sprovvisti di Bluetooth (o per un uso in ambienti dove potrebbero verificarsi interferenze). Non ci sono altri accessori e non ce ne saremmo aspettati, anche se la presenza di un poggiapolsi sarebbe stata una gradita aggiunta, specialmente considerando la forma della tastiera.

La confezione è realizzata in carta che proviene da foreste certificate FSC e da altre fonti controllate. Tutti i prodotti Logitech sono ormai certificati carbon neutral, inclusi i nuovi mouse e tastiera Signature.

Tastiera Logitech Signtarure Slim MK950

Costruzione

La tastiera è molto sottile e piuttosto leggera, con un aspetto standard ma con piccoli dettagli (come la sottile sezione in cima) che le danno un po' di carattere.

Ha una leggerissima inclinazione data dal maggior spessore della parte superiore, ma sul retro sono presenti due piedini che permettono di aumentare la spiovenza. Purtroppo non ci sono più inclinazioni possibili e, anche con i piedini alzati, la tastiera rimane sempre piuttosto bassa

Sul retro troviamo il vano per le batterie (due mini-stilo) dove è possibile conservare anche il dongle Logi Bolt, mentre sul profilo superiore c'è lo switch per accenderla o spegnerla. Utilizzando pile sostituibili, non ci sono connettori per la ricarica.

I tasti sono a isola, abbastanza bassi e con corsa breve, abbastanza silenziosi quando si premono. Rispetto la precedente versione della tastiera della linea Signature (la Signature K650), questo nuovo modello risulta molto più elegante nell'estetica e, immagino, i tasti separati favoriscono la digitazione senza errori, peccato solo che sia stato eliminato il supporto per i polsi. 

La plastica impiegata nella costruzione è in buona parte plastica riciclata post-consumo: in particolare, la percentuale di plastica riciclata è del 62% nella versione Graphite che stiamo provando noi (e del 48% nella variante Off-White).

A scanso di equivoci, l'uso di plastica riciclata è solo un bene per il pianeta e non implica alcuna differenza tangibile per l'utente.

Software

Il grande pregio della nuova serie Signature Slim Combo è il pieno supporto al software Logi Options+, con tutte le funzioni che abbiamo già visto su altre tastiere dell'azienda.

In particolare, oltre alla possibilità di personalizzare il comportamento di tutti i tasti funzioni, il grande valore aggiunto del software di Logitech sono le Smart Actions. Semplificando un po', si tratta sostanzialmente della possibilità di configurare delle macro, ossia una serie di azioni che si avviano automaticamente alla pressione di un tasto (o di una combinazione di tasti).

Le Smart Actions sono attivabili sia da tastiera che da mouse: per entrambi i dispositivi, è possibile creare dei trigger che lanciano l'azione selezionata.

Tra le diverse azioni che è possibile configurare con le Smart Actions, è possibile avviare e interagire con le applicazioni, eseguire funzioni del sistema operativo, copiare un testo salvato o simulare la pressione dei tasti.

Le possibilità offerte dalle Smart Actions sono moltissime: per farvi un'idea di quel che è possibile fare, riprendiamo due delle Smart Action di default che è possibile importare dai modelli creati da Logitech.

Esempio 1:  Modalità riunione

  1. Apre e porta in primo piano Zoom
  2. Apre e porta in primo piano Note
  3. Imposta modalità Non disturbare su Mac

Esempio 2: Traduzione AI in inglese

  1. Preme tasti Cmd+C (copia)
  2. Apre e porta Google Chrome in primo piano
  3. Apre una nuova scheda del browser
  4. Digita l'URL https://chat.openai.com/chat?model=gpt-4
  5. Preme Invio
  6. Scrive "Please translate the following text into English: "
  7. Preme Cmd+V (incolla)

La galleria qui sotto può darvi un'idea in più di cosa è possibile fare con le Smart Actions. Preciso che non è possibile interagire con tutte le applicazioni allo stesso modo (ad esempio, per quel che riguarda la musica, è possibile controllare la riproduzione su Spotify ma non su Apple Music) e che, in ogni caso, può volerci un po' di tempo prima di capire come sfruttare al meglio questa funzione.

Ma una volta entrati nell'ottica, è evidente che ci sono grandi possibilità di automazione e, se siete quel genere di persona a cui piace creare scorciatoie, le Smart Actions possono diventare un grande valore aggiunto.

