TicHome Mini, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Il mondo degli assistenti vocali è in forte espansione e dopo un'iniziale periodo di esclusiva sul suolo italiano di Google Home, per quanto riguarda la piattaforma Google Assistant, ecco arrivare anche TicHome Mini, la prima alternativa di terze parti al prodotto Google nel nostro paese.

TicHome Mini è prodotto da Mobvoi (che forse conoscerete per TicWatch) ed è realizzato interamente in plastica. È leggermente un po' più grande di Google Home Mini ed è disponibile in vari colori. La base è gommata per non scivolare e attorno (ma nascosto alla vista) troviamo i fori dello speaker da 3W. La potenza audio di questo dispositivo è superiore a quella di Google Home Mini e batte quest'ultimo anche per qualità. Abbiamo trovato invece i microfoni leggermente meno sensibili al suo "avversario".

Sulla parte superiore troviamo due microfoni e quattro tasti fisici in gomma. Uno serve ad accendere il dispositivo o spegnere i microfoni, due variano il volume e uno serve ad attivare manualmente la risposta di Google Assistant. Cosa possa fare questo assistente lo abbiamo già ampiamente analizzato in vari video.

Quello che veramente differenzia questo TicHome Mini dai suoi avversari è sicuramente la presenza di una batteria da 2600 mAh. Questa si ricarica in circa 2h e mezzo/3h e garantisce circa 4 ore di riproduzione di musica o 6 ore di accensione come "semplice" assistente vocale. In più TicHome Mini è resistente alla polvere e l'acqua secondo lo standard IPX6. I casi in cui poter utilizzare questo dispositivo scollegato dalla corrente e vicino all'acqua sono molti se lo vediamo come uno speaker portatile, forse un po' meno come assistente vocale. L'utilizzo più comune sarà probabilmente in doccia con la possibilità di selezionare una playlist o un brano differente semplicemente a voce.

TicHome Mini viene lanciato in Italia al prezzo di 99€, al momento scontato a 89€ sul sito ufficiale. Vale i 30€ in più rispetto al Google Home Mini? Sì se siete interessati all'impermeabilità e alla migliore qualità audio.

PRO

  • Buona qualità/potenza dell'audio
  • Comodi i tasti fisici
  • Impermeabile
  • Dotato di batteria

CONTRO

  • L'autonomia senza musica non supera le 6 ore
  • I microfoni non sono dei più sensibili
  • La porta non è USB-C

Foto

Giudizio Finale

TicHome Mini

TicHome Mini è un assistente vocale migliore per molti versi di Google Home Mini, ma costa anche di più. Scegliete questo se la miglior qualità audio e l'impermeabilità, oppure scegliete Home Mini per il microfono più sensibile.

Voto finale

TicHome Mini

Pro

  • Buona qualità/potenza dell'audio
  • Comodi i tasti fisici
  • Impermeabile
  • Dotato di batteria

Contro

  • L'autonomia senza musica non supera le 6 ore
  • I microfoni non sono dei più sensibili
  • La porta non è USB-C

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta