9.0

Recensione Super Mario 3D World + Bowser’s Fury: 2 giochi in 1 (foto e video)

Giorgio Palmieri




Recensione Super Mario 3D World + Bowser's Fury

Nonostante serpeggi l’opinione secondo cui Wii U sia stato un fallimento, la console con il “paddone” di Nintendo ha accolto una marea di esclusive fenomenali. Tra queste c’è Super Mario 3D World, che su Nintendo Switch diventa più bello che mai con Super Mario 3D World + Bowser’s Fury: vi spieghiamo il perché nella recensione.

LEGGI ANCHE: Super Mario 3D All-Stars, la recensione

Editore Nintendo
Sviluppatore Nintendo
Piattaforme Nintendo Switch
Genere Gioco di Piattaforme
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multigiocatore
Lingua Italiano

10.0

Premessa

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury è un pacchetto che include due videogiochi, cioè la rimasterizzazione di Super Mario 3D World e l’esperienza inedita Bowser’s Fury, in esclusiva per Nintendo Switch.

Super Mario 3D World è il capitolo uscito originariamente per Wii U che eredita la struttura di Super Mario 3D Land per Nintendo 3DS per espandere un concetto molto semplice, cioè quello di unire la schematicità dei Mario in dueddì alla varietà dei capitoli in treddì, aggiungendo il multigiocatore fino a quattro partecipanti.

La versione rimasterizzata punta alla massima risoluzione e ai 60 fotogrammi al secondo, migliora la velocità dei personaggi, implementa la Photo Mode ed introduce la modalità Online oltre a quella in Locale, adoperabile anche tra più Nintendo Switch sotto lo stesso tetto. Nulla dunque di particolarmente incisivo, ma d’altronde non vi era il bisogno di alcun trattamento specifico, vista l’eccellenza della produzione originale.

Il pacchetto tocca dunque le vette della perfezione, sia in termini contenutistici che qualitativi, anche perché Bowser’s Fury, pur essendo un titolo minore, riesce davvero ad ampliare le meccaniche di 3D World: insomma, è un ritorno con i fiocchi!

9.0

Giocabilità

Super Mario 3D World

A differenza dei capitoli treddì più comuni, come la pietra miliare Mario 64 e l’estroso Galaxy, Super Mario 3D World preferisce mantenere una struttura molto simile a Super Mario World per Super Nintendo, quindi a livelli, con una mappa che fa da ponte di collegamento tra loro.

Nel dettaglio, lo scorrimento orizzontale incontra la profondità 3D con scenari di una grande varietà, ricchi di tutta la grammatica che definisce il genere. Ogni livello gode di una particolarità che lo distingue dagli altri, mettendo sul piatto costumi che modificano la mobilità dell’eroe (quello del gatto vi permette di scalare i muri!) e idee sempre fresche nel disegno dei livelli.

I controlli sono perfetti, come da tradizione Super Mario: consentono di calcolare il balzo alla perfezione, in quanto risultano reattivi, precisi e puliti, mentre la prospettiva non tradisce mai, anche perché la telecamera, pur non essendo completamente libera, consente una regolazione abbastanza flessibile.

Nonostante l’indubbia linearità dei livelli, ognuno vanta tre stelle verdi da scovare ed un timbro speciale, che alimentano l’esplorazione e spingono a pensare fuori dagli schemi. Schemi che, tuttavia, sorprendono continuamente: fanno uso intelligente della luce, vi mettono in sella ad un dinosauro acquatico, propongono piattaforme che si muovono a seconda del vostro comportamento, per un assortimento di situazioni tra il più grande mai visto in un capitolo della saga.

L’aspetto meno sorprendente è nei boss: più che altro gli scontri alle volte sono eccessivamente brevi e, per quanto sia una palese scelta per non far stagnare il ritmo e mantenerlo sempre alto e vivace, avremmo preferito che alcune battaglie fossero più impegnative e articolate.

Sorprende poi la versatilità di Super Mario 3D World: se in solitaria è un videogioco di piattaforme preciso e godibile, dalla difficoltà permissiva e per tutte le età, in cooperativa diventa un’esperienza più caotica, ma non per questo meno divertente. Il disegno dei livelli si adatta di conseguenza, presentando delle circostanze che stimolano sia la competizione che la cooperazione, con un sistema finale di punteggi che decreta il migliore tra i partecipanti.

Bowser’s Fury

In Bowser’s Fury, invece, le dinamiche di Super Mario 3D World vengono innestate in una struttura simil-open world che ricalca Super Mario Odyssey ma mantiene intatta la giocabilità, appunto, di 3D World. I controlli sono pressoché gli stessi, tranne per la telecamera, che è libera.

La storia vede Bowser infuriarsi a tal punto da diventare gigante, e suo figlio, Bowser Junior, cercherà l’aiuto dell’idraulico baffuto per mettere fine alla sua rabbia. Nei panni di Mario, dunque, bisognerà navigare su un’isola abbastanza ampia per gli standard della saga, con l’obiettivo di raccogliere i solegatti. Ogni volta che se ne raccoglie un numero sufficiente, è possibile toccare la cosiddetta “gigacampana”, lo strumento che trasforma l’eroe in un gatto gigantesco, grazie al quale potrete sfidare Bowser.

