9.2

Recensione Turtle Beach Elite Pro 2 + SuperAmp: cuffie gaming di un altro livello (foto e video)

Lorenzo Delli -




Recensione Turtle Beach Elite Pro 2 + SuperAmp

Da poco arrivate sul mercato, le Elite Pro 2 + SuperAmp di Turtle Beach sono un prodotto di fascia alta, pensate per un’utenza particolarmente esigente che non ha timore di spendere qualcosina in più per avere performance eccellenti e magari anche qualche altro asso nella manica. E questo modello di assi nella manica ne ha un bel po’: ecco la nostra recensione completa!

8.0

Confezione

Già dalla confezione si intuisce di essere di fronte ad un prodotto diverso dalle classiche cuffie di fascia medio/bassa. Ad accoglierci troviamo un cartoncino con un messaggio dei realizzatori delle cuffie, mentre l’headset è riposto in un “comodo” alloggiamento in gommapiuma. Al centro troviamo il SuperAmp, un dispositivo che andremo ad analizzare nei prossimi paragrafi. Sotto troviamo una scatola interamente dedicata agli accessori che contiene: il microfono removibile, un cavo aux e un cavo USB – mini USB. Nessun extra quindi, come padiglioni di ricambio o una borsa per portarle con sé.

10.0

Costruzione e comodità

Le Elite Pro 2 di Turtle Beach sono probabilmente le cuffie più comode da noi provate finora. I cuscinetti dei padiglioni sono morbidissimi: al loro interno nascondono memory foam in gel, all’esterno pelle e tessuto traspirante. I padiglioni sono incastonati in un particolare sistema a membrana che li unisce alla struttura delle cuffie, garantendogli mobilità ed adattabilità a qualsiasi orecchio Anche questo modello è perfetto per chi indossa gli occhiali: il cuscinetto crea una sorta di canale in modo da non esercitare pressione sulle stanghette degli occhiali. E vi possiamo assicurare che funziona! I cuscinetti che proteggono i driver da 50 mm sono magnetici: possono essere rimossi con facilità e sostituiti in caso di usura. Idem dicasi per le placche esterne di plastica: nelle prossime settimane Turtle Beach metterà in vendita delle placche colorate (o magari personalizzabili) per sostituire quelle comprese nella confezione di vendita.

La fascia superiore metallica protegge un altro cuscinetto in memory foam, e già da un primo sguardo si nota come la qualità costruttiva generale sia di un altro livello rispetto praticamente a tutti i modelli Turtle Beach che abbiamo recensito finora. Il “clac” che fanno gli archetti per estendersi è quasi da “tech-porn“, e le strutture dei padiglioni ruotano dolcemente attorno a un perno ben protetto. Le parti colorate, bianche per la versione Xbox, nere per quella PS4, sono in plastica rigida di buona qualità. A differenza degli altri modelli poi, le Elite Pro 2 sono prive di controlli di alcun genere sui padiglioni. Troviamo solamente gli ingressi per il cavo aux e per il microfono sul padiglione sinistro. Niente pulsanti quindi, niente rotelle per il controllo del volume o microfono a scomparsa, anche perché quest’ultimo, come accennato, è da inserire o disinserire manualmente.

I controlli non sono previsti perché si spostano sul SuperAmp, il vero valore aggiunto di questo modello di cuffie. Si tratta di un amplificatore esterno a cui collegare il cavo aux delle cuffie e da collegare a sua volta a PC o alla console tramite USB. SuperAmp è composto da una struttura in plastica con inserti anti-scivolo sulla parte inferiore e da un rotella centrale del diametro di circa 5 centimetri che, grazie all’illuminazione LED, visualizza il livello del volume a cui state attualmente utilizzando le cuffie. Ci sono anche un’uscita AUX aggiuntiva per lo streaming in tempo reale dell’audio del gioco e della chat vocale e un pulsante per il collegamento Bluetooth.

Cosa diavolo ci fa il Bluetooth su un amplificatore? Ve lo spieghiamo nel prossimo paragrafo. Prima un cenno anche ai cavi: non avrete assolutamente problemi di lunghezza, visto che il cavo per alimentare il SuperAmp è veramente lungo, e dovete sommarci anche il cavo AUX in dotazione lungo circa 2 metri. Quest’ultimo comprende anche uno switch fisico per attivare o disabilitare il microfono. In tutto le cuffie pesano 382 g, un peso notevole che però non si fa assolutamente sentire.

