Recensione NIU KQi3 Pro: che bestia di monopattino!

Nicola Ligas
Nicola Ligas

Dopo una campagna di raccolta fondi su Indiegogo da oltre un milione di euro nel 2021, NIU KQi3 è stato lanciato in Italia nel maggio 2022 nelle due varianti Sport e Pro (a fianco delle quali è ora arrivata anche l'ancora più potente Max). Abbiamo avuto l'onere e l'onore di provare NIU KQi3 Pro, e adesso vedremo se è stato più un piacere o un dovere.

PRO

  • Autonomia
  • Portata
  • Guidabilità
  • Potenza

CONTRO

  • È pesante (e ingombrante)
  • No ABS
  • No cruise control
  • Prezzo elevato

Costruzione e portabilità

KQi3 Pro è un monopattino elettrico per taglie forti. È grande, robusto, capace di una portata superiore alle media (120 Kg), ed anche pesante, superando di poco i 20 Kg. Le ragioni sono molteplici: anzitutto c'è un'autonomia di 50 Km, ovvero ci vuole spazio per le batterie, che aggiungono anche peso. Ecco quindi che se già ti trovi con un monopattino grande, lo devi fare anche robusto e potente (350 Watt di potenza continua).

Il risultato è un monopattino destinato più a chi abbia magari un giardino o almeno un terrazzo dove tenerlo, piuttosto che a chi stia al quinto piano senza ascensore. Sollevare 20 Kg, per di più così "ingombranti", non è propriamente agile, soprattutto se è una cosa che dovete fare più volte al giorno, uscendo e rientrando in casa.

I pneumatici tubeless sono da 9,5'', superiori alla media, ma non insuperate. Il pianale è particolarmente grande, con ampio spazio per i piedi ed un buon grip sulla base gommata. Catarifrangenti e luci sono disseminati un po' ovunque, ed il caratteristico LED circolare frontale di Niu è sempre acceso, anche di giorno. Non ci sono però sistemi di ammortizzazione meccanica, e per quanto stazza e caratteristiche del monopattino contribuiscano al comfort di marcia, non siamo comunque particolarmente sopra la media.

Il meccanismo di piega è posto frontalmente: c'è prima da sollevare una piccola levetta per poter poi abbassare la leva principale di sblocco, che permette al manubrio di collassare sul retro. È un sistema abbastanza rigido, che volendo può essere operato con una mano sola (ma con due è meglio). L'attacco dietro è solido, agganciato tramite un perno in metallo posto sul manubrio, e per sbloccarlo c'è solo da premere un pulsante.

Nota di merito per la porta di ricarica, posta sul fianco destro, che ha un pratico sportellino a molla, facile da aprire e che si chiude da solo; meglio di soluzioni quali "gommini", che sono quasi sempre scomodi da staccare. E sia chiaro che Niu KQi3 Pro è certificato IP54, quindi resiste alla polvere ed agli schizzi d'acqua da ogni direzione.

App

L'app di Niu si presenta bene, con una schermata principale tramite la quale avrete un buon colpo d'occhio su autonomia e statistiche di guida, oltre alla possibilità di bloccare il monopattino in modo che non possa essere azionato da qualche malintenzionato. A questo proposito però, ogni volta che attiverete la modalità di blocco (che può anche essere impostata tramite una pressione prolungata del tasto di accensione) verrà persa la connessione Bluetooth: un po' antipatico perché poi per sbloccarlo (per forza tramite app) dovrete riconettervi.

C'è la possibilità di registrare le vostre sessioni di guida, con chilometraggio, tempo trascorso, velocità media, altitudine, % di salita e altre informazioni, ma in ogni caso le statistiche sono comunque piene di dati (giusto un po' lente nell'aggiornarsi), sia su base giornaliera che settimanale o mensile (tempo di guida, chilometri percorsi, velocità media e massima. Inoltre, nella sezione dei record, potrete anche vedere quanta batteria avete consumato per ciascun percorso.

