8.8

Neato D7 Connected, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Neato D7 Connected

Nella nostra lunga storia di test di robot aspirapolvere c’era indubbiamente un brand che mancava: Neato. Neato Robotics è un’azienda statunitense specializzata nella realizzazione di robot e fra questi anche quelli aspirapolvere. Neato D7 è ormai da più di un anno il suo top di gamma e abbiamo quindi deciso di partire da lì per una prova completa. Neato D7 è conosciuto anche come Neato D7 Connected o Neato Botvac D7.

LEGGI ANCHE: Migliori robot aspirapolvere

Il robot si presenta in una classica confezione di cartone all’interno del quale troviamo, oltre al robot, la basa di ricarica, un secondo filtro e un nastro di “muro virtuale” che può essere steso dove non si vuole che il robot passi. Andando a studiare il robot si nota subito la sua forma a “D” caratteristica dei prodotti Neato e contrapposta alla classica forma circolare dei robot aspirapolvere. Il vantaggio in questo caso è avere una spazzola molto larga posizionata proprio sulla parte frontale, oltre alla classica spazzolina rotante sull’angolo per spingere la polvere verso il centro. Ottimo che la spazzola principale alterni setole a parti in gomma per poter spostare ogni tipo di sporco.

La pulizia è molto semplice, sia per quanto riguarda la spazzola, sia per il cassetto dello sporco veramente molto grande. Il fatto che spesso lo sporco sia letteralmente attaccato al filtro conferma la notevole potenza di aspirazione di qui Neato si vanta. Ci torneremo sopra fra un attimo. Curioso il fatto che il robot non abbia nessun sensore sul suo perimetro esterno, ma solo al di sotto e superiormente, grazie alla torretta con il logo che integra dei sensori ad infrarossi per mappare lo spazio attorno a sé. Sempre superiormente abbiamo un tasto per cambiare modalità e avviare o interrompere la pulizia. Rispetto ad altri prodotti i led di stato non sono sempre chiarissimi.

Il robot può pulire in modo del tutto automatico un’abitazione da 100 mq in 1h e 10 minuti (che possono variare in base al numero di ostacoli). L’autonomia in modalità Turbo non è di molto superiore, mentre in modalità Eco si arriva anche a 2h piene di autonomia. Non abbiamo in tutta onestà notato grandi differenze in termini di potenza di aspirazione e rumorosità fra le due modalità. Se l’autonomia non dovesse bastare il robot tornerà alla base per caricarsi quanto basta per terminare la pulizia completa. Notevole la potenza che Neato D7 Connected impiega nella pulizia. Questo si ripercuote anche sulla rumorosità, leggermente più alta della concorrenza, a cui si aggiungono un po’ di rumori di movimento (ruote, motore, plastiche) che in altri casi non notiamo. Considerando che nessun robot per la pulizia è davvero silenzioso, possiamo accettare questo compromesso per l’ottimo livello di pulizia che offre. Funziona bene anche sui tappeti. In più la sua tenacia e potenza gli permette di superare ogni tipo di ostacolo, cosa che altri non riescono a fare.

Ma andiamo a parlare della parte più smart di questo prodotto: durante la prima pulizia della casa il robot mapperà l’ambiente e lo riporterà sull’app per Android o iOS sotto forma di planimetria. A questo punto potrete suddividere questa mappa in stanze e dargli un nome. Prima di ogni pulizia potrete quindi scegliere di variare fra Eco e Turbo, se attivare la modalità delicata (che è più gentile nell’approcciarsi agli oggetti) e se pulire tutta la casa o una singola stanza. Purtroppo non è possibile pulire più stanze alla volta.

Il controllo tramite app è possibile collegando il robot alla Wi-Fi di casa (sia a 2,4 che a 5 GHz) e vi permetterà di avviare la pulizia anche a distanza. Fra le opzioni potrete anche programmare la pulizia, scegliendo anche qui se pulire tutta la casa o solo una stanza. Sarà poi possibile riguardare la mappa del piano e disegnare a mano dei muri virtuali invalicabili senza dover stendere l’apposito nastro. Abbiamo parlato di mappa del piano perché, acquistando altre basi aggiuntive, potrete anche mappare più piani differenti di una stessa casa. Tra le modalità di pulizia potrete anche pulire una zona mirata (spostando fisicamente il robot sul punto e decidendo che area pulire) oppure manuale, guidandolo come se fosse un’auto radiocomandata.

Infine sempre dall’app potrete ricevere delle notifiche quando dovrete sostituire il filtro, svuotare il contenitore o cambiare la spazzola. Neato D7 può essere integrato anche con Amazon Alexa e su iPhone guadagnerete il supporto anche per Apple Watch. Purtroppo al momento non è compatibile con Google Assistant.

Neato D7 Connected ha un prezzo di listino di 899€, quindi da vero top di gamma (che è). Sono passati però molti mesi dalla sua commercializzazione e ora il prezzo si aggira fra i 499€ e i 670€ su Amazon. Questo lo rende uno dei migliori, se non il migliore, robot top di gamma per la pulizia in rapporto qualità prezzo.

Controllate il box a seguire che si aggiornerà continuamente con le ultime offerte Amazon.

Giudizio Finale

Neato D7 Connected

8.8

Neato D7 Connected

Neato D7 Connected è potente, multi funzione, versatile e ha un prezzo (online) aggressivo per un top di gamma.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Pulisce bene
  • Ottima app
  • Ampio contenitore
  • Possibile pulire per singola stanza
Contro
  • Non si può scegliere più di una stanza per volta
  • Un po' rumoroso
  • Prezzo di lancio importante
  • Non compatibile con Google Assistant

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.