9.2

Netgear Nighthawk M1 (MR1100): il top di gamma dei router 4G portatili (foto)

Emanuele Cisotti




Recensione Netgear Nighthawk M1

Era il 2016 quando provavamo il router portatile Netgear AirCard 810. E da quel giorno quello è diventato il nostro prodotto di riferimento, utilizzato per ogni trasferta di lavoro, stressato, sovraccaricato di lavoro e continuamente ricaricato. La nostra AirCard 810 è ancora perfettamente funzionante ma iniziavamo a sentire il bisogno di un sostituto, sopratutto in termini di tecnologia LTE, e così abbiamo puntato sul nuovo top di gamma Netgear: il Nighthawk M1 (MR1100).

Si tratta quindi di un router-modem 4G portatile che affianca il prodotto di cui vi abbiamo appena parlato. Il design è completamente rinnovato e il nuovo M1 si presenta decisamente più ingombrante e pesante del suo fratello minore. Questo ha un ovvio pregio: una batteria da ben 5040 mAh che garantisce un’autonomia straordinaria. Questa è stata alla fine dei conti la novità più bella, ma non l’unica. Siamo riusciti ad utilizzarlo tenendolo acceso anche fino a 12 ore ininterrottamente con 2 o 3 dispositivi connessi e utilizzo blando, consumando circa un 50% di batteria. Il consumo può aumentare aumentando il numero di dispositivi e il traffico dati, così come però potrebbe anche migliorare usandolo in zone con buona copertura, mentre buona parte del test è stato fatto in continuo movimento, anche in zone con scarsa copertura (e quindi maggiore consumo energetico). In sostanza: non è impossibile usarlo per due giornata lavorative ininterrottamente e durerà sempre e comunque almeno un’intera giornata di lavoro, anche stress. Veramente non male.

Riprendendo in mano il punto di vista costruttivo scopriamo come il prodotto sia ancora in plastica, con il retro gommato antiscivolo e una gradevole trama a puntini frontale che incastona l’ampio schermo a colori. Questo purtroppo non è touch e non ci permette quindi di interagire con le impostazioni, ma vi darà un chiaro riassunto dei dati rimanenti, dello stato della rete, del Wi-Fi e dell’autonomia, oltre che indicarvi l’SSID della Wi-Fi e la sua password. Superiormente troviamo il tasto di accensione e inferiormente il connettore USB-C. Graditissima questa novità che ci ha permesso di non dover girare con un cavo microUSB solo per caricare il nostro router (come invece è vero per quasi tutti i concorrenti). In più è possibile condividere la connessione tramite USB-C semplicemente collegandolo al vostro PC, andando quindi anche a risparmiare sulla batteria.

Al fianco di questo connettore troviamo una porta ethernet per condividere la connessione (comodo sopratutto se volete collegarlo ad un router che avete già configurato a casa) e una porta USB per inserire una chiave dati e condividere il contenuto con la rete locale. È possibile farlo anche utilizzando una microSD, inserendola nello slot sotto la batteria.

Questo Netgear Nighthawk M1 ha una peculiarità: è l’unico router portatile 4G in commercio con supporto all’LTE di categoria 16 e che può quindi garantire download fino ad 1Gbps. In sostanza è l’unico che vi garantisce di poter sfruttare al meglio le velocità di rete del vostro operatore. Una caratteristica che da solo lo elegge come unico vero top di gamma in questa categoria.

Tutto il contorno poi non delude: è possibile creare due reti separate per la Wi-Fi a 2,4 o 5GHz e anche gestire gli accessi alla rete Wi-Fi, cambiare le password, modificare le bande LTE e Wi-Fi e attivare un filtro parentale. È possibile infine modificare le impostazioni dell’APN per la connessione alla rete e applicare dei filtri alle porte di rete. Manca invece un’opzione per tracciare l’utilizzo dati in modo dettagliato (avrete solo un conteggio totale dei dati utilizzati) e la possibilità di creare una rete per gli ospiti.

Per chiudere: potrete leggere gli SMS in arrivo, collegare una telecamera Arlo di Netgear senza necessità del suo Hub e connettere delle antenne esterne ai connettori posti sotto i gommini sul lato corto.

Netgear Nighthawk M1 (MR1100) è costoso. È stato lanciato a 349€, prezzo giustificato dall’essere, come abbiamo detto, l’unico vero router 4G portatile top di gamma. Magari non avete bisogno della massima velocità o di questa autonomia e allora vorrete risparmiare (e potrete decisamente farlo), ma è difficile negare che se c’è un prodotto che può sparare in alto sul prezzo di lancio è questo. Su Amazon lo trovate già scontato a 295€. Tenete sott’occhio il box sotto perché si aggiornerà con le offerte future.

Foto

Giudizio Finale

Netgear Nighthawk M1

9.2

Netgear Nighthawk M1

Netgear Nighthawk M1 (MR1100) è il miglior router portatile 4G. Punto. È il più veloce, il più completo, quello con la migliore autonomia e con la migliore app. È caro? Certo, ma chi se non lui se lo merita?

di Emanuele Cisotti
Pro
  • È il più veloce
  • Doppia rete Wi-Fi (2.4/5GHz)
  • Ottima autonomia
  • Porta USB-C
Contro
  • Costoso
  • Pesante
  • Non ha statistiche dettagliate sull'utilizzo dati
  • Niente Wi-Fi per gli ospiti

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Andrea De Filippo

    Prendetelo al blck generalmente va al 50% di sconto. Sui 150-180 euro è un best buy, il più avanzato a oggi. Per vederne in tecnologia 5G ci vorranno altri due anni circa.