Recensione Realme 11 Pro+: i pregi offuscano i difetti

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Tech Master

Recensione Realme 11 Pro+

La fascia media è quella in cui Realme si trova più a suo agio e lo si vede ogni qualvolta lancia un nuovo dispositivo sul mercato. Oggi parliamo del nuovissimo Realme 11 Pro+.

PRO

  • Tanta memoria
  • Buona fotocamera principale
  • Ricarica velocissima
  • Design unico

CONTRO

  • Registrazione video sottotono
  • Fotocamera grandangolare non entusiasmante
  • Molte app preinstallate
  • Luminosità del display non altissima

Confezione

La confezione gialla di questo Realme 11 Pro+ 5G contiene al suo interno una cover in silicone semi-trasparente, un cavo USB/USB-C e un alimentatore da 100W. Quest'ultimo, nonostante la notevole potenza che può erogare è comunque abbastanza compatto e leggero.

Costruzione ed Ergonomia

Realme 11 Pro+ si presenta come uno smartphone unico. Questo perché il suo retro è realizzato in pelle vegana, color crema nella nostra versione, con delle "cuciture" per impreziosire il design e una banda centrale liscia che è un altro bel dettaglio. In alto il blocco delle fotocamere è rialzato ed è circolare. Tutti i dettagli sono in color rame. Una soluzione, distintiva ed elegante che ci è piaciuta molto. Lo smartphone è realizzato con una scocca in plastica e questo aiuta a mantenere il peso contenuto: 189 grammi totali. Lo spessore è leggermente cresciuto rispetto allo scorso anno e arriva a 8,7 millimetri.

Hardware

Non ci sono molti avanzamenti per quanto riguarda l'hardware del dispositivo, che rimane comunque molto allettante.

Parliamo di un processore Mediatek Dimensity 7050 a 6 nanometri, che per quanto sia nominalmente nuovo, in realtà è solo una piccola "aggiustatura" rispetto al modello precedente (e che era sul precedente modello). Abbiamo una frequenza massima a 2,6 GHz e la GPU è una Mali G68. La RAM ammonta a ben 12 GB e la memoria interna non è da meno con i suoi 512 GB, purtroppo non espandibili.

Ottima la connettività: 5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2 e un chip NFC che funziona in qualsiasi "punto" dello smartphone. Non c'è però l'uscita video tramite USB-C, che però sostituisce il jack audio, ormai sparito da buona parte degli smartphone. Molto buono il lettore di impronte digitali nel display, solo posizionato un po' in basso. Buona anche la vibrazione dello smartphone.

Fotocamera

La vera protagonista delle fotocamere di Realme 11 Pro+ è indubbiamente la 200 megapixel ƒ/1.7 stabilizzata otticamente. Gli altri sensori si possono definire marginali: 8 megapixel ƒ/2.2 la grandangolare e 2 megapixel ƒ/2.4 la fotocamera per le macro.

Interessante invece la 32 megapixel ƒ/2.5 presente frontalmente nel foro per i selfie.

La novità del sensore scelto da Realme per questo smartphone è che la risoluzione è così alta che si possono fare dei ritagli, fino a 4x senza perdità di qualità. Alla prova dei fatti non potremmo dire che la qualità degli scatti 2x e 4x che abbiamo realizzato possano essere confrontati ai risultati di una corrispettiva fotocamera con zoom ottico, ma al tempo stesso sono comunque migliori di quelli che potreste ottenere da uno zoom digitale di un altro smartphone di fascia media. Le immagini nel complesso sono molto buone, ricche di dettagli e con un buon colore. Andando a fare il tanto declamato zoom, si perde sicuramente di efficacia dell'HDR e l'immagine appare un po' meno nitida.

La gestione delle luci è buona. Molto efficace la modalità notturna che migliora gli scatti di notte, sia in termini di dettaglio che di luce.

Strano, perché il tempo di scatto è simile a quello della modalità automatica a parità di condizioni di luce.

I video si possono registrare in 4K a 30fps, ma sono decisamente tremolanti se in movimento. Se dovete realizzare un video da fermo il risultato invece sarà più che buono, grazie al buon dettaglio e alla discreta gestione delle luci. Purtroppo sia la fotocamera frontale che la grandangolare registrano solo in Full HD.

Foto

Display

Non ci sono particolari novità per il display di questo smartphone, che rimane nel complesso molto simile a quello dello scorso anno. Non è però per questo meno interessante. Abbiamo infatti un display da 6,7" OLED con refresh rate adattivo fino a 120 Hz. Questo pannello ha una risoluzione di 1080 x 2412 pixel (FullHD+) e supporta l'HDR10+. La luminosità di picco è di soli 950 nits. Non tantissimi, ma dai nostri test comunque più che sufficienti in praticamente ogni condizione.

