Recensione Mario Golf: Super Rush: il golf non è poi così statico! (foto e video)

Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Mario ama lo sport e di giochi sportivi con lui come protagonista se ne contano a bizzeffe. Sebbene in molti siano in attesa del suo ritorno nel calcio, quello su cui potete mettere le mani oggi è il nuovo capitolo dedicato al golf, cioè Mario Golf: Super Rush per Nintendo Switch.

PRO

  • Efficace formula golfistica, profonda al punto giusto
  • Il nuovo sistema di tiro funziona bene
  • Avventura Golf è una piacevole scampagnata...

CONTRO

  • ... che avrebbe meritato una maggiore profondità
  • Si percepisce un po' di ripetitività
  • Contenuti non molto ricchi

Editore Nintendo
Sviluppatore Camelot
Piattaforme Nintendo Switch
Genere Sport
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multigiocatore (Locale e Online)
Lingua Italiano

Cos'è Mario Golf: Super Rush

Mario Golf: Super Rush è un videogioco golfistico che strizza l'occhio anche a chi non mastica la disciplina. Non rinuncia però alla tecnica e traduce le regole dello sport in digitale molto attentamente, rendendole fruibili pure ai neofiti.

Giocabilità

Meccaniche

Super Rush adotta un sistema di colpo differente rispetto al solito. Dopo aver pigiato il pulsante per imprimere la forza alla pallina, ci sarà un breve lasso di tempo durante il quale potrete ruotare l’analogico sinistro per dare un effetto allo swing. Non è migliore né peggiore rispetto al passato o ad altri esponenti, solo diverso, e una volta padroneggiato lo si apprezza soprattutto per l'esecuzione dei tiri più articolati, proprio in virtù del controllo che il giocatore ha sugli effetti.

Eventualmente, vi è la possibilità di scegliere i motion control, quelli che prevedono il movimento fisico del Joy-Con nello spazio. La lettura del tracciamento è buona, ma per comporre i colpi elaborati è vitale giocare nel modo classico, con i pulsanti.

Profondità

Le variabili che influenzano il tiro vanno dal vento alla pendenza del terreno, e l’interfaccia utente aiuta a calcolare le distanze, suggerendo ma mai automatizzando la buona riuscita. Non è sempre chiarissima, in special modo sui dislivelli, ed esige che sappiate il comportamento della fisica della pallina.

L’esperienza è quindi arcade ma sufficientemente profonda da piazzarsi nel mezzo, in un ibrido che dà per scontato conosciate la terminologia di base, riportata tuttavia nel proprio golfwatch, pronto a snocciolare ogni dubbio, nel caso li aveste.

Novità

Una delle caratteristiche principali di questo nuovo capitolo è la modalità Speed Golf, dove tutti giocatori colpiscono contemporaneamente la propria pallina, per poi rincorrerla e preparare il prossimo colpo. Durante la corsa, i giocatori possono mettersi i bastoni tra le ruote a vicenda, spingendosi o tramite l’utilizzo di una singola abilità speciale. L’obiettivo è mettere in buca la pallina entro un tempo limite, cosa che aggiunge un po' di pepe ad uno sport notoriamente statico, senza snaturarlo.

Contenuti

Modalità

Oltre alla modalità Golf Standard e Speed Golf, Super Rush mette sul piatto Sfida Solitaria, cioè un semplice Arcade, e un’altra variante, ovvero Battaglia Golf, in cui i giocatori, in un’arena caratterizzata da nove buche, devono metterne a segno tre per vincere, prima che lo faccia qualcun altro. Si tratta di una buona variazione, più frenetica e da party game, ideale per il multigiocatore locale ma che non è stata sviluppata fino in fondo, riducendo il tutto a soli 2 percorsi. Non è possibile nemmeno scegliere il livello di difficoltà.

Cuore dell’offerta è la modalità Avventura Golf, dove sarete chiamati a realizzare un Mii e a percorrere la carriera di un golfista in erba. Una timida componente ruolistica raccoglie dei punti esperienza ad ogni partita e ve li fa distribuire sui parametri del vostro atleta. La modalità funge da fase di pratica e da efficace modalità principale, godibile dall'inizio alla fine, almeno se assunta nelle giuste dosi.

Purtroppo, Avventura Golf non brilla in termini di varietà: manca quel guizzo che contraddistingue l'assortimento di situazioni ideate da Nintendo, che di certo non mancano, ma che in linea generale risultano un po' sacrificate. Per dire, anche un aspetto come l’intelligenza artificiale ci è sembrata lenta e stanca. Non abbiamo digerito il dover attendere la fine dei turni avversari anche dopo aver concluso il giro, quando un “avanti veloce” avrebbe potuto migliorare il ritmo.

