Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente: avete davvero bisogno di una recensione?

Non sapete già tutto per decidere se comprarlo o meno? Be', allora vi aiutiamo noi
Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente: avete davvero bisogno di una recensione?
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Dover scrivere la recensione di un videogioco che si spiega praticamente per intero guardando un trailer può essere un pelino complicato. Del resto, Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente sono i rifacimenti molto conservatori dei capitoli per Nintendo DS, i primi a godere del supporto allo schermo tattile e alle funzionalità online. Se non li avete giocati all'epoca, abbiamo una brutta notizia per voi: per quanto i remake siano gradevoli, vi siete persi buona parte della magia vissuta in passato.

PRO

  • Stile grafico dolce, azzeccato
  • Contenuti integrali
  • Extra e novità

CONTRO

  • Formula stanca
  • Troppo derivativo
  • Zero sperimentazione

Scheda videogioco

  • Publisher Nintendo
  • Sviluppatore ILCA
  • Genere Gioco di ruolo
  • Numero giocatori Singolo Giocatore, Multigiocatore (Online)
  • Lingua Italiano
  • Disponibile su

Giocabilità

Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente riprendono la medesima formula dei Pokémon moderni, che è poi quella dei Pokémon storici, in quanto l'esperienza non ha subito cambiamenti nel corso degli anni.  Le critiche che abbiamo riservato e riversato su queste pagine per i vari predecessori sono molteplici, una tra tutti quella al sistema di combattimento, che brama di essere rivoluzionato e che continua a fornire una giocabilità stantia.

Dopo Let's Go Pikachu, Spada e Scudo e annesse espansioni, la sensazione di avventura derivativa è forte, fortissima, e non solo perché la progressione è identica ai precedenti: per dire, dover ancora aspettare i testi che descrivono ogni singolo evento della battaglia e il calo della barra dei punti vita ad ogni azione, dilata drasticamente le tempistiche e il ritmo del gioco. Sarebbe stato gradito assistere ad una svecchiata (attenzione, non ad uno stravolgimento) nella messa in scena delle lotte: visto che l'universo era già scritto, ci si poteva soffermare su altro.

Ciò detto, ci sono elementi che migliorano complessivamente la qualità dell'avventura, dal condividi esperienza già applicato ripreso dagli ultimi capitoli, alla personalizzazione dell'avatar e alla migliore gestione delle MN, passando per i minigiochi (gare di bellezza e giochi musicali a ritmo) e per il livello di difficoltà, più bilanciato rispetto all'eccessivamente facile Spada e Scudo.

Contenuti

L'avventura di Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente è stata ovviamente riproposta in modo integrale: vi porterà via tra le 15 e le 20 ore di gioco, alle quali ne vanno aggiunte diverse altre grazie ai contenuti extra della nuova edizione. Dopo le battute finali, il gioco offre ulteriori stimoli per continuare a divertirsi, come alcuni Leggendari aggiuntivi o gli inediti Grandi Sotterranei, ovvero dei labirinti sui quali scovare ulteriori creature assenti nell'originale: è una versione surrogata delle Terre Selvagge assaporate in Spada e Scudo, dove appunto si possono incontrare anche altri allenatori e scambiare Pokémon, sempre che siate iscritti a Nintendo Switch Online. Non male poi l'inserimento della funzionalità Base Segreta, sulla quale potete posizionare le statue di Pokémon trovate nei sotterranei.

Grafica e Sonoro

Non si può certo dire che sia al passo con i tempi, eppure lo stile grafico adottato per questo rifacimento è delizioso. La regione di Sinnoh è stata ricreata rispettando gli stilemi dell'originale, tanto è vero che mantiene sì, la struttura a caselle, ma la camuffa consentendo al giocatore di muoversi liberamente, non rispettando la suddivisione. L'esplorazione sposa una direzione chibi adorabile, caricaturale e piacevole alla vista, anche se i passi in avanti compiuti dalla maturazione di Spada e Scudo sono di ben altra pasta.

Almeno nello stile si percepisce ancora la magia degli originali, ed è apprezzabile anche che le battaglie abbiano una grafica diversa, più reale, proprio come negli ultimi capitoli: non mancano dei piccoli tocchi di classe, riscontrabili più che altro nei riflessi e nell'acqua. Le animazioni continuano però ad essere deficitarie e lente, oltre che riciclate, così come la messa in scena dei dialoghi, per la maggior parte statici: tecnicamente poi gira a 1080p in modalità casalinga e 720p in portatilità, con fluidità a 30 fps. Le musiche fanno il loro dovere, con ovviamente riarrangiamenti dei classici.

Prezzo

Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente arrivano nei negozi a prezzo pieno, 59,99€ in edizione fisica o digitale. Li si trova già in offerta a 10€ in meno, come è giusto che sia, anzi, avremmo azzardato anche una cifra più bassa considerata la portata minore della produzione.

Giudizio Finale

Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente

Il lavoro di rifacimento condotto su Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente è quello tipico da mestierante, non a caso è stato affidato ad uno studio esterno e non a Game Freak. I compiti a casa li fa discretamente bene: lo stile è azzeccato e i contenuti sono tutti al proprio posto. La formula però è stantia, stanca e dà molto di operazione minima spesa/massima resa. Consci di questo, saprete senz'altro cosa fare. Alle nuove leve continuiamo a consigliare Spada e Scudo, pur con le loro imperfezioni.

Sommario

Giocabilità 6

Contenuti 8

Grafica e Sonoro 7.5

Prezzo 6

Voto finale

Pokémon Perla Splendente e Diamante Lucente

Pro

  • Stile grafico dolce, azzeccato
  • Contenuti integrali
  • Extra e novità

Contro

  • Formula stanca
  • Troppo derivativo
  • Zero sperimentazione

Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri Ama scrivere di videogiochi ed è anche particolarmente bello. Almeno, così dice sua madre.

Commenta