Lo schermo supporta anche l'ottimo always-on di Realme, che è poi ovviamente come sempre mutuato dal software OPPO/OnePlus. Il display è curvo sui lati. Esteticamente è un bell'effetto, che però sappiamo non essere apprezzato da tutti. Nel complesso si tratta di un buon pannello: uno dei punti di forza di questo smartphone.

Software

Realme 11 Pro+ 5G arriva sul mercato con Android 13, aggiornato con le patch di aprile 2023 e con la personalizzazione della Realme UI 4.0, che abbiamo imparato a conoscere molto bene negli scorsi mesi. Questo software è uno dei più completi in circolazione, visto che integra tutte le funzionalità (o quasi) molto apprezzate del software di OPPO e OnePlus, che fanno parte della stessa famiglia).

Il software oltre a essere molto scattante, integra funzionalità come lo Zen Space per "disconnettersi" dallo smartphone, Shelf dalla tenda delle notifiche per raccogliere i widget preferiti e Avvio Rapido che permette di avviare un'app o una funzione di un'app rapidamente subito dopo aver sbloccato lo smartphone, semplicemente continuando a tenere premuto il dito sul lettore di impronte.

Come sempre poi abbiamo tantissime opzioni per la personalizzazione, che riguardano anche l'always-on display o la comoda barra laterale, che permette anche di aprire rapidamente le app in finestra. L'unica nota che dobbiamo fare a questo software è nelle molte app e giochi preinstallati. Non un bellissimo biglietto da visita, anche se è semplice disinstallarle e richiede pochi minuti.

Autonomia

Nonostante la sottigliezza e la leggerezza di questo smartphone non manca una batteria da ben 5.000 mAh. Come è facile immaginare, anche grazie ad un processore non troppo energivoro l'autonomia garantita da questa batteria supera senza particolari problemi l'intera giornata di lavoro. In più troviamo anche una fulminea ricarica a 100W (con alimentatore incluso) che fa sì che potrete anche non caricare lo smartphone di notte, ma solo per qualche minuto la mattina prima di uscire di casa. Non è presente la ricarica wireless. L'azienda garantisce poi una tenuta di almeno l'80% dopo 1.600 ricariche, ovvero probabilmente svariati anni di utilizzo.

Prezzo

Quando abbiamo girato la videorecensione non conoscevamo ancora il prezzo di questo smartphone. Possiamo però aggiungerlo per fortuna all'interno di questa recensione scritta: 519€, meno di quello che ci saremmo aspettati. E come prospettato, c'è anche una promo lancio che ne abbassa il prezzo a 469€ (anche su Amazon). A quella cifra questo Realme 11 Pro+ è indubbiamente uno dei migliori medio gamma del mercato. Ancora una volta.

Foto

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Realme 11 Pro+

Realme 11 Pro+ è il classico ottimo smartphone di fascia media di Realme. Rispetto al solito l'azienda mette sul piatto un unico taglio di memoria (che da solo per molti sarà motivo di acquisto) e un design unico. In più c'è anche una fotocamera da 200 megapixel e una ricarica fulminea. Il prezzo di lancio poi è ottimo. Non è perfetto, ma i difetti passano in secondo piano.

Sommario

Confezione 8

Costruzione ed Ergonomia 8.5

Hardware 8

Fotocamera 7.5

Display 8.5

Software 8

Autonomia 8.5

Prezzo 8

Voto finale

Realme 11 Pro+

Pro

  • Tanta memoria
  • Buona fotocamera principale
  • Ricarica velocissima
  • Design unico

Contro

  • Registrazione video sottotono
  • Fotocamera grandangolare non entusiasmante
  • Molte app preinstallate
  • Luminosità del display non altissima

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vivo nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Ma quello che provo oggi qui su SmartWorld sono principalmente smartphone, smartwatch e prodotti per la smart home. Ma le mie passioni riguardano anche il LEGO e la musica elettronica.
Realme 11 Pro+

Realme 11 Pro+

  • Display 6,7" FHD+ / 1080 x 2412 PX
  • Fotocamera 200 MPX ƒ/1.7
  • Frontale 32 MPX ƒ/2.5
  • CPU octa 2.6 GHz
  • RAM 12 GB
  • Memoria Interna 512 GB
  • Batteria 5000 mAh
  • Android 13

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici