Recensione ROCCAT Burst Pro Air: leggerezza e tanto carisma

Un po' di tutto, stile compreso
Recensione ROCCAT Burst Pro Air: leggerezza e tanto carisma
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Recensione ROCCAT Burst Pro Air

ROCCAT Burst Pro Air mi avrebbe fatto impazzire se fosse uscito vent'anni fa, avrei addirittura venduto il mio miglior giocattolo per averlo (ecco, non proprio il migliore, facciamo il secondo migliore). La motivazione? Semplice, è bellissimo: ha un'illuminazione RGB ipnotica sulla struttura a nido d'ape che guarderei per almeno dieci minuti buoni senza stancarmi. In più, come se non bastasse, è anche un ottimo mouse gaming dal design simmetrico. Vediamolo insieme nella recensione!

PRO

  • Leggero e simmetrico
  • Estetica accattivante
  • Wireless, Bluetooth o col cavo
  • Ottima autonomia

CONTRO

  • Qualche tasto in più l'avremmo gradito
  • Assenza scorrimento libero per la rotella

Confezione

La confezione non riserva alcuna sorpresa: mouse, ricevitore Wi-Fi, manualistica e il sempre gradito cavo USB-C in tecnologia Phantom Flex, il quale risulta resistente, leggero e flessibile grazie al rivestimento in tessuto: non va ad influenzare in alcun modo la scorrevolezza del mouse, cosa che vi consente di utilizzarlo senza pensieri anche durante la fase di ricarica. L'incavo per inserire il cavo nel mouse è stretto, quindi necessita di fili dal becco relativamente piccolo.

Costruzione ed Ergonomia

Come altri prima di lui, anche ROCCAT Burst Pro Air punta alla leggerezza, tanto è vero che pesa solo 81 grammi (83 con il ricevitore incastonato). Abbiamo visto risultati ancora migliori in giro, ma stiamo pur sempre parlando di un lavoro notevole di ingegneria e di miniaturizzazione, se si considera la solidità costruttiva e la tecnologia wireless che c'è dietro.

Il corpo è interamente realizzato in plastica, anche la rotella: scorre bene e senza incertezze, ma manca una modalità di scorrimento libera. Le dimensioni ammontano a 120 x 39 x 67 mm, consigliate per mani di media grandezza, proprio come il ROCCAT Kone Pro Air. A differenza di quest'ultimo, però, il design di Burst Pro Air è simmetrico, anche se non è del tutto ambidestro, poiché nella parte sinistra alloggiano due pulsanti aggiuntivi dal buon feeling. La distanza che intercorre dalla superficie in cui poggia il pollice ai due tasti è davvero ridotta, ma l'ho trovata comoda per la mia mano (che è di medie dimensioni).

Burst Pro Air è poi rivestito da un particolare guscio traslucido a nido d'ape che, oltre a ridurre il peso, gli garantisce carattere: ci sono infatti ben quattro zone indipendenti di illuminazione RGB, cioè sui due pulsanti, sulla parte del palmo e addirittura sugli estremi della rotellina di scorrimento.

Le superfici di sinistra e destra, poi, ospitano una sorta di filettatura pensata per donare ulteriore grip al mouse. D'altra parte, il clic restituisce un feedback appena più duro rispetto ai Logitech della medesima fascia tramite i Titan Optical Switch, degli switch ottici che promettono una grande longevità, fino a 100 milioni di clic. Infine, nella superficie bassa, quella che poggia sulla scrivania, ci sono due pattini in PTFE, un materiale plastico liscio al tatto che fa scivolare bene il mouse su qualsiasi superficie.

Funzionalità

Il sensore è un Owl-Eye da 19.000 DPI di risoluzione e 400 IPS di tracciamento, i cui risultati sono impeccabili, come lo erano già nel KONE Pro Air. Anche La tecnologia wireless utilizzata è la medesima, ovvero la Stellar Wireless, la quale permette una velocità di polling di 1.000 Hz: non la più performante nella sua fascia, eppure ugualmente funzionale.

Il mouse può essere utilizzato sia tramite il ricevitore, sia utilizzando il Bluetooth: è possibile passare da un tipo di connessione all'altra attraverso l'interruttore nella parte inferiore, tra i pattini in PTFE.

La doppia connettività aumenta senz'altro la versatilità, ma in linea generale è un mouse ottimo sia per il gaming, che per la produttività, sempre che vi piacciano i modelli molto leggeri.

Il mouse vanta 8 pulsanti in tutto, completamente programmabili con l'opzione EasyShift+, della quale vi parlerò a breve. Avrei però gradito che la rotella potesse registrare i clic a sinistra e a destra, perché è una funzione parecchio utile per la produttività.

Software

Il software è ROCCAT Swarm, il quale dispone di numerose impostazioni, dai DPI alla velocità di polling, fino all'illuminazione e alla programmazione dei pulsanti. Sotto al mouse c'è un pulsantino utile a cambiare profilo, per un massimo di 5 profili salvati all'interno della memoria integrata della periferica, altro elemento che migliora la portatilità del prodotto.

Si possono impostare delle macro e soprattutto utilizzare la funzione EasyShift+: assegnatela ad un tasto e potrete dare una seconda funzionalità ad un pulsante qualsiasi ogni volta che si tiene premuto, appunto, l'EasyShift. Ad esempio, è possibile impostarlo ad un pulsante laterale e assegnare il copia/incolla al clic sinistro e destro, una funzione comodissima in ambiente lavorativo.

Con una svecchiata all'interfaccia, che magari gioverebbe anche ad alcuni sporadici tentennamenti nei quali sono incappato mentre mi divertivo con le impostazioni, il software potrebbe raggiungere valutazioni d'eccellenza.

Autonomia

Si alza ancora più l'asticella con l'autonomia di Burst Pro Air: assicura 100 ore di utilizzo continuato, contro le già buone 70 offerte dal KONE Pro Air. Grazie alla modalità di risparmio energetico integrata, il mouse si spegne in automatico quando non viene mosso. In più, sono sufficienti 10 minuti di carica per ben 5 ore di utilizzo. Altra chicca: c'è un'opzione nel software per fare in modo che l'illuminazione RGB funzioni come indicatore della batteria.

Prezzo

ROCCAT Burst Pro Air arriva sul mercato al prezzo di 99,99€ in due colorazioni differenti, nera e bianca. Una cifra nella norma, non elevatissima, un buon punto di partenza per le eventuali offerte nei mesi successivi al lancio.

Giudizio Finale

ROCCAT Burst Pro Air

ROCCAT Burst Pro Air è un mouse tanto bello da vedere quanto piacevole da usare. Fa bene un po' di tutto senza eccellere, sia a livello costruttivo che funzionale. Lo stile inconfondibile, l'ottima autonomia e la buona versatilità sono tuttavia dei solidi punti a favore per considerarlo, nonostante l'agguerrita concorrenza.

Sommario

Confezione 7.5

Costruzione ed Ergonomia 8.5

Funzionalità 8

Software 8

Autonomia 9

Prezzo 7

Voto finale

ROCCAT Burst Pro Air

Pro

  • Leggero e simmetrico
  • Estetica accattivante
  • Wireless, Bluetooth o col cavo
  • Ottima autonomia

Contro

  • Qualche tasto in più l'avremmo gradito
  • Assenza scorrimento libero per la rotella

Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri Ama scrivere di videogiochi e si occupa di info-commerce, ed è anche particolarmente bello. Almeno, così dice sua madre.
Mostra i commenti