Recensione Roborock Q7 Max+: ecosistema Xiaomi + svuotamento automatico

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Roborock Q7 Max+

Roborock è sicuramente una delle aziende più interessanti nel mondo della pulizia smart. Grazie al lavoro fatto dalla sua nascita (sia come brand autonomo che sotto il cappello di Xiaomi) si è rapidamente affermata come brand riconosciuto e apprezzato. Scopriamo oggi il nuovissimo Q7 Max+ appena sbarcato in italia.

PRO

  • Buona pulizia
  • Ottima autonomia
  • Ottima app
  • La migliore base di svuotamento

CONTRO

  • Svuotamento rumoroso
  • Il panno non vibra / strofina
  • Non evita i tappeti in automatico mentre lava

Roborock Q7 Max+ è uno dei primi robot aspirapolvere della famiglia che include all'interno della confezione anche una base di svuotamento (smontata in due parti e montabile in 2 minuti con il cacciavite in dotazione). Il robot è il classico con la forma circolare a la piccola basetta sporgente che contiene i sensori LiDar. Non ci sono telecamere o altre "amenità" particolari, ma tutti i sensori che servono sono al loro posto. Inferiormente abbiamo una spazzola interamente in gomma che fa sì che i capelli non vi si impiglino e lateralmente una spazzola in gomma (purtroppo solo una). Superiormente è possibile aprire lo sportello che lascia libero accesso all'unico cassetto presente che può contenere sia la polvere (ben 470 ml) che l'acqua (350 ml).

Inferiormente si dovrà poi agganciare la base inclusa in confezione su cui è attaccato il panno riutilizzabile e lavabile per il lavaggio. Dall'applicazione si può scegliere uno dei 3 livelli di flusso di acqua predefiniti oppure scegliere fra i 30 disponibili andando a personalizzare l'impostazione dall'app.

Interessante il fatto che il robot applichi una forza sul panno per farlo aderire bene a terra. Non c'è però nessun sistema di movimento o vibrazione di questa piastra.

Il robot ha una potenza di aspirazione di ben 4.200 Pa, anche se abbiamo dovuto passare alla modalità turbo (la 3a su 4) per avere una pulizia soddisfacente. La modalità bilanciata era troppo "parsimoniosa". La batteria è invece una enorme 5.200 mAh che garantisce fino a 3 ore di pulizia, permettendovi di pulire anche case fino a 300 mq senza ricariche intermedie.

Roborock Q7 Max+ naviga lo spazio in maniera intelligente grazie al sensore LiDar e vi semplificherà la mappatura in caso di spostamento della base grazie a una funzione di mappatura rapida che in una manciata di minuti ricreerà la mappa (senza pulire). In termini di delicatezza con gli arredi questo Q7 Max+ si pone a metà strada rispetto ai robot provati fin'ora.

Non è mai troppo violento, ma meglio rimuovere oggetti molto delicati o tutti i cavi e le pantofole dimenticate in terra.

Riconosce automaticamente i tappeti e può aumentare la potenza quando vi sale sopra. Purtroppo però non li evita in automatico in fase di lavaggio. Potrete però escluderli definitivamente dalla zona di lavaggio tramite l'app. L'applicazione Xiaomi Mi Home è una delle più complete in circolazione. Si concentra moltissimo poi sulla gestione della mappa, permettendo di creare più mappe, di creare delle mappe multipiano e di personalizzarle a piacimento. Non solo con una versione 3D (inutile), ma soprattutto dividendo i luoghi, indicando tipologie di pavimento diverse e dando nomi e icone. In questo modo sarà poi molto più facile avviare una pulizia specifica in una singola o più stanze, anche indicando volendo l'ordine di pulizia, oppure personalizzando le preferenze di pulizia per ogni stanza.

Interessante la modalità smart che permette di far sì che in base al tipo di stanza e di pavimento il robot decida in autonomia l'ordine di pulizia, la potenza di aspirazione e il livello di acqua utilizzata.

E poi nella variante plus di Roborock Q7 Max+ c'è anche la base di svuotamento automatica che è forse la più potente mai provata nello svuotare il sacchetto dello sporco del robot. Con i suoi 27.000 Pa di potenza infatti è la base di aspirazione più efficace con ui abbiamo avuto a che fare. La cassetta dello sporco sarà così vuota e pulita da sembrare nuova e mai utilizzata. Il sacchetto interno da ben 2.5L garantisce circa un mese di utilizzo.

Roborock Q7 Max+ viene venduto corredato di base a 649€, un prezzo di oltre 200€ inferiore all'accoppiata simile del modello S7 di fascia leggermente superiore.

Il divario diventa ancora più notevole con lo sconto di Geekmall che al momento lo vende a 609€, un prezzo non certamente stracciato ma comunque buono per il prodotto che Q7 Max+ è.

Foto

Giudizio Finale

Roborock Q7 Max+

Roborock Q7 Max+ è uno dei migliori robot aspirapolvere in circolazione. Ha la migliore base di svuotamento e anche una delle più compatte, benché una delle più rumorose. Pulisce bene, ha anche il panno bagnato (ma non vibra) e ha un'app che permette una personalizzazione inarrivabile per i concorrenti.

Voto finale

Roborock Q7 Max+

Pro

  • Buona pulizia
  • Ottima autonomia
  • Ottima app
  • La migliore base di svuotamento

Contro

  • Svuotamento rumoroso
  • Il panno non vibra / strofina
  • Non evita i tappeti in automatico mentre lava

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti