8.5

Tado° valvole termostatiche, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Tado° valvole termostatiche

Avevamo recensito più di due anni fa il termostato smart di Tado°, un prodotto ancora totalmente attuale e che può anche essere utilizzato se vorremo in congiunzione al prodotto di cui vi parliamo oggi: le valvole termostatiche, sempre della tedesca Tado°.

Partiamo dal perché esistono delle valvole termostatiche smart e perché uno dovrebbe installarle nella propria casa. I motivi possono essere due: voler controllare la temperatura di ogni stanza separatamente o perché si ha un impianto centralizzato e quindi la temperatura deve necessariamente essere gestita dal proprio radiatore. Noi l’abbiamo provato nella seconda situazione, mentre vi servirà anche il termostato Tado° se vorrete usarlo nella prima eventualità.

Il kit di partenza vi fornirà due valvole termostatiche e un bridge da connettere via ethernet al router. Dovrete anche alimentarlo tramite cavo USB: noi lo abbiamo fatto collegandolo ad una porta USB del router stesso. Non dovrete sapere altro e avrete bisogno di configurare niente nella vostra rete o nel vostro router domestico. Vi basterà l’app per avviare l’installazione delle teste. Sopra ogni valvola è presente un adesivo con un qrcode da scansionare con l’applicazione gratuita per installarle. I passaggi sono relativamente semplice, alla portata di chiunque (chi vi parla non è un drago con i piccoli lavori domestici) e effettuabile senza nessun rischio di perdita d’acqua. Per farla breve dovrete svitare la valvola precedente, posizionare l’adattatore e avvitare la nuova testa. Fine. Dovrete poi cambiare la batteria stilo (e non a bottone come detto erroneamente nel video) quando l’applicazione ve lo notificherà.

L’unico consiglio che mi sento di dare per agevolare l’installazione è quello di contattare in anticipo l’assistenza Tado° che in un paio di giorni vi saprà già dire quale adattatore dovrete utilizzare semplicemente inviando una foto. Comodo per farsi trovare pronti quando riceverete il vostro kit. Installare valvole aggiuntive sarà semplicissimo e richiederà al massimo una decina di minuti a radiatore. Sulla testa Tado° sono presenti degli indicatori led totalmente invisibili quando spenti che farà passare inosservata la vostra testa quando i led sono spenti. Questi led mostrano la temperatura a cui è impostato il radiatore e lo stato (off/automatico/manuale). Vi serviranno anche durante l’installazione per essere sicuri che tutto proceda correttamente.

Potrete poi usare la parte finale della valvola ruotandola e selezionando manualmente la temperatura. Potrete decidere se questa modifica di temperatura deve essere temporanea, fino al prossimo cambio automatico o fino alla prossima modifica manuale. Il tutto dall’applicazione che vi offrirà poi una enorme possibilità di configurazioni. Il modo più intelligente per usare Tado° è quella di impostare un calendario settimanale in ogni stanza impostando le temperature e impostando poi una temperatura di “emergenza” (solitamente 5°) per quando si è fuori casa. In questo modo potrete decidere una temperatura per il giorno, una per la sera, una personalizzata per il fine settimana e così via. Questa temperatura verrà impostata automaticamente però solo quando sarete in casa in modo da disattivare tutti i radiatori quando tutti saranno fuori.

È ovviamente una opzione facoltativa, così come facoltativa è la preaccensione rispetto all’ora impostata per avere la casa calda in tempo proprio per quell’orario. È poi presente un rilevamento finestra aperta che disattiva il termosifone interessato per il tempo in cui dovesse venire rilevato un forte cambio di temperatura dovuto ad una finestra aperta. Potrete poi decidere quanto sensibile rendere il rilevamento di posizione vicino a casa (per minimizzare gli errori o massimizzare il confort) e includere altre persone nella lista dei componenti della famiglia affinché Tado° sappia davvero se c’è qualcuno o meno in casa. Teste termostatiche installate in uno stesso ambiente potranno poi essere comandate insieme, mentre al momento non è variare le impostazioni di due (o più stanze) contemporaneamente. Le valvole sono poi pienamente compatibili con Apple HomeKit, Alexa, Google Home e IFTTT. Abbiamo testato con successo l’assistente vocale Google in congiunzione a Tado°. Non tutte le configurazioni sono disponibili ma la comodità di controllare la temperatura a distanza è impagabile. È disponibile poi anche un’interfaccia web nel caso lo smartphone fosse scarico e vi foste dimenticati i radiatori accesi. Dall’app potrete anche vedere un grafico di funzionamento per sapere quando ogni singolo termosifone sia stato attivo e la temperatura del momento.

Tado° Valvole termostatiche kit ha un prezzo di 199€ sul sito ufficiale Tado°. Ogni valvola aggiuntiva costa 79€. Il tutto (kit + valvole) è disponibile anche su Amazon a una decina di euro in più.

Giudizio Finale

Tado° valvole termostatiche

8.5

Tado° valvole termostatiche

Le valvole termostatiche di Tado° sono un'utile (ma un po' cara) aggiunta per chi ha il termostato. Sono invece un ottimo modo per controllare la temperatura domestica per chi ha un impianto centralizzato. Il sistema è molto intelligente, semplice da usare e di facile installazione. È poi compatibile con gli assistenti vocali più famosi.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Installazione semplice
  • App ben fatta
  • Ottimo rilevamento della posizione
  • Compatibile con Google Home e Alexa
Contro
  • Al crescere del numero di radiatori il prezzo aumenta non di poco
  • Non è possibile variare le impostazioni di due stanze con un solo comando
  • Tiwi

    carino, ma caro

  • cristiano

    Ciao ma hai usato l’assistente google in italiano?

  • michele

    Ciao Emanuele, grazie per la recensione.
    Anche io ho installato un tado con 7 valvole termostatiche, però noto un fastidiosissimo problema, la temperatura rilevata dalle valvole è troppo fortemente influenzata dal termosifone stesso. Dopo pochi minuti che il termosifone è acceso il sensore della valvola segnala una salita della temperatura e spegne il termosifone, peccato che la temperatura della stanza sia ancora bassa, solo in prossimità del termosifone fa caldo per ovvi motivi. Ho provato a confrontare la temperatura misurata dalla valvola con quella di un termometro posto al centro della stanza, e le due curve purtroppo sono molto diverse. Come risultato, i) la temperatura della stanza non è quella che si imposta e ii) questo causa un fastidioso on/off del termosifone. La Tado dice di installare un termostato e usare quello per regolare la temperatura, ma è ovvio che non posso comprare altri 7 termostati per controllare le altrettante valvole. Non hai riscontrato questo problema?

    • Ciao, onestamente devo dire che in casa mia la temperatura non varia mai troppo anche se rimane molte ore vuota e quindi non ho notato niente del genere. In ogni caso un modo potrebbe essere quella di variare l’offset delle valvole per far sì che ognuno “punti” un po’ più in alto. Ma l’on/off è così un grosso problema? Ci mette molto di più a raggiungere la temperatura desiderata?
      Alla fine il fatto è che tutte le valvole termostatiche funzionano esattamente così, anche quelle non smart, visto che il rilevamento viene fatto in prossimità del radiatore stesso. La soluzione definitiva sarebbe ovviamente quella di mettere un termostato distante, come come dici te per 7 valvole è un problema.

      • michele

        Ho variato l’offset ma non risolve il problema (o solo parzialmente), in questo modo quando il termosifone è spento le valvole misurano una temperatura sbagliata e si accendono prima di quando dovrebbero. Quello che si dovrebbe poter impostare è la curva di riscaldamento del radiatore per annullarla, magari usando un termometro esterno per la regolazione iniziale. Vero che questo è cosi per tutte le valvole termostatiche, però forse altre riescono ad essere più isolate oppure hanno un sensore esterno per la temperatura. Basterebbe che facessero dei rilevatori di temperatura esterni, senza le funzionalità di termostato e quindi più economici.

        • Si, probabilmente un dispositivo del genere risolverebbe tutto.

  • Matteo S

    Questa soluzione costava troppo per me e ho provato il sistema Max! eq-3. Costa sui 40€ Il cubo e sui 25€ per ogni valvola. Non sono fighe come queste e il software/app non sono il massimo, ma fanno il loro lavoro e si dovrebbero interfacciare con altri sistemi tipo openhab (che intallerò su synology ds)