Esperienza d'uso

Al netto del software e di tutte le sciccherie di Logitech, la Signature Slim K950 è una tastiera su cui si scrive bene e, grazie anche a i tasti ben distanziati tra loro, ci si mette davvero pochissimo ad abituarsi alla digitazione.

L'esperienza di digitazione ricorda molto quella di un portatile: i tasti sono bassi e con una corsa corta, non c'è un grande feedback tattile né sonoro (scordatevi la resistenza o i rumorosi clic di una tastiera meccanica). A seconda di come siete abituati, dell'uso che vorrete fare della tastiera e dell'ambiente in cui vi trovate, questi potrebbero essere un pro o un contro: per intenderci, non è sicuramente la tastiera giusta per giocare in modo competitivo, ma è essere la tastiera perfetta per chi cerca uno strumento per lavoro e vita privata, magari da usare anche in open space in uffici o in casa, con altre persone intorno.

Come sempre, si tratta di una tastiera pensata sia per Windows che per Mac (come si nota dai tasti Start/Opt e Cmd/Alt), con i tasti FN che hanno delle funzioni di default molto interessanti: oltre al controllo di luminosità (F1 e F1), funzioni di sistema (F3 e F4) e controllo multimediale e volume (da F8 a F12), meritano una menzione le funzioni di F5, F6 ed F7, che corrispondono a dettatura vocale, emoji e mute/unmute. In ogni caso, tutti questi tasti sono programmabili tramite software: il simbolo che c'è disegnato sopra è solo indicativo della loro funzione predefinita, ma nulla più.

In termini di connettività, la tastiera può essere utilizzata sia tramite Bluetooth che con adattatore Logi Bolt, e può essere associata a tre dispositivi (PC, Mac, smartphone, tablet e quel che vi pare): per passare dall'uno all'altro, si usano i tre apositi tasti (in cima sopra le frecce direzionali).

Come già accennato, non ha una batteria ricaricabile ma funziona con due pile mini stilo, con autonomia fino a 3 anni.

Purtroppo, manca la retroilluminazione.

Mouse Logitech Signature M750

Costruzione

Il mouse M750 (che era già stato commercializzato in altri paesi) è una diretta evoluzione del precedente Signature M650, rispetto al quale si differenzia soprattutto per un tasto in più subito sotto la rotellina.

Piuttosto piccolo e leggero (specialmente se comparato ai modelli della famiglia MX Master), al lato ha un rivestimento gommato che migliora la presa. Sul lato sinistro, a portata di pollice, ci sono i due tasti avanti/dietro, la rotellina è una SmartWheel (che cambia la velocità di scrolling a seconda di quando rapidamente viene ruotata) e subito sotto c'è il tasto (di default, modifica la velocità di puntamento, ma è modificarne il funzionamento). 

Sul fondo, oltre al vano batteria (che ha spazio anche per ospitare il dongle Logi Bolt) e allo switch per accendere/spegnere, c'è anche un piccolo tasto che serve sia per mettere il mouse in accoppiamento che per scegliere il dispositivo associato (come la tastiera, anche il mouse è abbinabile a tre device).

Anche il mouse è ricco di plastica riciclata post-consumo: nella versione Graphite che abbiamo usato noi, la percentuale di plastica riciclata è del 61%, mentre nella variante bianca (Off-White) la plastica riciclata è solo il 25%.

Software

Così come la tastiera, anche il comportamento del mouse è personalizzabile tramite Logi Options+: da qui è possibile personalizzare il comportamento dei due tasti laterali (avanti/indietro), del clic sulla rotellina e del tasto sotto la rotellina.

Personalmente, adoro la possibilità di associare a questo tasto la funzione "Gesti", che permette di associare un'azione al clic, e altre azioni allo spostamento del mouse tenendo premuto il tasto. Ad esempio, tenendo premuto il tasto Gesti e spostando il mouse verso destra o sinistra mi sposto tra i desktop, mentre muovendo il mouse verso l'alto apro la cartella Lavoro.

Anche col mouse è possibile lanciare delle Smart Actions (come già visto per la tastiera), e il mouse permette anche di sfruttare al meglio un'altra opzione molto interessante del software dell'azienda, ossia Logitech Flow.

Si tratta di una funzione che permette di usare mouse e tastiera contemporaneamente su due PC diversi (anche con diverso sistema operativo): dopo aver abilitato Flow su entrambi e aver specificato la posizione in cui si trovano i due computer sulla scrivania, è possibile passare dall'uno all'altro semplicemente spostando il cursore del mouse, che passerà "magicamente" da un PC all'altro. E la tastiera segue il cursore: spostando quindi il mouse sull'altro computer, potremo anche digitarci.

Inoltre, Logitech Flow permette anche di copiare e incollare tra due PC: potremo quindi copiare un file da un computer e incollarlo sull'altro, senza preoccuparci della differenza di sistema operativo.

Esperienza d'uso

Oltre a quanto già detto per le chicche software disponibili con questo mouse, vale la pena segnalare qualche altra peculiarità di questo mouse. 

La prima è il comportamento di SmartWheel, ossia della rotellina: quando scrolliamo lentamente, lo scroll è capillare e a scatti, riga per riga, ma se diamo un colpo deciso alla rotellina, la pagina scorre in modo estremamente più veloce.

È una funzione difficile da spiegare a parole, ma è una funzione che adoro nell'esperienza d'uso quotidiana. Una volta abituati a poter scorrere un documento molto rapidamente, è qualcosa a cui non si può più rinunciare. 

Come la tastiera, anche il mouse è molto silenzioso (il clic dei tasti praticamente non si sente) e può essere associato a 3 dispositivi, via Bluetooth o tramite l'adattatore Logi Bolt.

Anche il mouse non è ricaricabile e funziona con una batteria (stilo), che garantisce un'autonomia di circa 2 anni.

Prezzo

Logitech Signature Slim Combo MK950 ha un prezzo di 129€, che trovo un costo accettabile per l'accoppiata dei due dispositivi, anche considerando le numerose funzioni software da top di gamma.

C'è anche una versione For Business, con una maggior sicurezza nella connettività col dongle Logi Bolt, al prezzo di 119€ (disponibile anche su Amazon).

Anche se è possibile trovare mouse e tastiera senza fili a prezzi decisamente inferiori, bisogna tener presente che i modelli top di gamma di Logitech costano sensibilmente di più ma, anche se differiscono per materiali e alcune specifiche e là, le funzioni offerte da Logi Options+ (come Smart Actions, Logitech Flow e tutte le personalizzazioni dei tasti) sono identiche.

Se quindi volete un'esperienza d'uso premium, ma spendendo parecchio di meno, questa combo di mouse e tastiera potrebbe fare al caso vostro. 

Il sample per la recensione per questa recensione è stato fornito da Logitech che non ha avuto un'anteprima di questo contenuto e non ha fornito compenso monetario.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Logitech Signature Slim Combo MK950

Logitech Signature Slim Combo è una combinazione di mouse e tastiera che non deluderà chi cerca dei fidati compagni a lungo termine per il lavoro e non solo.

Logitech ha completamente rinnovato la tastiera a marchio Signature, con diverse novità interessanti tra cui una buona separazione tra i tasti (che rende più difficile sbagliare nella digitazione). La tastiera è molto sottile e ha un'esperienza di digitazione che ricorda quella di un laptop: tasti bassi con corsa breve. Ottimi i pulsanti personalizzati di Logitech (emoji, dettatura vocale e così via), peccato per l'assenza di retroilluminazione. 

Il mouse, per quanto piccolo, è comodo da usare, con i tasti Avanti/indietro al lato, un tasto ampiamente personalizzabile in cima e la Smart Wheel con velocità variabile. Sia tastiera che mouse sono associabili a 3 dispositivi diversi, via Bluetooth o con dongle Logi Bolt.

Completa il pacchetto il software Logi Options+, sempre più completo e personalizzabile, che rappresenta il vero valore aggiunto che fa la differenza tra questo pacchetto e altri modelli (molto) più economici.

Voto finale

Logitech Signature Slim Combo MK950

Pro

  • Software super completo, con tantissime personalizzazioni
  • Nuova tastiera a isola
  • Tastiera completa (con numpad) e tasti funzione personalizzabili
  • Accoppiamento fino a 3 dispositivi
  • Mouse leggero
  • Mouse con rotellina SmartWheel e tasti personalizzabili
  • Tastiera e mouse silenziosi

Contro

  • Prezzo di lancio lievemente alto
  • Tastiera non retroilluminata
  • Mouse e tastiera bassi
  • Niente poggiapolso

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Sono soprattutto una persona curiosa: mi piace imparare cose nuove e spiegare quel che so. Quindi scusatemi per gli articoli così lunghi. Spesso mi isolo dal mondo con grosse cuffie in testa, a leggere su un ebook reader o ascoltare un podcast, ma ho un cane di nome Dubbio che mi mantiene vigile e mi trascina al parco un paio di volte al giorno.