Recensione SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT: domina il Full HD, ma con un compromesso

AMD Radeon RX 6650 XT è una GPU di fascia medio-bassa che sa farsi valere (quasi) in ogni contesto di gioco
Recensione SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT: domina il Full HD, ma con un compromesso
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

Recensione SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT è una scheda video pensata per offrire prestazioni di buon livello per il gaming in Full HD. Grazie al suo design a doppia ventola e ai consumi ottimizzati, è un modello che fa dell'equilibrio il suo principale punto di forza. Supporta tutte le funzionalità speciali di casa AMD, come FSR (AMD FidelityFX Super Resolution) e Radeon Image Sharpening, ma è anche capace di sfruttare il Raytracing. Abbiamo provato questa RX 6650 XT custom con diversi benchmark e software per la produttività, ma anche e soprattutto con molti giochi. Nella nostra recensione completa potrete sapere tutto su prestazioni, consumi, temperature, funzionalità, prezzo e tanto altro.

PRO

  • Buone prestazioni in Full HD
  • AMD FSR ben supportato
  • Dual BIOS integrato
  • Temperature sempre controllate
  • Silenziosa anche sotto stress

CONTRO

  • Brutte prestazioni in Raytracing
  • Hardware troppo simile a RX 6600 XT
  • Dimensioni generose (occupa 2,5 slot)
  • Prezzo ancora troppo alto

Caratteristiche Tecniche

  • Architettura: AMD RDNA 2
  • Stream Processors: 2048
  • Ray Accelerators: 32
  • Infinity Cache: 32 MB
  • Memoria video: 8 GB GDDR6
  • Memory Clock: 17,5 Gbps
  • Boost Clock: Fino a 2.694 MHz
  • Game Clock: Fino a 2.523 MHz
  • Display supportati: fino a 4
  • Risoluzione massima: 7680 × 4320 pixel
  • Interfaccia: PCI-Express 4.0 x8
  • Connettività: 1x HDMI, 3x DisplayPort
  • Raffreddamento: 2 ventole
  • Form Factor: 2.5 slot
  • Dimensioni: 260 × 130 × 57,57 mm
  • Consumo massimo: 203 W

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT riprende molte delle caratteristiche hardware della precedente RX 6600 XT, di cui rappresenta una versione leggermente migliorata. Si conservano i valori per quanto riguarda unità computazionali, ray accelerator e memoria video, ma c'è un piccolo salto in alto per le frequenze. In particolare, questo modello custom di SAPPHIRE garantisce un clock in gaming fino a 2.523 MHz e un boost fino a 2.694 MHz. Da segnalare il supporto per la tecnologia PCIe 4.0 x8 e l'ampia connettività sul lato corto, con 3 ingressi DisplayPort 1.4 e una porta HDMI 2.1, grazie ai quali è possibile connettere fino a 4 monitor.

Il design termico è molto buono, con un sistema di dissipazione interno ben ottimizzato, thermal pad sul backplate in metallo e due ventole che garantiscono un ottimo airflow. Il controller intelligente delle ventole permette di attivarle solo quando necessario, in modo da ridurre il rumore quando possibile. La RX 6650 XT è una scheda molto silenziosa, anche quando inizia ad essere messa sotto sforzo.

Il consumo energetico massimo arriva fino a 203W, dunque è consigliabile avere almeno un alimentatore da 500W per la propria build, ma ne riparleremo quando andremo a vedere i grafici sulle prestazioni.

Attenzione alle dimensioni, perché la SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT non è certamente una scheda super compatta: occupa 2,5 slot ed è lunga 260 mm. Potrebbe essere difficoltoso inserirla in alcuni case mini-ITX molto stretti, quindi tenete d'occhio l'ingombro.

Funzionalità

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT è dotata di alcune funzionalità speciali, realizzate in esclusiva da SAPPHIRE. La più interessante tra tutte è il Dual BIOS, che può essere cambiato sia con lo switch fisico sulla scheda che con l'apposita voce nel software TriXX. Le due diverse modalità del BIOS sono "Performance" e "Silent": con la prima potete usare la scheda a piena potenza, mentre con la seconda andate a ridurre le frequenze, in modo da generare meno calore e usare meno le ventole.

Come ogni prodotto da gaming che si rispetto, anche sulla SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT è presente una zona illuminata da LED ARGB, quella della scritta SAPPHIRE. Potete personalizzare colori ed effetti tramite il software TriXX, di cui parleremo più in basso.

Sono supportate tutte le funzionalità esclusive delle schede AMD Radeon, a cominciare da AMD FreeSyncAMD FidelityFX Super Resolution (FSR), che permettono di rendere più fluida l'esperienza di gioco. Tra le tecnologie attivabili ci sono anche AMD Radeon Super Resolution, Radeon Image Sharpening, Radeon Anti-Lag e altre ancora.

Software

Il software TriXX sviluppato da SAPPHIRE permette di visualizzare le informazioni di stato e di personalizzare diverse opzioni per l'utilizzo della NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT. Si tratta di un programma dalla grafica un po' spartana, ma tutto è molto chiaro ed intuitivo.

Nella Dashboard è possibile modificare il BIOS, scegliendo tra primario (Performance Mode) e secondario (Silent Mode), oltre ad avere un richiamo veloce alle principali analitiche, esplorabili in maniera più approfondita nel tab Hardware Monitor. Andando sulla schermata TRIXX Boost potete attivare la risoluzione scalabile e la tecnologia Radeon Image Sharpening.

Come dice il nome stesso, il tab Fan Health Check permette di fare un controllo nelle ventole, mentre nell'ultima schermata Nitro Glow potete personalizzare l'illuminazione dei LED RGB: ci sono sia effetti statici che dinamici, con un pratico pannello che vi fa scegliere i colori.

Piattaforma di Test

Per i nostri test relativi alle prestazioni di SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT abbiamo usato una build tutta AMD. La scheda madre utilizzata è una ASUS ROG Strix X570-E Gaming basata su architettura X570, la più potente e versatile per i Ryzen. Il processore è un AMD Ryzen 7 3800X, accompagnato da 32 GB di RAM DDR4 a 3.600 MHz e raffreddato da un sistema di dissipazione NZXT Kraken X72, vale a dire un AIO a liquido con radiatore da 360 mm e 3 ventole da 120 mm integrate.

Oltre alle 3 ventole integrate sul radiatore, nel case del PC con il quale abbiamo condotto il test sono presenti altre 4 ventole da 120 mm, che assicurano un buon airflow interno. Tutti i benchmark sono stati condotti su sistema Windows 10 e con una temperatura ambientale di 27° circa.

Case NZXT H710
Scheda Madre ASUS ROG Strix X570-E Gaming
Processore AMD Ryzen 7 3800X
RAM G.Skill F4-3600C16D-32GTZNC (32 GB, 3.600 MHz, CL16)
SSD Sabrent Rocket NVMe PCIe 4.0 M.2 2280 (1 TB)
Raffreddamento NZXT Kraken X72 (360 mm)
Alimentatore Corsair HX750 (750 W, 80+ Platinum)

Prestazioni generali

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT si comporta abbastanza bene con i test per la produttività e i benchmark grafici più generalisti, sia come risultati che come temperature e consumi energetici.

Su 3DMark TimeSpy e 3DMark Fire Strike i punteggi ottenuti sono buoni, non eccellenti: siamo vicini a quelli ottenuti da NVIDIA RTX 3060 Ti o RTX 2080 Ti, solo di poco superiori rispetto ai risultati di una RX 6600 XT. Stesso discorso per i due benchmark su Superposition, fatti a risoluzione 1080p e 4K: il distacco rispetto ai risultati visti solitamente con una RX 6600 XT è minimo, mentre la RTX 3060 Ti è capace di fare meglio.

Lo stress test in 4K per 10 minuti fatto su FurMark ci mostra in maniera più chiara i limiti di questa RX 6650 XT. Se negli altri test le temperature si fermavano a 63° circa, mettendo sotto torchio la scheda si arriva ad un massimo di 71°, che è comunque un ottimo valore per un modello di questa fascia.

Per i consumi è necessario fare un discorso a parte. I software utilizzati per le nostre prove riescono a tracciare il consumo energetico solo fino a 164W, ma la RX 6650 XT ha un limite ad oltre 200W. Nei grafici vediamo che la potenza erogata arriva quasi subito al limite dei 164W sia su FurMark che negli altri test, ma a questo bisogna aggiungere un'altra parte non tracciata. In ogni caso, anche per il consumo energetico i risultati sono buoni rispetto alla concorrenza.

Prestazioni gaming

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT è una GPU che vuole dominare il Full HD a 1080p, come dichiarato all'inizio. Ponendoci sotto quest'ottica, possiamo dire che la missione è pienamente compiuta. Nei giochi che abbiamo provato il frame rate in 1080p è sempre molto alto e abbastanza stabile, con qualche sbavatura solo per i titoli più complessi. Non solo, perché anche in 4K si riesce a giocare con buone prestazioni, quasi in tutte le situazioni.

Su Cyberpunk 2077, Marvel's Guardians of the Galaxy e Shadow of the Tomb Raider si sta comodamente su oltre 100 fps di media in 1080p a dettagli massimi, mentre su F1 22 si arriva addirittura a 166 fps di media con FPS minimi a 146. L'unica eccezione è rappresentata da Red Dead Redemption 2, che non arriva a 70 fps di media, ma a dettagli Ultra è comunque giocabile stabilmente sopra a 60 fps.

A risoluzione 4K e dettagli al massimo la RX 6650 XT inizia a mostrare i suoi limiti. Su tutti i giochi provati si riesce comunque a stare sopra ai 30 fps di media, con un frame rate tutto sommato stabile, ma su Cyberpunk 2077 le prestazioni sono molto meno entusiasmanti, come se il supporto driver non fosse ancora ben ottimizzato.

Parliamo anche di temperature, che durante le sessioni di gioco non vanno mai oltre i 65° circa, un'ottima notizia e un risultato davvero buono. Anche per i consumi i valori registrati sono buoni, al netto di quanto già detto sul tracciamento nella sezione precedente.

FSR - AMD FidelityFX Super Resolution

La tecnologia AMD FidelityFX Super Resolution (FSR) è uno dei punti di forza delle schede video AMD e può essere considerata come una risposta diretta dal DLSS di NVIDIA. La nostra SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT supporta questa funzionalità e abbiamo potuto sperimentarla su 4 giochi diversi.

Su Cyberpunk 2077, F1 22 e Marvel's Guardians of the Galaxy abbiamo attivato l'apposita opzione per FSR 1.0 in modalità Bilanciato, ottenendo un piccolo incremento prestazionale in 1080p: parliamo di un valore compreso tra il +5% e il +15% in termini di fps medi. La situazione migliora di molto in 4K, dove si riescono addirittura a raddoppiare gli FPS medi su Cyberpunk 2077 e Marvel's Guardians. In questo caso la tecnologia FSR sembra funzionare molto bene, anche perché si partiva da una situazione con fps medi molto bassi.

Read Dead Redemption 2 è l'unico gioco da noi provato che supporta il nuovo FSR 2.0, la generazione più recente della tecnologia AMD. L'aumento di performance è molto evidente: +17% in 1080p e +38% in 4K per gli fps medi utilizzando l'opzione FSR 2.0 in modalità Bilanciato.

Al netto del guadagno di frame rate, la perdita di dettaglio con FSR attivo c'è ma non è molto evidente, come potete notare nelle immagini di confronto che vi lasciamo a seguire. In particolare, segnaliamo che la differenza tra il preset Bilanciato e Qualità è quasi inesistente, quindi vi consigliamo di optare per il primo quando vi trovate a impostare il parametro.

FSR 1.0 su Marvel's Guardians of the Galaxy

FSR 2.0 su Red Dead Redemption 2

Raytracing

Il grande tallone d'Achille della SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT è lo stesso di tutte le GPU AMD: il Raytracing. Le prestazioni in gaming tendono a calare vistosamente appena si abilitano le opzioni per i riflessi RTX e l'illuminazione di ultima generazione, rendendo quasi ingiocabili alcuni dei giochi che abbiamo provato.

I dati sono molto chiari: a parità di preset – tutti i dettagli al massimo – con Raytracing attivo abbiamo un calo di fps medi del 84% su Cyberpunk 2077, del 77% su F1 22, del 62% su Marvel's Guardians of the Galaxy. L'esperienza di gioco è molto compromessa, con medie che arrivano al massimo a 45 fps. Per fortuna, attivando anche la tecnologia FSR la situazione diventa subito più gestibile, con un frame rate medio che raddoppia praticamente in tutti i titoli provati.

Il gap con la RX 6600 XT è piccolissimo, mentre quello con le schede NVIDA della famiglia RTX 3000 e anche le precedenti RTX 2000 è ancora molto sensibile. In termini di Raytracing, le GPU AMD sono ancora molto indietro rispetto alla concorrenza.

Prezzo e Uscita

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT è stata lanciata a maggio 2022 ed ha un prezzo di listino di 449$ per il mercato internazionale. In Italia è uscita con un costo di 584€ circa, ma nelle ultime settimane si trova a meno di 500€ sui principali store online. Se volete controllare il prezzo su Amazon Italia, potete andare a questo indirizzo o cliccare sul pulsante in basso.

Parlare di prezzi delle schede video in questo periodo è ancora molto complicato, vista la situazione internazionale. Possiamo però dire una cosa: per le prestazioni offerte, i 500€ circa richiesti al momento per acquistare una RX 6650 XT sembrano ancora un po' troppi. In termini generali, il rapporto qualità-prezzo non è conveniente, né rispetto al listino ufficiale né in rapporto ai prezzi della concorrenza.

Considerando il piccolo miglioramento prestazionale rispetto alla RX 6600 XT e l'aggressiva concorrenza dei vari modelli NVIDIA – con la RTX 3060 e la 3060 Ti, ma anche con le precedenti RTX 2080 e 2080 Ti – consigliare uno tra questi modelli è praticamente impossibile, perché è tutta una questione di offerte del momento. Detto in termini più diretti: la RX 6650 XT va preferita alla RX 6600 XT solo se la differenza di prezzo è molto piccola.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT fa quello che promette: domina il gaming in Full HD e offre buone prestazioni in tutti i giochi più recenti, anche quelli più pesanti. Ha un bel design, con LED RGB personalizzabili, ed è molto silenziosa durante l'utilizzo. Grazie alla tecnologia FSR è possibile aumentare ancora di più gli fps medi, cosa particolarmente evidente a risoluzione 4K. Il vero problema è il supporto al Raytracing, punto sul quale AMD è ancora indietro nei confronti di NVIDIA. RX 6650 XT rappresenta, dunque, un piccolo passo in avanti rispetto al resto della gamma AMD nella fascia medio-bassa, troppo piccolo per preferirla alla meno costosa RX 6600 XT o ai modelli concorrenti di NVIDIA (se li trovate a prezzi simili). Il prezzo di RX 6650 XT non è molto accattivante, ma la speranza è di vedere un netto ribasso nei prossimi mesi. Con qualche offerta potrebbe diventare un prodotto molto appetibile, perché ha tutte le caratteristiche hardware e software per offrire un'ottima esperienza di gioco in 1080p.

Voto finale

SAPPHIRE NITRO+ AMD Radeon RX 6650 XT

Pro

  • Buone prestazioni in Full HD
  • AMD FSR ben supportato
  • Dual BIOS integrato
  • Temperature sempre controllate
  • Silenziosa anche sotto stress

Contro

  • Brutte prestazioni in Raytracing
  • Hardware troppo simile a RX 6600 XT
  • Dimensioni generose (occupa 2,5 slot)
  • Prezzo ancora troppo alto

Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Nato in un posto che sicuramente non conoscerete, romano d'adozione, affascinato da qualsiasi cosa abbia tasti, schermi o lucine colorate.
Mostra i commenti