Recensione Nintendo Switch Sports: indispensabile, ma imperfetto

Recensione Nintendo Switch Sports: indispensabile, ma imperfetto
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Nintendo Switch Sports doveva esserci, prima o poi. È l'erede di Wii Sports, il vendutissimo titolo che è stato l'unico motivo d'acquisto di Wii per una valanga di persone, nonne e zii inclusi. L'effetto domino causato dal suo successo ha dato modo a Nintendo di produrre una grande quantità di giochi per un vasto pubblico come Wii Party e Wii Fit, o lo stesso Wii Sport Resorts e Wii Sports Club. Era solo questione di tempo prima che arrivasse su Nintendo Switch, la console ibrida i cui Joy-Con sono simbolo di versatilità ed immediatezza: ecco la recensione.

PRO

  • Intuitivo e gratificante
  • Multigiocatore veloce e preciso
  • Esteticamente grazioso
  • Buona qualità delle discipline

CONTRO

  • Offerta di contenuti esigua
  • Poca personalizzazione e opzioni
  • Senza abbonamento manca una progressione

Scheda videogioco

  • Publisher Nintendo
  • Sviluppatore Nintendo
  • Genere Sport
  • Numero giocatori 1-4 (Locale, Online)
  • Lingua Italiano
  • Disponibile su

Giocabilità

Come Wii Sports, anche Nintendo Switch Sports vanta delle meccaniche basate sui sensori di movimento. È sufficiente prendere un Joy-Con in mano e fare i medesimi movimenti che fareste giocando allo sport nella realtà. Le discipline sono sei, cioè le vecchie glorie tennis e bowling, insieme al chambara (visto su Resorts) e le novità pallavolo, calcio e badmington. La loro realizzazione è generalmente buona, ma ci sono delle carenze a livello di opzioni e personalizzazione, delle quali vi parlo nei paragrafi a seguire.

Tennis

Il tennis si svolge solo a doppio, senza la possibilità di match singoli. Quando si gioca da soli, infatti, controllerete sia il vostro alter ego, sia un ologramma dello stesso posizionato vicino alla rete. I loro movimenti saranno automatici e dovrete solo agitare la racchetta solo per colpire la palla. 

È tutta una questione di tempismo e direzione: è possibile eseguire anche colpi come topspin, slice e pallonetti direzionando il colpo. Pur rendendolo diverso dalla solita formula, avrei preferito anche delle competizioni singole, e avere così un minimo di controllo sui movimenti. Anche la traduzione dei colpi stessi non è sempre precisa, ragione per la quale mi è sembrato molto simile a quello per Wii, tecnologia compresa. Tuttavia la disciplina diverte e lo fa bene, ed è forse quella che giocherete di più con i vostri amici per la sua intuitività.

Bowling

La rivoluzione del bowling in Nintendo Switch Sports è una in particolare: non bisogna più attendere il turno degli altri giocatori, perché si gioca tutti insieme. Il sistema di controllo è stato lievemente modificato, con la rotazione del polso che consente ancora di aggiungere un effetto alla palla.

La modalità online presenta una formula ad eliminazione particolarmente efficace: ogni 3 round i giocatori con i punteggi più bassi saranno eliminati e diventeranno spettatori, mentre gli altri potranno procedere fino alla finale. In solitaria invece potrete scegliere anche una modalità alternativa a difficoltà selezionabile in cui le corsie si popolano di ostacoli. In locale lo schermo si divide in quattro, così da poter affrontare la partita tutti insieme con 4 Joy-Con. Un evergreen che sarà amato anche e soprattutto da chi non mastica i videogiochi.

Chambara

Torna anche chambara, apprezzatissima disciplina di Wii Sports Resort. Si tratta di un duello di spade testa a testa molto intenso dove i giocatori devono colpirsi e spingersi a vicenda verso gli estremi di una piattaforma: lo scopo è far cadere l'avversario in acqua, in uno scontro al meglio delle 3.

Il Joy-Con segue i movimenti nello spazio ed è sufficiente menare fendenti nella direzione desiderata per colpire il rivale. Tenendo premuto il grilletto, si può deviare l'attacco nemico posizionandosi in modo perpendicolare alla direzione del colpo. La novità principale è la possibilità di poter scegliere tra tre armi, cioè spada singola, spada a energia e doppie spade (richiede 2 Joy-Con), a seconda che vi piaccia un approccio offensivo, difensivo o un misto tra i due. È una bella disciplina competitiva, che funziona bene come ai tempi, e che non poteva mancare in questo pacchetto, benché sia tra quelle più tendenti a soffrire di monotonia.

Pallavolo

Il mio sport preferito in Nintendo Switch Sports. La pallavolo la si affronta in 4 con un singolo Joy-Con per giocatore e, nonostante sia semplice come formula e non permetta il movimento dell'atleta, consente di effettuare tutti i colpi della disciplina, dal bagher alle schiacciate. Piccole chicche aumentano la profondità: ad esempio, si può ingannare l'avversario saltando prima dell'effettivo passaggio per caricare la schiacciata, ed evitare che il muro la blocchi.

Anche qui, la parola chiave è tempismo: se sarete coordinati con il vostro compagno, il colpo ne guadagnerà in velocità e precisione, rendendo più difficile la ricezione. Basta portarsi a casa 5 punti per vincere, cosa che rende le partite veloci ed appaganti.

Calcio

Si è presentato al pubblico come una interpretazione Nintendo di Rocket League, ed in effetti lo è. Non a caso, il calcio di Nintendo Switch Sports si gioca 4 contro 4 con una palla che schizza via non appena la si calcia. La visuale è in terza persona, il movimento affidato all'analogico, così come quello della visuale, mentre i colpi sono effettuabili semplicemente agitando i Joy-Con nella direzione desiderata. 

Il calcio funziona, funziona bene: è più immediato del titolo al quale si ispira, complice il movimento più semplice dell'atleta e il direzionamento più agile della palla, ma non per questo risulta meno spassoso. Online se ne vedono delle belle, soprattutto se giocherete con un amico: occhio, perché questa disciplina necessita di una coppia di Joy-Con ed è limitata a due giocatori sulla stessa console, cosa che ne riduce le potenzialità nelle serate party.

Badminton

La disciplina più vicina ad un carta-forbice-sasso, Badminton è una versione alternativa del tennis nella fruizione, in cui bisogna colpire una pallina leggera con la racchetta, in modo che questa cada nella metà del campo opposta. Si gioca 1 contro 1 e il tempismo col quale toccherete la palla decreterà la buona riuscita del colpo: si riceve, si schiaccia e si può anche eseguire una smorzata.

Ci si muove in automatico e l'obiettivo è quello di cercare di far sbagliare tempismo all'avversario, così da avere il volano pronto per essere schiacciata a dovere. È apprezzabile la velocità con cui si consumano gli scambi, che rende le partite molto avvincenti, ma anche abbastanza piatte a livello di profondità.

Contenuti

Mettiamo subito le cose in chiaro: non solo mi aspettavo un numero più alto di discipline, ma speravo anche in maggiori possibilità di personalizzazione. Non c'è una carriera, non è possibile scegliere i campi da gioco prima di iniziare una partita, né le regole (a parte una minuscola manciata), nulla di nulla. È il matchmaking a scegliere per voi, dal campo della disciplina, alla tipologia di partita (1 contro 1 o 2 contro 2 nel caso del tennis, ad esempio). L'unica scelta che vi spetta è nel tipo di sport da affrontare, null'altro.

La modalità online consente ad un amico (locale o online) di poter giocare insieme a voi, cosa che ho molto apprezzato. Purtroppo, se non si gioca online contro altri giocatori, non potrete ottenere i punti per guadagnare nuovi elementi cosmetici, che al momento sono anche pochini (ma aumentano settimanalmente, stile Splatoon). Questo significa che, senza un abbonamento a Nintendo Switch Online, manca un sistema di progressione. Scelta opinabile, condivisibile solo se il titolo avesse sposato una formula free-to-play.

Almeno in solitaria si può scegliere il livello di difficoltà e qualche impostazione in più, come delle piccole varianti del bowling (già citate) e una modalità speciale dedicata ai rigori per il calcio, in cui dovrete necessariamente indossare la fascia da gamba (inclusa in confezione, già vista in Ring Fit) che consente di fissare il Joy-Con alla coscia e calciare come nella realtà. In futuro sarà utilizzabile anche nelle partite, oltre che nella modalità rigori. In ogni caso, purtroppo questa è abbastanza imprecisa e poco entusiasmante, motivo per il quale vi consigliamo di acquistare la versione da 39€, quella sprovvista della suddetta fascia.

L'offerta è destinata ad ampliarsi con un aggiornamento gratuito in arrivo a settembre, con cui sarà lanciato un nuovo sport, il golf, ed è molto probabile che Nintendo continui a supportarlo attraverso l'introduzione di nuove discipline. Forse saranno incluse direttamente nel Pacchetto Aggiuntivo di Nintendo Switch Online? Solo il tempo ci darà una risposta, fatto sta che contenutisticamente si poteva e doveva fare di più.

Comparto tecnico

Nintendo Switch Sports è indubbiamente un prodotto curato anche nell'estetica, dalle interfacce sino all'impatto generale, passando anche per l'effettistica e i temi musicali azzeccati. I nuovi personaggi creati ad-hoc mi piacciono molto più dei Mii, ma rimane comunque la possibilità di poterli utilizzare, in nome dei vecchi tempi. Si sono fatti dei passi in avanti nell'espressività e nelle animazioni degli atleti in tutte le discipline, ed in generale si respira la tipica atmosfera festiva ed avvolgente delle produzioni Nintendo, con tanto di 60 fotogrammi al secondo fissi.

Prezzo

Nintendo Switch Sports arriva nei negozi in due versioni: la versione standard a 39,99€ e quella pacchettizzata a 49,99€, la quale include la fascia per la gamba, necessaria per la modalità rigori. Il nostro consiglio, come già accennato, è quello di puntare alla versione da 39,99€, poiché la modalità rigori lascia a desiderare.

Nintendo Switch Sports - Trailer

Nintendo Switch Sports - Screenshot

Giudizio Finale

Nintendo Switch Sports

Nintendo Switch Sports è un videogioco indispensabile se amate le serate in compagnia dei party game e più in generale i titoli basati sui sensori di movimento. L'offerta di contenuti è però essenziale e non ha molto a cuore chi desidera giocare offline. Crescerà nel tempo, ma al momento bisogna accontentarsi.

Sommario

Giocabilità 8

Contenuti 6.5

Comparto tecnico 8

Voto finale

Nintendo Switch Sports

Pro

  • Intuitivo e gratificante
  • Multigiocatore veloce e preciso
  • Esteticamente grazioso
  • Buona qualità delle discipline

Contro

  • Offerta di contenuti esigua
  • Poca personalizzazione e opzioni
  • Senza abbonamento manca una progressione

Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri Ama scrivere di videogiochi e si occupa di info-commerce, ed è anche particolarmente bello. Almeno, così dice sua madre.
Mostra i commenti