Recensione Motorola MA1: il dongle certificato per Android Auto Wireless

Android Auto è sicuramente stata una delle migliori novità portata da Google nel panorama del suo sistema operativo mobile. Se ormai tutte le auto hanno questa dotazione, non tutte offrono però la versione wireless. Oggi vi parliamo di un box, per la prima volta certificato Google, per aggiungere questa funzionalità alla vostra auto.

PRO

  • Semplice da configurare
  • Fa quello che promette

CONTRO

  • Non costa poco
  • Cavo non sostituibile

Questo box è assolutamente una novità. Non tanto però perché è il primo a raggiungere l'obiettivo di rendere wireless Android Auto, ma perché è il primo (e unico) certificato e adesso è arrivato anche in Italia. Abbiamo però già testato e parlato di prodotti simili, di cui parleremo in questa recensione.

Motorola MA1 si presenta come un piccolo box collegato ad un cavo saldato che non può essere rimosso. La connessione è la classica USB-A e il cavo è un po' rigido e non troppo lungo. Questo vuol dire che il dongle dovrà necessariamente rimanere nelle prossimità della porta USB dell'auto, a meno che non vi vogliate addentrare nell'utilizzare prolunghe USB (cosa che sconsigliamo, considerando la "fragilità" insita nella connessione Android Auto).

Il box ha un tasto laterale per il reset, e l'accoppiamento quindi ad un altro smartphone e un led frontale di stato.

Nella confezione è presente anche un piccolo rettangolino di gomma se vogliamo far sì che il box non possa scivolare durante la guida. Un'attenzione apprezzata.

La prima configurazione di Motorola MA1 è estremamente semplice. Con l'auto accesa (o alimentata) vi basta collegarlo alla porta USB che solitamente nella vostra auto è dedicata ad Android Auto. Dopo pochi secondi inizia a lampeggiare il led e dal vostro smartphone dovrete scegliere di collegarvi al suo Bluetooth. In pochi istanti sull'auto dovrete accettare la connessione di Android Auto. Da qui in poi la connessione sarà in Wi-Fi Direct a 5 GHz (perché è così che funziona Android Auto Wireless) e il Bluetooth rimarrà connesso invece alla vostra auto, proprio come con Android Auto cablato. Sono passi estremamente semplici da seguire e per le volte successive tutto quello che vi basterà fare sarà accendere l'auto e avere lo smartphone con voi.

La connessione fra lo smartphone e Android Auto Wireless è fulminea, più veloce rispetto alla controparte AAWireless che avevamo già recensito. Durante il nostro test abbiamo riscontrato una disconnessione durante la guida. Dopo pochi istanti però lo smartphone si è riconnesso all'auto ripartendo con la navigazione e la musica esattamente da dove era rimasto. Un difetto che non è più ripresentato e che purtroppo abbiamo visto anche con altri adattatori e anche semplicemente con il cavo.

La compatibilità di Motorola MA1 è garantita (almeno nella teoria) dalla certificazione di Google di questo prodotto. Perché funzioni vi basta che la vostra auto (o il vostro autoradio) abbia il supporto per Android Auto cablato. Non basta invece che abbiate una generica versione di Android nel vostro autoradio. Nel nostro caso ha funzionato al primo colpo e senza attese anche sulla Mazda, dove AAWireless aveva richiesto l'attivazione di un'opzione particolare tramite la sua app.

Ovviamente non possiamo garantire per tutti i modelli di auto in circolazione, ma la certificazione fa ben sperare.

Come abbiamo accennato AAWireless aveva a disposizione un'app che gli permetteva di modificare alcune impostazioni e soprattutto di aggiornare il suo firmware per garantire compatibilità con varianti di auto/Android Auto che dovessero uscire in futuro. Motorola non offre niente del genere. Forse perché essendo certificato Google sarà automaticamente sempre compatibile con Android Auto? Possibile, ma difficile confermarlo.

Motorola MA1 è in vendita su Amazon a 89€, un prezzo non per tutti. Dovrete ovviamente valutare se la comodità di non dover più collegare il cavo in auto vale l'esborso. Tenete ovviamente conto del fatto che se il cavo teneva alimentato il vostro smartphone, all'opposto Android Auto Wireless aumenterà il consumo di batteria del vostro smartphone durante il tragitto.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Motorola MA1

La recensione di questo prodotto potrebbe concludersi con: funziona ed è semplice. Il prezzo di vendita non è economico e quindi tutto si riduce a decidere se la comodità di avere Android Auto Wireless giustifica la spesa.

Pro

  • Semplice da configurare
  • Fa quello che promette

Contro

  • Non costa poco
  • Cavo non sostituibile

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vivo nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Ma quello che provo oggi qui su SmartWorld sono principalmente smartphone, smartwatch e prodotti per la smart home. Ma le mie passioni riguardano anche il LEGO e la musica elettronica.
Mostra i commenti