Samsung 990 EVO SSD recensione: il prezzo di listino pesa come un macigno

Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Tech Master
Samsung 990 EVO SSD recensione: il prezzo di listino pesa come un macigno

Con il nuovissimo Samsung 990 EVO SSD si torna a parlare di memorie sulle pagine di SmartWorld. Un ritorno importante, per un marchio che negli anni si è imposto come uno tra i più apprezzati in assoluto nel settore degli SSD. Il 990 EVO arriva per dominare la fascia media, con prestazioni notevoli sulla carta, ma con un prezzo non allineato col resto del mercato. Capiamo insieme se è lui il nuovo SSD che fa per voi con la recensione completa.

PRO

  • Velocità in lettura buone (5.000 MB/s)
  • Prestazioni molto stabili sotto stress
  • Supporto NVMe 2.0 e Modern Standby
  • Software di gestione ottimo

CONTRO

  • Velocità in scrittura sotto le aspettative
  • Temperature più elevate della media
  • Supporto PCIe 5.0 limitato (x2)
  • Prezzo di listino troppo alto

Unboxing

La confezione di vendita di Samsung 990 EVO SSD è come da tradizione molto minimale. All'interno della piccola scatola di cartone troviamo un astuccio nel quale è inserito il prodotto, coperto da una custodia in plastica. Non sono presenti altri accessori né una vite per il montaggio sulla scheda madre.

Caratteristiche Tecniche

Formato SSD M.2 (2280)
Interfaccia PCIe 4.0 x4 / 5.0 x2 NVMe 2.0
Capacità 1 TB / 2 TB
Memoria archiviazione Samsung V-NAND TLC
Memoria cache HMB (Host Memory Buffer)
Controller Samsung in-house Controller
Velocità sequenziale 5.000 MB/s (lettura) / 4.200 MB/s (scrittura)
Velocità accesso casuale 700.000 IOPS (lettura) / 800.000 IOPS (scrittura)
Dimensioni 80 x 22 x 2,38 mm
Peso 9 g
Consumo energetico 4,9 W (1 TB) / 5,5 W (2 TB)
Temperature operative 1°C - 70°C
Total Bytes Written (TBW) 600 TBW (1 TB) / 1.200 TBW (2 TB)
Crittografia AES 256-bit Encryption (Class 0) TCG/Opal IEEE1667 (Encrypted drive)
Garanzia 5 anni

Samsung 990 EVO SSD ha delle caratteristiche di buon livello, come il supporto per alcune delle più moderne tecnologie disponibili sul mercato. Gran parte della scheda tecnica è simile al Kioxia Exceria Plus G3, che terremo come riferimento per tutta la recensione.

La novità più clamorosa è la doppia interfaccia PCIe: questo SSD supporta sia lo standard PCIe 4.0 a 4 linee che il più recente PCIe 5.0, ma limitato a sole 2 linee. Notevole anche la compatibilità col protocollo NVMe 2.0.

Come da tradizione, Samsung si fa tutto in casa: sia i banchi di memoria V-NAND TLC che il controller (senza DRAM) sono prodotti direttamente dall'azienda coreana.

Le velocità massime dichiarate sono buone per un prodotto di questo tipo: parliamo di 5.000 MB/s in lettura sequenziale, 4.200 MB/s per la scrittura sequenziale. Stesso discorso anche per la longevità: il valore Total Bytes Written (TBW) arriva fino a 1.200 TBW (per il modello da 2 TB).

Rispetto ai modelli precedenti, è stato fatto un netto miglioramento per quanto riguarda l'efficienza energetica, ed è anche stato introdotto il supporto al Modern Standby. Inoltre, anche su questo modello è disponibile la tecnologia Dynamic Thermal Guard, che ottimizza la dissipazione del calore.

Software

Samsung fornisce sempre un ottimo supporto software per tutti i suoi SSD. Per questo nuovo 990 EVO SSD si può utilizzare la suite Samsung Magician, che offre una grande quantità di strumenti: permette di gestire tutte le impostazioni dell'unità, controllare lo stato di funzionamento, aggiornare il firmware, verificare lo stato di salute del disco, controllare la velocità tramite test delle prestazioni e altri sistemi di diagnostica.

