8.0

Nest Protect, la recensione (foto)

Emanuele Cisotti -




Recensione Nest Protect

Nest è conosciuta principalmente per il suo termostato e le sue telecamere di sicurezza, ma di recente ha portato sul mercato anche un prodotto molto diverso, forse meno sexy ma per certi versi anche più utile, sopratutto perché praticamente assente sul mercato.

Parliamo di Nest Protect, un prodotto che serve a tenervi al sicuro dagli incendi e per avvisarvi, nel modo più smart possibile in caso di problemi. Certo non è il primo rilevatore di fumo in circolazione ma è il primo a potersi definire smart e che entra quindi di diritto nel listino dell’azienda. A partire dall’estetica, decisamente più moderna dei classici rilevatori di fumo, anche se forse un po’ più grande di quello che ci saremmo aspettati.

La parte centrale bianca è un grosso tasto che se premuto avvia un led azzurro circolare che “respira” e vi permetterà di fare la prima configurazione con la propria rete. Questa configurazione è molto semplice e si fa in pochi passi, purché il vostro router permetta l’IPv6 locale. Non è una cosa di cui probabilmente preoccuparsi visto che ormai tutti i router più recenti sono compatibili. Noi abbiamo avuto un intoppo con la prima configurazione che riguardava la presenza di una Cam IQ che creava conflitto: l’abbiamo rimossa e riconfigurata successivamente.

Alla prima configurazione una suadente e chiarissima voce vi guiderà passo passo e farà anche un primo test dei sensori, facendo anche suonare gli avvisi sonori: veramente assordanti. Vi servirà comunque per capire cosa aspettarvi in caso di problemi. Può essere fissato al soffitto o al muro. Nel manuale viene indicato in quali stanze è meglio posizionarlo e sconsigliano il posizionamento in cucina dove i falsi allarmi possono essere più frequenti. Rileva fumo e monossido di carbonio, ma ovviamente non si fa ingannare dal vapore acqueo.

In caso di livelli anomali sarà una voce, prima dell’allarme, a farti sapere che c’è qualcosa che non va. Se nessuna azione viene intrapresa e il pericolo aumenta sarà invece l’allarme a “svegliarvi”. Se installerete più Nest Protect, consigliato per case molto grandi o su più piani, tutti i prodotti provvederanno ad avvisarvi della situazione anomala.

Il prodotto si autocontrollerà poi ogni giorno in totale silenzio e troverete uno storico di questi test nell’app. Allo spegnimento della luce la sera un cerchio verde vi informerà del corretto funzionamento del prodotto. Lo stesso anello colorato può diventare bianco in caso di movimento nell’ambiente in una situazione di buio totale. In pratica funziona anche da luce notturna. La luce che crea è molto tenue e calda, perfetta per andare in bagno la notte. L’ho preferita personalmente ad un’altra soluzione che avevo installato a questo scopo.

Il tutto si controlla ovviamente dalla propria applicazione Nest ed è possibile ricevere le notifiche sullo smartphone, così come far accedere altre persone della propria famiglia al controllo di questo dispositivo. Nella cronologia dei controlli automatici avrete anche un grafico delle volte che si è accesa la luce notturna (sì, abbiamo un gatto). Nest Protect ha una durata minima garantita di 10 anni.

Nest Protect è in vendita sullo store ufficiale Nest a 129€. Al momento in cui scriviamo c’è uno sconto di 20€ (quindi 109€ è il prezzo finale), fino al 2 aprile 2018.

Giudizio Finale

Nest Protect

8.0

Nest Protect

Nest Protect è un prodotto per la sicurezza smart che mancava. Si lascia apprezzare per la sua luce notturna e il controllo automatico discreto, che ogni giorni vi darà una conferma del suo corretto funzionamento prima di andare a dormire. Il prezzo non è dei più contenuti, ma sulla sicurezza non si dovrebbe risparmiare.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Notifiche smart
  • Auto-controllo
  • Elegante
  • Luce notturna molto funzionale
Contro
  • Prezzo non contenuto
  • Un po' più grande di un sensore classico
  • Necessita di router con IPv6 locale