Il malvagio Re dei Koopa, inoltre, è protagonista di una meccanica particolare: alle volte, casualmente, emerge dall’acqua per scatenare la sua ira, costringendovi a ripararvi dalle sue palle infuocate: un guizzo curioso ed interessante, che mette di primo acchito genuinamente pressione, ma che purtroppo diventa ripetitivo a lungo andare, specie nelle fasi finali. Anche il piccolo Bowser Junior ricopre un ruolo importante, poiché seguirà sempre Mario e gli darà man forte, recuperando oggetti e colpendo i nemici. Potrà anche conservare i potenziamenti e ve li fornirà quando li desiderate. Un secondo giocatore può vestire i panni di Bowser Junior, altrimenti sarà una sveglia intelligenza artificiale (eventualmente personalizzabile) a muoverlo.

Il mondo poi è sostanzialmente composto da piccoli diorami che richiamano i livelli di 3D World, ma li reinterpretano per offrire un’esperienza di fatto nuova. Si possono accorciare le distanze da un posto all’altro salendo in groppa al dinosauro acquatico, con alcune sezioni cucite appositamente per lui.

Pur essendo abbastanza vario e oltremodo spassoso, si percepisce la natura minore del progetto, specie nella stesura dei diorami: sono meno sorprendenti rispetto alle meraviglie del disegno dei livelli offerto dall’originale, anche perché molti costrutti sono presi di peso proprio da lì, per poi essere riadattati in un contesto differente. L’idea che possa esistere un Super Mario così, più grande e ampio, ci galvanizza, ma Bowser’s Fury rimane un’esperienza sicuramente piacevolissima, ma sperimentale.

Anche la gestione di Bowser non soddisfa a pieno: ogni volta che lo si affronta, il suo parco mosse cambia di poco e risulta molto facile da battere. Avremmo preferito che si comportasse in maniera differente, che i suoi colpi fossero più elaborati con lo scorrere dell’avventura e la raccolta dei solegatti.

9.0

Progressione e Contenuti

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury è un pacchetto ricco di contenuti: l’avventura originale richiede almeno 15 ore per essere portata a termine con un buon numero di collezionabili in saccoccia. Invece Bowser’s Fury ne esige almeno 4, una durata che può raddoppiare nel caso voleste collezionare tutti i solegatti e godere del vero finale. Entrambi splendono di ritmi serratissimi e di segreti, e la presenza del multigiocatore in Locale ed Online (per 3D World) non fa altro che alimentare la rigiocabilità.

9.0

Grafica

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury comunica gioia da tutti i pori, specie il capitolo originale. Vederlo muoversi a 60 fotogrammi al secondo, con quella pulizia dell’immagine, è un piacere per gli occhi. Malgrado gli ormai sette anni alle spalle, l’impatto estetico si mantiene freschissimo a prescindere dal lavoro di rimasterizzazione, che ha appunto limato e pulito un comparto che già all’epoca stupì per il suo brio. Premiamo la varietà dei livelli, e premiamo anche il lavoro condotto con Bowser’s Fury: salire sui fari e ammirare una linea d’orizzonte così ampia in un livello di Super Mario è una sensazione che non avevamo mai provato, nemmeno nello splendido Odyssey. Il prezzo da pagare è in alcuni piccoli singhiozzi nei fotogrammi al secondo, soprattutto quando si gioca in modalità casalinga e appare Bowser infuriato, dove i 60 fps calano, ma senza problemi drastici. In modalità portatile, Bowser’s Fury gira a 30 fps.

9.0

Sonoro

La colonna sonora di Super Mario 3D World conta brani orchestrali fantastici, oltre alla solita, classica cura nell’effettistica. Basta fare una passeggiata nella mappa di selezione dei livelli per notare l’attenzione riversata nell’audio, con suoni che provengono da ogni angolo e danno vitalità all’esperienza. Belli anche i nuovi motivetti per Bowser’s Fury, tranquilli per le fasi esplorative, esplosivi quando la furia di Bowser si desta.

8.0

Prezzo

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury arriva nei negozi digitali e fisici a 59,99€. Il prezzo è molto conveniente, vista la quantità e la qualità dei contenuti dell’intero pacchetto. Certo è che, per quanto Bowser’s Fury sia un’aggiunta estremamente gradita, non giustifica da solo l’acquisto della collezione a prezzo pieno: se non avete intenzione di riprendere in mano Super Mario 3D World, vale la pena aspettare una successiva mossa di Nintendo, per vedere se sarà commercializzato singolarmente ad un costo accessibile. Noi siamo dell’idea, in ogni caso, che non dovrebbe mancare sullo scaffale.

Immagini

Giudizio Finale

Super Mario 3D World + Bowser's Fury

9.0

Super Mario 3D World + Bowser's Fury

Super Mario 3D World + Bowser's Fury è un pacchetto imperdibile per tutti i possessori di Nintendo Switch. Anzitutto, Super Mario 3D World è il matrimonio perfetto tra la schematicità del Mario in dueddì e la varietà dei capitoli in treddì. Bowser's Fury invece è un’ottima espansione e uno squarcio sul possibile futuro della serie, malgrado delle sbavature tollerabili che non ne precludono affatto la godibilità. Da avere.

di Giorgio Palmieri
Pro
  • Uno dei migliori Super Mario, ora più bello che mai
  • Preciso e pulito in solitaria, spassoso in cooperativa
  • Ottima offerta di contenuti
  • Bowser's Fury è godibile e sperimentale...
Contro
  • ... ma la gestione di Bowser non è delle migliori e in generale ci sono delle sbavature
  • Alcune lotte contro i boss sono sbrigative

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.