Avere un software così completo e pieno di strumenti utili è molto importante per gestire al meglio le prestazioni di questo tipo di prodotti. Ovviamente per usare il 990 EVO SSD non è fondamentale installare Samsung Magician, ma è una bella comodità.

Piattaforma di Test

Abbiamo installato il nuovo Samsung 990 EVO SSD in versione da 2 TB sulla nostra build di prova, che avevamo usato anche per testare il recente Kioxia Exceria Plus G3.

Nella tabella in basso potete leggere tutti i componenti installati, con relativi link alle recensioni di ogni prodotto. Abbiamo montato il prodotto in uno slot M.2 della scheda madre ASUS TUF GAMING Z790-PRO WIFI, con supporto nativo per il PCIe 4.0 x4.

Case Open Benchtable
Scheda Madre ASUS TUF GAMING Z790-PRO WIFI
Processore Intel Core i9-14900K
GPU MSI GeForce RTX 4070 Ti SUPER 16G VENTUS 3X
RAM Patriot Viper Venom DDR5 (32 GB, 6200 MHz, CL40)
SSD Samsung 990 Pro SSD (1 TB) per il sistema operativo
Raffreddamento Corsair iCUE LINK H150i LCD
Alimentatore Corsair RM1000e (1000 W, 80+ Gold)

Benchmark velocità e temperature

Le prestazioni di Samsung 990 EVO SSD sono buone, ma non al top. Possiamo dire che rispettano quanto dichiarato dalla scheda tecnica, con un piccola eccezione per quanto riguarda la fase di scrittura (sia sequenziale che ad accesso casuale).

I test riportati nelle gallerie in basso sono stati condotti utilizzando l'interfaccia PCIe 4.0 x4. Abbiamo poi montato l'unità anche su un altro PC, per utilizzare l'interfaccia PCIe 5.0 x2, ma i risultati sono stati praticamente identici. Il 990 EVO non sfrutta pienamente né la banda del PCIe 4.0 x4 né quella del PCIe 5.0 x2, dunque le performance sono limitate su entrambe le interfacce. Usare l'una o l'altra fa poca differenza, anzi per certi versi si ottengono migliori prestazioni in PCIe 4.0 x4.

Iniziamo a dare qualche numero con i risultati dei test su CrystalDiskMark (in versione 8.0.4). Sia col profilo Predefinito che con quello "Prestazioni di picco" siamo arrivati a oltre 5.089 MB/s per la lettura sequenziale e 3.700 MB/s per la scrittura sequenziale. Il secondo valore è leggermente più basso delle attese (4.200 MB/s).

Discorso simile per l'accesso casuale: oltre 700.000 IOPS sia in lettura che in scrittura, ma ci aspettavamo di arrivare un po' più in alto in scrittura (800.000 IOPS).

Lo scostamento rispetto ai valori dichiarati è molto piccolo, ma va segnalato.

Nel test Full System Drive Benchmark su PCMark10 abbiamo registrato un punteggio di 2.888 punti, con un bandwidth di 461 MB/s circa. Un ottimo risultato.

Infine, abbiamo effettuato diversi stress test su AIDA64, valutando una buona stabilità complessiva delle prestazioni. La velocità in lettura e in scrittura è molto stabile, la latenza di accesso molto bassa. Da questo punto di vista Samsung ha fatto un buon lavoro, e le memorie NAND integrate sono di qualità.

Da segnalare il discorso relativo alle temperature, che per il 990 EVO è un po' diverso rispetto ad altri modelli di SSD. Questo nuovo prodotto ha tre diverse unità, con temperature conteggiate separatamente.

Sulla prima e sulla terza unità non ci sono mai problemi, con una temperatura massima di 60° di picco e una media inferiore ai 50° sotto stress. Per la seconda unità abbiamo avuto invece temperature molto più alte, anche oltre i 90° negli stress test più intensi.

