7.8

Recensione Neato D8: un grande classico (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Neato D8

Quando recensimmo (con un po’ di ritardo) Neato D7 nel 2019 non potevo credere nella qualità di un robot in commercio da già due anni (era stato lanciato a fine 2017). Un prodotto unico, flessibile e potente. È stato quindi bello provare due anni dopo il suo successore Neato D8, presentato assieme ai fratelli D9 e D10 che però devono ancora arrivare sul mercato.

La caratteristica principale di Neato D8 è ancora una volta la sua forma a “D”. Questa forma molto particolare, invece della classica circolare, ha permesso all’azienda di integrare delle soluzioni di cui parleremo a breve. Nella confezione troviamo la base di ricarica (molto compatta, che nasconde sul retro una spazzolina per levare i capelli dalla spazzola del robot), il cavo di ricarica e il robot stesso. Neato D8 non tradisce la sua filosofia: niente “fronzoli”, niente sistemi di svuotamento automatico o sistemi di lavaggio. D8 è un robot per pulire e per farlo bene. Questo però vuol dire che se cercare qualcosa in più di un “semplice” robot che pulisce il pavimento non lo troverà qui.

Il design di Neato D8 è stato ritoccato con una finitura plastica grigio spazzolata molto elegante. La torretta per i laser di navigazione Lidar è molto sottile e in posizione arretrata. La parte centrale del robot ha una fessura che funge da maniglia per sganciare l’enorme cassetto della polvere: ben 700 ml, un record per la categoria. Il suo filtro permette di catturare il 99% degli allergeni, rendendolo perfetto per chi soffre di allergia alla polvere o ai peli di animali. Il filtro può trattenere davvero molta polvere (anche vista la potenza del robot): meglio pulirlo spesso assieme al cassetto dalla polvere.

La dimensione del cassetto della polvere non è l’unica cosa di grande dimensioni in questo robot. Grazie alla forma più squadrata ha trovato spazio anche una enorme spazzola centrale da ben 28 centimetri, con spazzole di tipo diverso, per sollevare ogni tipo di polvere dal pavimento. Il tutto posizionato sotto una bocchetta di aspirazione che funziona bene come poche altre. Neato non dichiara la potenza, ma possiamo assicurarvi che in termini di potenza Neato D8 è al top della categoria. E così è la sua pulizia: da vero top di gamma.

Neato tiene fede alla sua filosofia e lancia sul mercato un robot che in termini di qualità e profondità della pulizia ha pochi eguali. Questo è possibile anche grazie ad un algoritmo di navigazione che predilige la pulizia profonda. Dai nostri test ogni zona verrà interessa da almeno due passaggi del robot. La navigazione poi è mediamente più lenta della concorrenza: si prende il suo tempo.

C’è però uno svantaggio: sebbene il robot mappi molto bene i confini della casa, la navigazione non sembra beneficiare eccessivamente di questo fattore. Il robot comunque andrà a urtare (con delicatezza) tutti gli ostacoli presenti in casa, anche se già correttamente mappati dal Lidar. Il risultato comunque è una pulizia profonda e accurata di ogni angolo della casa, anche se c’è un altro contro. La batteria da 2.100 mAh nella nostra casa non è stata sufficiente a pure tutti i 100mq. Il robot è quindi dovuto sempre rientrare alla base e ripartire per pulire quel poco che rimaneva. Il tutto (compresa la ricarica) ha richiesto circa 2 ore e mezzo. Forse con 80-90mq di spazio la batteria sarebbe basta e nel caso il tutto si sarebbe concluso in circa un’ora e mezza.

L’applicazione MyNeato (diversa da quella precedente) è dove è possibile guardare la cronologia delle pulizie, programmarle per giorno e ora e anche semplicemente avviarne una nuova. Benché ci sia modo di vedere la mappatura (molto precisa) della casa, non è possibile dividere per stanze o pulire una singola zona. Al contrario si può invece bloccare una zona “indesiderata”. Durante la pulizia non è possibile vedere in che posizione della casa è attualmente il robot.

Neato D8 è disponibile in vendita a 799€, anche se fino all’11 luglio sarà possibile avere 100€ di rimborso (qui le condizioni). Un prezzo decisamente alto, per un mondo che negli ultimi anni si è arricchito di concorrenti, che spesso offrono quella funzione in più che incuriosisce e che convince gli indecisi. Neato D8 si tiene sul semplice, ma lo fa bene, anche meglio degli altri concorrenti. Speriamo in ulteriori sconti nei prossimi mesi. Da consigliare a chi prima di tutto vuole un pavimento pulito. È disponibile su Amazon per l’acquisto.

Giudizio Finale

Neato D8

7.8

Neato D8

Neato D8 è il robot aspirapolvere da consigliare a chi vuole prima di tutto una perfetta pulizia del pavimento, tappeti inclusi. Chi cercava qualcosa in più in termini di funzionalità smart o navigazione della casa per zone potrebbe invece rimanere deluso.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottima pulizia
  • Cassetto dello sporco molto grande
  • Ottimo filtro
  • App molto ben fatta
Contro
  • Autonomia sottotono
  • Non si può pulire per zone
  • Indugia un po' sugli ostacoli
  • Non c'è il lavaggio del pavimento

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Sattil

    Credo che un fattore su cui iniziare ad indagare è il rumore. Dopotutto una misurazione dei decibel si può fare anche con un cellulare anche se non accurata

    • Si hai ragione, farò qualche test in più su questo fronte. Questo rientra nella media. Non molto rumoroso il rumore di aspirazione, ma compensa con un po’ di rumori del motore di movimento.