Recensione Logitech Zone Vibe 100: le cuffie Bluetooth per l'hybrid-work di oggi

Recensione Logitech Zone Vibe 100: le cuffie Bluetooth per l'hybrid-work di oggi
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Logitech amplia il proprio ecosistema di prodotti destinati all'ufficio, in un mondo nel quale l'ufficio non è più solo quello propriamente detto, ma può essere anche la propria abitazione. Chiamatelo smart working, hybrid working o come volete, fatto sta che è questo il new normal (basta inglesismi) per molti lavoratori italiani e non solo. Ecco allora che arrivano Logitech Zone Vibe 100, delle cuffie Bluetooth da indossare tutto il giorno, e Brio 500, una webcam full HD completa di microfoni.

In questa recensione parleremo solo delle cuffie; se foste interessati a scoprire come si comporta anche la nuova webcam di Logitech la trovate qui.

PRO

  • Comode e leggere
  • Buona autonomia
  • Multipoint a 2 dispositivi impeccabile
  • Auto-mute del (buon) microfono

CONTRO

  • Prezzo
  • Qualità audio solo ok
  • Codec limitati
  • Non ripiegabili

Unboxing

Logitech Zone Vibe 100 unboxing

La confezione delle Zone Vibe 100 è piuttosto curata, con addirittura una sorta di stand in cartone per le cuffie, che potete ammirare qui sopra. Difficilmente lo userete ogni giorno, e non siamo certi di come reggerebbe al passare del tempo, ma almeno ora sapete che la possibilità esiste.

Troviamo poi un cavo USB-C/USB-C per la ricarica ed una custodia in tessuto morbido, oltre alla solita manualistica del caso. E sinceramente non c'è bisogno di altro per usare le cuffie.

Ricordiamo solo che la confezione rispetta gli standard ambientali del Forest Stewardship Council (FSC), perché ogni azienda ormai deve prestare attenzione all'impatto dei propri prodotti.

Costruzione e comodità

Logitech Zone Vibe 100

Le Logitech Zone Vibe 100 sono davvero molto comode. Si portano tutto il giorno senza problemi, grazie alla loro leggerezza (sono circa 180 grammi), all'ottimo bilanciamento del peso, ed al fatto che sono over ear, andando a rivestire completamente l'orecchio con una copertura in tessuto riempita in memory foam, distribuendo così ulteriormente bene il peso. Unico difetto: le orecchie stanno un po' al caldo, cosa che in questa stagione non è ancora propriamente piacevole.

È difficile trovare cuffie che potete tenere in testa tanto a lungo senza fastidio alcuno. Merito anche dell'archetto leggerissimo, rivestito a sua volta in tessuto, e del fatto che le cuffie sono estendibili, con un meccanismo silenzioso ma efficace.

Per quanto riguarda i materiali, sono realizzate al 25% con plastica riciclata post-consumo, e realizzate in modo carbon neutral.

Come la maggior parte delle cuffie da lavoro che si rispettino, anche qui c'è un microfono ad arco, che ha la caratteristica di poter essere ripiegato, attivando così automaticamente il mute sull'audio in ingresso: comodissimo per silenziare l'audio al volo, soprattutto durante una call durante la quale non aveste tastiera o mouse a portata di mano.

Sul fianco posteriore delle cuffie abbiamo il tasto per rispondere alle chiamate, quello per il volume, e quello di play/pause per l'audio in riproduzione. In basso c'è il tasto di accensione/spegnimento/accoppiamento e la porta di ricarica USB-C.

Il difetto principale di questo design è che le Zone Vibe 100 non sono in alcun modo ripiegabili/collassabili, ma del resto si tratta di cuffie da casa/ufficio, non da viaggio.

Per quanto riguarda il design non siamo di fronte ad un modello originale: ci riferiamo alle Logitech G435 che abbiamo già recensito, che hanno moltissimi elementi in comune con le Zone Vibe 100, al netto dei colori assai più vivaci (e del prezzo assai inferiore, ma di quello parleremo poi).

Specifiche e qualità audio

Logitech Zone Vibe 100

Le Zone Vibe 100 sono cuffie da lavoro, nel senso che sono pensate e realizzate per coprire tutte le esigenze di chi lavori al lungo al PC.

Anzitutto, come già sottolineato, sono molto comode, anche da portare tutto il giorno. Può sembrare un dettaglio di poco conto, ma non lo è. Tante cuffie, anche di buona qualità, non sono così comode alla lunga, non se pensate di usarle per 8 ore ogni giorno, tanto per dare un po' il senso della misura.

Sono cuffie prettamente Bluetooth, versione 5.2 per la precisione, con connettività multipoint a 2 dispositivi. Davvero impeccabile quest'ultima, una delle più rapide mai provate. State guardando un video su YouTube al PC e arriva una chiamata sul telefono? Potete rispondere subito senza problemi. State ascoltando Spotify dallo smartphone e volete guardare Netflix al PC? Basta avviare quest'ultimo e Spotify andrà in pausa da solo. E potete fare questo gioco di ping-pong quante volte volete. Controindicazioni: le notifiche con audio dal telefono potrebbero disturbare l'ascolto, quindi ricordate di disattivarle.

Sul fronte sonoro purtroppo abbiamo solo il supporto al codec AAC, come sui Pixel Buds Pro. In quel caso ci eravamo lamentati, ma nel caso delle cuffie di Logitech riteniamo la mancanza di altri codec meno grave. Intanto si tratta di cuffie Bluetooth 5.2, non 5.0 come gli auricolari di Google, inoltre costano molto meno, e per finire non sono certo un dispositivo "pro", ma votato piuttosto al pubblico generalista.

Sia chiaro poi che i due driver da 40 mm fanno un buon lavoro, con una risposta in frequenza soddisfacente, bassi abbastanza presenti, e alti piuttosto definiti. Nulla di esaltante in senso generale: l'audio è un po' privo di corpo e la definizione non è esaltante, ma al contempo non ci sono criticità da segnalare. Per videochiamate e musica in background, insomma, non c'è nulla di cui lamentarsi.

Buone impressioni anche dai microfoni, che catturano bene la voce e soprattutto cancellano molto bene i rumori di fondo, soprattutto quelli bassi e ripetuti (condizionatore, ventilatore, ecc.). Il suono in alcuni casi può risultare un po' artefatto, soprattutto quando la cancellazione interviene in modo più deciso, ma è anche vero che è meglio così che con rumori fastidiosi nel mezzo. Sarebbe però stato gradito poter disattivare la cancellazione del rumore, ed invece l'opzione non è presente.

Chiariamo poi che parliamo di cancellazione del rumore solo in ingresso, non c'è alcun ANC in ascolto. L'isolamento delle cuffie, essendo over ear, è abbastanza buono, ma vi basterà silenziare l'audio in riproduzione per poter tranquillamente parlare con i colleghi senza togliervele.

A differenza delle Zone Vibe 125, le Vibe 100 non sono certificate per Google Meet, Voice e Zoom, ma sinceramente non abbiamo mai avuto alcun problema nell'usarle con questi ed altri software di videoconferenza. Le Zone Vibe 125 hanno anche un ricevitore wireless, che dovrebbe assicurare una maggiore stabilità di connessione, anche se dobbiamo sottolineare che non abbiamo mai avuto alcun problema in tal senso con le Zone Vibe 100, nemmeno spostandoci in una stanza vicina a quella di trasmissione. Questo giusto per chiarire le sole differenze tra i due modelli, che sono separati anche da un incremento di prezzo di circa 16€.

Infine, segnaliamo un'ottima autonomia, che forse non arriverà alle 20 ore in ascolto dichiarate da Logitech, ma ci va comunque vicino.

Per quanto riguarda il software, le cuffie sono compatibili con Logitech Tune, tramite il quale potrete gestire i dispositivi connessi, controllare il livello di carica delle cuffie, modificare l'equalizzatore a 5 bande (ci sono anche i classici preset rock, pop, vocal ecc.), impostare o meno la guida vocale (vi avvisa del livello di carica e della disattivazione del microfono) e poco altro. Trovate negli screenshot qui sotto un po' tutte le opzioni disponibili.

Prezzo

Il listino delle Zone Vibe 100 riporta 119€, mentre ci vogliono 134€ per le Zone Vibe 125. La qualità indubbiamente c'è, e chi cerchi delle buone cuffie per l'uso casa/ufficio ha senz'altro in loro una valida opzione. Peccato che le già citate Logitech G435, dal look decisamente più gaming-oriented, si trovino già intorni ai 50 euro, con caratteristiche e funzionalità molto simili alle nuove Zone Vibe. 

La buona notizia è che ci aspettiamo quindi che anche gli ultimi modelli possano arrivare ad uno street price più abbordabile, la cattiva notizia è che ovviamente ci sarà da aspettare.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Logitech Zone Vibe 100

Le cuffie Logitech Zone Vibe 100 fanno esattamente ciò che promettono: sono comode da portare tutto il giorno, hanno una grande autonomia, un multipoint a 2 dispositivi impeccabile, ed una buona qualità audio sia in ascolto che soprattutto in chiamata. Non sono originali, né presentano funzioni mai viste o comunque particolari, ma il loro compito lo svolgono egregiamente. Non propriamente economiche al lancio, con la giusta offerta potrebbero facilmente essere un best buy nel loro ambito.

Sommario

Unboxing 7.5

Costruzione e comodità 8.5

Specifiche e qualità audio 8.5

Prezzo 6.5

Voto finale

Logitech Zone Vibe 100

Pro

  • Comode e leggere
  • Buona autonomia
  • Multipoint a 2 dispositivi impeccabile
  • Auto-mute del (buon) microfono

Contro

  • Prezzo
  • Qualità audio solo ok
  • Codec limitati
  • Non ripiegabili

Nicola Ligas
Nicola Ligas Nicola è caporedattore su SmartWorld.it, e per questo motivo è odiato da tutti. I colleghi. Gli piace credere che il suo lavoro semplifichi la vita agli altri, in qualche modo. Ma non ai colleghi. Nel tempo libero cerca di complicare la sua vita, con nuovi progetti che non ha mai tempo di realizzare. Per fortuna. Dei colleghi.
Mostra i commenti