In ogni caso, la tecnologia Dynamic Thermal Guard aiuta ad evitare qualsiasi tipo di problema e tiene sotto controllo il surriscaldamento.

Tiriamo le somme. Il 990 EVO ha un ottimo potenziale, che rimane inespresso per la velocità di scrittura. Non utilizza pienamente né l'interfaccia PCIe 4.0 né la nuova PCIe 5.0, troppo limitata con solo 2 linee da sfruttare. Latenza e stabilità sono buone.

Se avete già letto la recensione del Kioxia Exceria Plus G3 vi sarete accorti che le prestazioni sono quasi identiche a questo Samsung 990 EVO SSD, con valori leggermente più bassi ma temperature più controllate.

Sono invece lontanissime le velocità estreme dei modelli top gamma, come il fratello maggiore Samsung 990 Pro (PCIe 4.0) e il Corsair MP700 (PCIe 5.0), che però appartengono ad una fascia di prezzo superiore.

CrystalDiskMark 8.0.4

PCMark10 - Full System Drive Benchmark

AIDA64 - Disk Benchmark

Prezzo e Acquisto

Samsung 990 EVO SSD è già disponibile all'acquisto, con prezzi diversi a seconda del taglio di memoria: il modello da 1 TB costa 169,99€, mentre quello da 2 TB ha un prezzo di 259,99€.

Come accennato all'inizio, i prezzi di listino sono abbastanza alti per un SSD di fascia media. Continuando a fare il confronto con il Kioxia Exceria Plus G3, che ha prestazioni simili, il costo è molto più elevato: parliamo di oltre 90€ in più per il taglio da 1 TB e ben 120€ in più per quello da 2 TB.

Discorso simile per altri SSD di fascia media con velocità paragonabili al 990 EVO, che costano molto meno: Crucial P3 Plus, WD_BLACK SN770fanxiang S880, giusto per fare qualche nome.

Il vantaggio competitivo del nuovo SSD Samsung sta nell'affidabilità del marchio e nella stabilità delle prestazioni, che sono più che sufficienti per lavorare e giocare senza problemi. Certo è che a prezzo di listino il 990 EVO non è ancora un acquisto consigliato.

Per fortuna su Amazon Italia si trovano già alcune offerte per entrambi i tagli di memoria, calati a cifre più ragionevoli.

Se questa tendenza di ribasso dovesse continuare, tra qualche mese il 990 EVO potrebbe finalmente rappresentare una buona soluzione economica per l'archiviazione su PC.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Samsung 990 EVO SSD

Samsung 990 EVO SSD è un buon prodotto, ma viene schiacciato da un prezzo di listino troppo alto. I miglioramenti rispetto alla precedente generazione si vedono, sono concreti, sia per le velocità che per l'efficienza energetica. Allo stesso tempo si notano i difetti: velocità in scrittura non sempre al top, temperature più alte dei concorrenti, un supporto PCIe 5.0 limitato. Pensando all'esperienza di Samsung e alla nota affidabilità dei suoi SSD, il 990 EVO ha tutto il potenziale per diventare una scelta validissima, a patto che lo street price si abbassi (di molto) rispetto al listino ufficiale.

Voto finale

Samsung 990 EVO SSD

Pro

  • Velocità in lettura buone (5.000 MB/s)
  • Prestazioni molto stabili sotto stress
  • Supporto NVMe 2.0 e Modern Standby
  • Software di gestione ottimo

Contro

  • Velocità in scrittura sotto le aspettative
  • Temperature più elevate della media
  • Supporto PCIe 5.0 limitato (x2)
  • Prezzo di listino troppo alto

Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Scrivo, fotografo, smanetto coi PC, sfreccio con bici e monopattini elettrici. Ogni tanto m'innamoro di giochini indie e gadget assurdi, che poi diventano protagonisti delle mie recensioni. Tra le cose che mi tengono lontano dal PC ci sono la Storia (con la S maiuscola), la musica e lo sport.