Recensione Proscenic X1, va ovunque e costa poco

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Tech Master

Proscenic torna sul mercato con un nuovo prodotto appartenente ad una nuova famiglia di robot aspirapolvere. Si tratta di X1, il top economico dell'azienda.

PRO

  • Economico
  • Base di svuotamento
  • Passa sotto molti mobili
  • Include un sistema di lavaggio

CONTRO

  • Non delicato contro gli oggetti
  • Autonomia sottotono
  • Sul lungo periodo può richiedere delle ri-mappature

Proscenic si è sempre distinta per i suoi prezzi aggressivi nel mercato della pulizia smart. Questo robot di cui vi parliamo oggi non è da meno. Si tratta di un robot aspirapolvere e lavapavimenti con base di svuotamento automatica.

Partiamo da come si presenta, perché è chiaramente un punto distintivo di questo prodotto. Sul robot infatti non è presente una torretta per il laser LiDar utile a mappare la casa. Questo però non vuol dire che non è dotato di questa tecnologia, ma semplicemente che è stata integrata all'interno della parte frontale in un sistema chiamato NeuVis LiDar. Si tratta per definizione di un sistema di mappatura diverso, visto che non può scansionare la casa a 360°, ma come poi vedremo questo ha impattato il prezzo finale, ma non in modo sensibile il sistema di navigazione. Il fatto di essere più basso però (arrivando a soli 7,4 centimetri) fa sì che questo Proscenic X1 sia uno dei robot che più riesce a infilarsi sotto i mobili e gli anfratti di casa, riuscendo quindi di fatto a pulire in zone dove altri prodotti invece non riescono a causa dello spessore superiore.

Un plus non da poco.

E poi anche la base di svuotamento è diversa. La piattaforma su cui il robot si "parcheggia" è a tutti gli effetti più ampia e questo per qualcuno potrebbe essere un problema, quantomeno estetico, ma è anche vero che la vera torretta in cui è presenta il sistema di aspirazione dello sporco è invece fra le più compatte in assoluto. Questo vi permetterà di posizionarlo sotto mobili più bassi, purché possiate ancora accedere allo sportello superiore per sostituire il sacchetto della polvere da 2,5L. Questo sacchetto può durare anche un paio di mesi, in base alla dimensione della propria abitazione e alla quantità di sporco che raccoglierà. Una caratteristica particolare della base è la presenza di una lampada UV germicida nel contenitore che raccoglie il sacchetto dello sporco. In questo modo si manterrà igenizzato lo spazio.

Il robot ha poi un contenitore ibrido per polvere e acqua. Il primo da 290 ml e il secondo da 305 ml.

Questo permetterà al robot di raccogliere molto sporco durante un singolo passaggio e anche di lavare il pavimento senza necessità di un rifornimento intermedio. Il sistema di lavaggio è affidato a una base da agganciare sotto al robot e che oltre ad avere un panno, che verrà inumidito dal robot, ha anche un sistema di vibrazione (chiamato Vibright) che vibra fino a 3000 volte al minuto per eliminare lo sporco dal pavimento. Un sistema più efficace del panno trascinato, ma ancora inferiore ad alcuni sistemi di moci rotanti, che però sono montati su robot che spesso costano almeno il doppio di questo.

Proscenic X1 ha una potenza di 3.000 Pa che garantiscono una buona pulizia, soprattutto se lo rapportiamo al suo prezzo e ai concorrenti. Anche qui abbiamo rilevato prodotti che riescono ad aspirare in modo ancora più "potente", ma non in questa fascia di prezzo. Una cosa su cui invece Proscenic X1 poteva fare meglio è sul rilevamento degli ostacoli.

Il robot infatti vi si approccia in modo abbastanza veemente. Non è un vero problema, ma rallenta un po' il processo di pulizia e vi costringerà a rimuovere dalla sua portata oggetti molto delicati.

Sono presenti anche dei sensori ultrasonici per risonocere i tappeti e aumentare la putenza (o escluderli dal lavaggio).

L'applicazione Proscenic per questo robot è abbastanza semplice nella sua interfaccia, ma comunque svolge il suo compito a dovere. Da qui potrete rivedere la mappa di casa vostra, modificare la divisione in stanze, creare muri virtuali (anche solo per il lavaggio) e programmare la pulizia. Si può ovviamente modificare la potenza di aspirazione e il flusso dell'acqua e potrete farlo anche in modo personalizzato in base alla stanza.

Dall'applicazione potrete anche controllare lo storico delle pulizie, verificare lo stato dei materiali consumabili e creare fino a 5 mappe diverse. Unica nota, nei nostri test dopo una decina di pulizie abbiamo dovuto ricreare la mappa di casa perché lo spostamento di alcune scatole di grosse dimensioni lo avevano mandato in confusione.

Il robot ha una batteria da 3.200 mAh che nei nostri test è sufficiente "a pelo" per una casa di 100 mq, che viene pulita in circa 1h e 30/40 minuti, circa 20 minuti in più dei concorrenti. Questo fa sì che per case più grandi il robot avrà bisogno di tornare alla base per caricarsi (e poi ripartire in autonomia quando la batteria è carica a sufficienza).

Proscenic X1 è poi compatibile con Alexa e Google Assistant.

Il robot viene venduto a 399€ con il codice sconto Amazon (dal prezzo di lancio di 499€), che un prezzo veramente molto aggressivo per un prodotto simile con base di svuotamento automatico. Fino al 14 aprile potete spendere ancora meno con il codice MMO678WY. Ma se volete spendere davvero poco vi consigliamo di optare per la variante V10 che costa 269€ e che ha un po' meno batteria e non ha la base di svuotamento.

Foto

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Proscenic X1

Proscenic X1 non è perfetto e lo vediamo dalla sua autonomia inferiore ai concorrenti. Ma se casa vostra è entro i 100mq e non volete spendere molto questo prodotto può darvi soddisfazioni. Include anche lo svuotamento automatico e il lavaggio, oltre a passare sotto a molti mobili dove i concorrenti sono preclusi.

Voto finale

Proscenic X1

Pro

  • Economico
  • Base di svuotamento
  • Passa sotto molti mobili
  • Include un sistema di lavaggio

Contro

  • Non delicato contro gli oggetti
  • Autonomia sottotono
  • Sul lungo periodo può richiedere delle ri-mappature

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vivo nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Ma quello che provo oggi qui su SmartWorld sono principalmente smartphone, smartwatch e prodotti per la smart home. Ma le mie passioni riguardano anche il LEGO e la musica elettronica.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici