8.4

Recensione Sony WH-XB900N: il peso della concorrenza casalinga! (foto e video)

Nicola Ligas




Recensione Sony WH-XB900N

Avete presente le WH-1000XM3? Se così non fosse vi siete persi solo le migliori cuffie a cancellazione del rumore sul mercato (ammesso che Bose non abbia recentemente fatto il colpaccio, ma questo ve lo sapremo dire solo tra qualche tempo). Le WH-XB900N di cui parliamo ora però non puntano al vertice, quanto piuttosto alla fascia media del mercato, offrendo un’esperienza che per molti versi vuole richiamare quella delle XM3.

LEGGI ANCHE: Le migliori cuffie Bluetooth

8.0

Confezione

Nessuna sorpresa dalla confezione. Un cavo audio (sempre un po’ troppo corto per i miei gusti) ed una custodia in tessuto sono le sole cose che troverete oltre alle cuffie e ad un cortissimo cavo USB/USB-C per la ricarica. Caricatore ovviamente a parte, ma quello di un qualsiasi smartphone andrà benissimo.

8.0

Costruzione e comodità

L’estetica è quella delle XM3, ma la sostanza no. Le finiture non sono ricercate come sulle XM3 ed i materiali, anche solo al tocco, sono meno piacevoli. Manca quel feeling premium, sia stringendole in mano che (in parte) alla vista. Con questo non stiamo dicendo che siano mal costruite, ma non svettano comunque tra la massa.

Il cambio di materiali si fa sentire sul peso. Le XB900N sono infatti più leggere (circa 255 grammi contro i 275 delle XM3), ma a dispetto di questo non sono più comode. L’imbottitura sui padiglioni è generosa, ma ancor più “sudoripara”. La pressione sulla parte esterna all’orecchio è più sensibile davanti ed in basso, oltre che sull’appoggiatura dell’archetto. Dopo 3-4 ore avrete il desiderio di muoverle un po’, se non di toglierle, per lasciar riposare un po’ la vostra testa.

Restano sempre ripiegabili, il che è una buona cosa per il trasporto, e restano i controlli touch sul padiglione destro. Questi ultimi sono sempre un connubio di sentimenti opposti. Quando funzionano ne apprezzerete la semplicità ed il design pulito. Quando non vanno li maledirete, ed a volte può capitare.

Sempre presente anche l’NFC per un accoppiamento rapido ed anche il pulsante dedicato agli assistenti vocali (Google Assistant o Alexa) oppure alla gestione della cancellazione del rumore. C’è insomma tutto ciò che avevamo nelle XM3 a livello hardware, ma in un prodotto meno rifinito nel complesso.

8.5

Esperienza d'uso

L’uso di queste XB900N richiama da vicino quelle delle XM3, come abbiamo già evidenziato, ma i risultati non sono comunque identici. Per quanto l’applicazione di Sony sia sempre la stessa, con le medesime impostazioni per lo più, il risultato non è altrettanto convincente.

La cancellazione del rumore è infatti di buon livello, ma non è al pari delle XM3. Non parliamo solo in termini di “potenza” della riduzione del rumore, ma anche in termini di qualità. Ovvero l’ascolto della vostra musica potrebbe risultarne un minimo compromesso, soprattutto a volumi non elevati. Di per sé però difficilmente userete questa funzione in ambienti troppo silenziosi, quindi in un certo senso è un problema che si compensa da solo.

Non c’è comunque lo stesso processore QN1 presente nelle XM3 e non c’è la funzione che adatta automaticamente il suono alla pressione ambientale, e che dà il meglio di sé in volo. Manca insomma l’attenzione al dettaglio che ritroviamo invece nel modello di punta.

Gli extra bass promessi da Sony (XB non è una sigla casuale) ci sono tutti, anche se non pompati all’eccesso come in alcuni modelli della concorrenza. In ogni caso, non aspettatevi un bilanciamento neutro. C’è poi da dire che la dominanza dei bassi non significa per forza maggiore qualità in questo comparto. Gli alti sono infatti altrettanto apprezzabili e di qualità anche maggiore, sebbene risultino più facilmente coperti. C’è però l’equalizzatore in-app, che un po’ può servirvi a regolare meglio l’ascolto in base alle vostre esigenze, ma sia chiaro che la “vena bassa” rimane. Se ovviamente fosse proprio quella che state cercando, avrete pane per i vostri denti orecchi.

Buona la qualità audio in chiamata, anche se nemmeno questa è al pari con le XM3, ma non staremo qui a cercare il pelo nell’uovo.

9.0

Autonomia

Nulla da dire sul fronte dell’autonomia. Le circa 30 ore che Sony promette vengono mantenute abbondantemente, e sebbene ormai sia un valore che offre anche la concorrenza, questo non lo rende meno buono. Ovviamente un po’ di oscillazione è possibile, soprattutto in base a quanto utilizzerete o meno la cancellazione del rumore. Per sapere il livello di carica è sufficiente una pressione rapida sul tasto di accensione.

7.5

Prezzo

Il listino delle XB900N è di 250 euro. Sono 130 euro meno delle XM3, il che è molto positivo. Peccato però che nella pratica la differenza non sia così elevata. Nel momento in cui vi stiamo scrivendo, le XB900N si trovano a 221 euro su Amazon mentre le XM3 si trovano a 264 euro. Sono quindi poco più di 40 euro di differenza, ed è difficile non consigliarvi di risparmiare un po’, per prendere le XM3.

Per preferire le XB900N è infatti necessiara qualche offerta migliore, oltre ad un particolare amore per bassi, unito magari al fatto di non volare spesso. A queste condizioni allora, fateci un pensierino.

Foto

Giudizio Finale

Sony WH-XB900N

8.4

Sony WH-XB900N

Le Sony WH-XB900N sono cuffie "extra bass", dedicate a chi voglia una buona cancellazione del rumore e dei bassi corposi e sempre presenti (ma non troppo esagerati). Per molti versi sono la versione economica delle WH-1000XM3, non solo nel prezzo, ma un po' in tutta l'esperienza d'uso. Peccato poi che, a dispetto di un prezzo di lancio che le separa di ben 130 euro, nella pratica la differenza tra le due sia assai inferiore, rendendo più difficile consigliare questo modello rispetto alle XM3, che rimangono al vertice del mercato come qualità generale. Con l'offerta giusta (e con un buon amore per i bassi), le XB900N però non vi deluderanno.

di Nicola Ligas
Pro
  • Cancellazione del rumore
  • Extra Bass
  • Autonomia
  • Prezzo
Contro
  • Cancellazione non al pari con le XM3
  • Qualità costruttiva non al pari con le XM3
  • Prezzo ancora troppo vicino alle XM3
  • Non sono le XM3

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.