Per esempio, in Golf Campestre dovrete mettere a segno più buche sparse per la mappa in un numero limitato di tiri, ma la prova si ripete per tre volte di fila, nella stessa e unica mappa, ma con un numero maggiore di buche. Idratazione invece imposta un tempo entro il quale sarà necessario imbucare la pallina, altrimenti la sete avrà la meglio: nulla di particolarmente originale, insomma.

Avventura Golf, però, non è priva di qualche sorpresa, in special modo sul fronte dei boss, eppure in termini di minigiochi siamo molto lontani dalla quantità e qualità vista in altri esponenti. Anche gli stessi percorsi fanno certamente bene il loro lavoro, senza tuttavia osare troppo dal punto di vista creativo.

La modalità multigiocatore invece consente lo schermo condiviso fino ad un massimo di 2 giocatori contemporaneamente, mentre è possibile giocare la modalità Golf Standard in 4, passandosi il controller di turno in turno. L'online supporta 4 partecipanti in stanze singole casuali o private con tante possibilità di personalizzazione, senza tuttavia tornei, sistemi di valutazione o classifiche.

Durata

La durata dell'Avventura Golf si attesa sulle 6/7 ore complessive e pochissime attività collaterali, perlopiù legate a fasi di pratica secondarie. Delude l'assenza di sbloccabili e in generale le mappe esplorabili sono piccole e manchevoli di interazione, a parte qualche dialogo sparso qua e là con gli abitanti del Regno dei Funghi. In tutto, poi, si contano 16 personaggi principali e solo 6 percorsi (in realtà 5, visto che il primo percorso è quello breve per principianti), pochi rispetto a quanto preventivato, con la promessa che ne arriveranno altri in futuro, tra cui uno dedicato a Super Mario Odyssey.

Grafica

Mario Golf: Super Rush gira a 60 fotogrammi al secondo senza evidenti problemi di sorta. Quando si poggia Nintendo Switch sulla dock, si notano delle seghettature di troppo su un'immagine comunque ricca di colori, che dipingono un Regno dei Funghi al sapore di golf.

Carini gli outfit dei personaggi, così come le animazioni, o almeno una parte di esse: fa strano che alcune manchino, come quelle di stacco tra l'esultanza e la sparizione dal campo non appena si conclude un turno (sarebbe bastata anche una piccola nuvoletta). In breve, pur essendo senz'altro gradevole, non gode di alcuni dei tocchi di classe che ci si aspetterebbe dalle produzioni first party: ogni tanto si ha come l'impressione che gli ambienti siano pure un po' spogli di dettagli.

Sonoro

I suoni e le musiche alle quali ci abitua da sempre Nintendo sono anche in Super Rush, così riconoscibili che ci si sente a casa dalla prima nota, anche se dobbiamo ammettere che alcuni motivetti sono generici. Un po' ripetitivi i versi che precedono gli scambi di battute tra i personaggi, ma del resto non sanno dire altro.

Prezzo

Mario Golf: Super Rush arriva nei negozi digitali e fisici al prezzo di 59,99€. È la classica cifra delle esclusive Nintendo, a cui non si sottrae nemmeno il golfistico di Super Mario. Sarebbe stato più giusto e appetibile un importo intorno ai 40€.

Immagini

Giudizio Finale

Mario Golf: Super Rush

Mario Golf: Super Rush fa quello che gli si chiede di fare, cioè fornire un videogioco di golf piacevole, il tutto da gustare su Nintendo Switch. Non gode di particolari sorprese, se non in una variante che rende il tutto un po’ più movimentato. Contenutisticamente si poteva e doveva fare di più, ma di sicuro il piano di supporto post-lancio porrà rimedio in tal senso.

Sommario

Giocabilità 7.5

Contenuti 6.5

Grafica 7

Sonoro 7.5

Voto finale

Mario Golf: Super Rush

Pro

  • Efficace formula golfistica, profonda al punto giusto
  • Il nuovo sistema di tiro funziona bene
  • Avventura Golf è una piacevole scampagnata...

Contro

  • ... che avrebbe meritato una maggiore profondità
  • Si percepisce un po' di ripetitività
  • Contenuti non molto ricchi

Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri Ama scrivere di videogiochi ed è anche particolarmente bello. Almeno, così dice sua madre.

Commenta