Nelle impostazioni possiamo poi regolare il recupero energetico su 3 livelli, ed anche impostare una velocità massima personalizzata, ovviamente entro il limite dei 25 Km/h.

Le carenze sono due: anzitutto il cruise control, che personalmente ritengo molto comodo e mi rammarico sempre della sua assenza, e secondariamente la modalità pedonale, ovvero la riduzione di velocità a 6 Km/h. Potreste abilitare la funzione di velocità massima personalizzata per ovviare, ma poi in quel caso non andrete oltre quella velocità e dovrete sfruttare l'app per inserirla/sbloccarla ad ogni area pedonale: non proprio comodo.

Ultime funzioni dell'app: gli aggiornamenti via OTA (ne abbiamo fatti ben 3 nel lungo periodo di prova, e non ci sono mai stati problemi) e la possibilità di contattare l'assistenza. Di questa non ci siamo avvalsi, ma è bene che ci sia direttamente nell'app.

Esperienza d'uso

niu kqi3 pro display

Niu KQi3 Pro è senz'altro un monopattino elettrico fuori dal comune. Eccellente sotto un certo profilo, ma proprio per questo non adatto a tutti.

Si guida bene

Anzitutto ha un'ottima tenuta di strada ed un'ottima maneggevolezza, a dispetto delle dimensioni (in realtà è anche grazie ad esse). Il suo look frontale, col faro LED sempre acceso ed il cupolino, ricorda quello di uno scooter/moto, ed in effetti l'accelerazione bruciante (per un monopattino) che in 4 secondi circa vi porterà alla velocità massima di 25 Km/h è una cosa che non si trova su tutti i concorrenti.

KQi3 piega bene, anche negli spazi stretti, dimostrando grande aderenza ed una confidenza fuori dal comune per un monopattino elettrico. I pneumatici tubless da 9,5'' assorbono abbastanza bene le asperità, e non sono di facile foratura, ma al contempo l'assenza di sospensioni può farsi sentire anche in città. Su terreni irregolari-regolari (come il classico sanpietrino), KQi3 Pro si comporta molto bene, ma se le asperità dovessero essere più intermittenti è necessario modulare molto la velocità, perché le sollecitazioni al manubrio si fanno importanti.

Per fortuna la levetta dell'acceleratore è molto sensibile (anche troppo in modalità sport), e permette una buona regolazione anche in assenza di sistemi più raffinati come il cruise control. A proposito della modalità sport, questa si abilita solo dopo i primi 200 metri di marcia (in assoluto): una piccola peculiarità che sottolinea comunque l'impegno di Niu per la sicurezza, evidente anche nell'app, che vi accoglie al primo avvio con un esaustivo tutorial in italiano.

...ma occhio alle frenate!

In tutto ciò però bisogna stare attenti nel frenare, a causa dell'assenza di ABS. I freni a disco sono ottimi, potenti, inchiodano in pochissimo spazio; il problema è appunto che "inchiodano". Abbiamo impennato sull'anteriore e sgommato con la posteriore, testando volutamente la massima frenata possibile.

È un po' come in bicicletta: dovrete imparare a dosare bene i due freni, laddove molti concorrenti hanno un ABS (quantomeno anteriore) che vi permette di frenare a manetta senza pensieri. Il lato positivo è che gli spazi di arresto del KQi3 Pro possono essere davvero bassi, ma dovrete appunto prima prenderci un po' la mano per evitare pericolose perdite di controllo.

È possibile commutare tra modalità risparmio (15 Km/h) e massima velocità con un singolo clic sul tasto di accensione, comodo da attivare anche mentre vi state già muovendo (il doppio clic aziona invece il faro al centro del LED ad anello, ed a questo proposito sottolineiamo che l'illuminazione è molto buona).

... e alle dimensioni!

KQi3 Pro è stato l'unico monopattino tra i tanti provati che mi ha dato qualche problema in casa. Mi spiego meglio. Abito al primo piano, senza ascensore, scale abbastanza strette, porta d'ingresso a doppio battente, quindi non molto larga a meno di non aprirli entrambi. I suoi 20 chilogrammi e le sue dimensioni si sono fatti sentire.

Non è comodo da portare su e giù più volte al giorno per le scale, non è comodo nel passare da spazi stretti perché grande, non è comodo da riporre perché occupa comunque un po' di più del classico monopattino. Lo vedrei bene per chi abbia un giardino, e quindi non abbia bisogno di piegarlo tanto spesso, o almeno una terrazza dove tenerlo nei momenti di non utilizzo.

Sembrano banalità, ma un acquirente deve pensare anche a come "vivere" con il monopattino, non solo a quando è in viaggio, e questo modello di Niu non è certo dei più domestici che ci siano

Autonomia

Riguardo l'autonomia siamo poi rimasti piacevolmente stupiti. I 50 Km dichiarati quasi si fanno; in pianura, con modalità eco, con recupero energetico forte, e magari se siete magrolini come il sottoscritto (60 Kg). Infischiandosene di tutto e guidando sempre in sport alla massima velocità possibile l'autonomia scende anche intorno ai 30 Km. È normale: ci sono tanti fattori che influenzano l'autonomia di un monopattino, ed è impossibile dare una versione oggettiva, ma con i dati che vi abbiamo fornito dovreste farvi una buona idea dei chilometri che dovreste fare voi, con il vostro tipo di utilizzo.

La buona notizia è che il display ha una buona visibilità, e l'indicatore di carica della batteria è piuttosto chiaro, così come la velocità bella grande al centro. Se avete visto il video qui sopra, vi sarete già fatti una vostra idea al riguardo, quindi non ha senso insistere ulteriormente.

Prezzo

Niu KQi3 Pro costa 699€. È un prezzo elevato, che sulla carta ci può anche stare per le sue doti fuori del comune. Peccato che presso la grande distribuzione costi però 799€ (sia Amazon che MediaWorld): l'unico modo (nel momento in cui scriviamo) per averlo a prezzo di listino è passare dal sito ufficiale.

Potreste allora prendere in considerazione la variante Niu KQi3 Sport (che è anche più colorata): 40 Km di autonomia (anziché 50), 300 Watt di potenza (anziché 350) ed un peso di circa 18 Kg (anziché 20) sono le differenze principali rispetto alla versione Pro; in compenso il prezzo cala a 599€, questa volta anche su Amazon.

Canale Telegram Offerte

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Niu KQi3 Pro

KQi3 Pro è un grande monopattino, in ogni senso. Da un lato abbiamo una guidabilità al vertice della categoria, un'autonomia al vertice della categoria, una portata al vertice della categoria, ed una cura generale... al vertice della categoria!

Ci sono però anche un paio di assenze importanti, prima fra tutte quella di un meccanismo ABS, che rende la frenata meno sicura. Anche la mancanza di cruise control si fa sentire, soprattutto nelle lunghe diritte.

A questo aggiungete che ci sono degli elementi che non lo rendono proprio universale, come il peso elevato e le dimensioni sopra la media, oltre al prezzo non proprio economico.

Per il pubblico generalista è probabilmente meglio la versione Sport, più leggera ed economica ed anche "colorata", sacrificando solo 10 Km di autonomia, ma per chi voglia quella extra potenza, KQi3 Pro è senz'altro una scelta con pochi veri concorrenti.

Sommario

Costruzione e portabilità 8

App 8

Esperienza d'uso 8.5

Prezzo 7

Voto finale

Niu KQi3 Pro

Pro

  • Autonomia
  • Portata
  • Guidabilità
  • Potenza

Contro

  • È pesante (e ingombrante)
  • No ABS
  • No cruise control
  • Prezzo elevato

Nicola Ligas
Nicola Ligas Nicola è caporedattore su SmartWorld.it, e per questo motivo è odiato da tutti. I colleghi. Gli piace credere che il suo lavoro semplifichi la vita agli altri, in qualche modo. Ma non ai colleghi. Nel tempo libero cerca di complicare la sua vita, con nuovi progetti che non ha mai tempo di realizzare. Per fortuna. Dei colleghi.
Mostra i commenti