9.5

Funzioni e qualità audio

Oltre ad essere tra le più comode mai provate sono anche tra le cuffie che suonano meglio. Vediamo di spiegarci meglio. Il merito va in parte anche al SuperAmp, un amplificatore esterno che di fatto serve a gestire non solo l’amplificazione del suono, di solito integrata nella struttura delle cuffie di casa Turtle Beach, ma anche tutta una serie di parametri per perfezione e personalizzare al meglio la resa audio. E qui entra in gioco il pulsante Bluetooth a cui facevamo cenno: è possibile abbinare SuperAmp ad uno smartphone Android o iOS e gestire equalizzatori, colore del LED della rotella del SuperAmp e altre opzioni interessanti. Sempre tramite l’app è possibile switchare tra la modalità PC e quella console. Il modello Xbox, quello da noi testato, tramite SuperAmp dà accesso a Windows Sonic sia su Windows 10 che su Xbox One e come vi abbiamo detto più di una volta l’audio spaziale, specialmente in ambito videoludico, fa la sua differenza. C’è anche la possibilità di attivare il Superhuman Hearing, una modalità che esalta i cambi di suono per permettervi di sentire al meglio tutti quei suoni che potrebbero aiutarvi ad individuare eventuali avversari o anche il Dynamic Chat Boost, un sistema che aumenta il volume della chat vocale nel caso di picchi di volume particolarmente alto da parte del gameplay.

Per quanto riguarda gli equalizzatori troviamo 4 classici preset e la possibilità di creare e di salvare il proprio preset regolando manualmente bassi, medi e alti. Sempre tramite l’app è possibile regolare un bel po’ di impostazioni relative al microfono e all’audio della chat vocale. Tramite il collegamento Bluetooth è anche possibile sfruttare le cuffie come fossero degli auricolari. Potete quindi rispondere o effettuare chiamate dal vostro smartphone anche mentre giocate, o anche impostare la vostra playlist su smartphone da ascoltare durante le vostre sessioni di gioco. Massima personalizzazione quindi, ma d’altronde si tratta di cuffie Pro utilizzate anche da professionisti del settore gaming. Ma ancora non abbiamo parlato della qualità audio!

I driver da 50 mm (risposta in frequenza 12Hz – 20kHz) realizzati con magneti al neodimio offrono come al solito un audio avvolgente, e grazie agli ampi cuscinetti non c’è bisogno di microfoni esterni per la cancellazione del rumore. Il suono risulta pulito, cristallino come si suol dire, ed è davvero uno dei migliori tra quelli ascoltati nel campo delle cuffie gaming. Non ha nemmeno troppo senso parlare di bilanciamento di bassi e di alti perché di fatto potete personalizzare al massimo l’uscita delle Elite Pro 2. Vi possiamo però confermare che i bassi si fanno sentire, senza però distorcere il suono in uscita.

Finora non abbiamo fatto cenno a un’altra caratteristica del modello: è possibile usarlo anche senza il SuperAmp, senza quindi alimentazioni e sopratutto su tutti i dispositivi dotati di jack audio da 3,5 mm a vostra disposizione. Il suono in questo caso risulta meno bilanciato e i bassi tendono a distorcere maggiormente, ma in generale la qualità audio si difende ottimamente in quasi tutte le occasioni.

La possibilità di usarlo con o senza il SuperAmp ci permette di introdurre un altro argomento, il volume. Gli acquirenti della prima ora si sono lamentati del volume massimo delle cuffie con il SuperAmp. In effetti bisogna tenerlo ai massimi livelli per avere appunto un volume alto, ma bisogna necessariamente fare un appunto. Il volume massimo raggiungibile con il SuperAmp al massimo è comunque sufficiente a maltrattare ben bene le vostre orecchie. Giocare o ascoltare musica a tali livelli è praticamente insopportabile se non per una manciata di minuti. Senza SuperAmp effettivamente è sufficiente tenere il volume molto più basso, ma ciò non toglie che, almeno a nostro avviso, quello raggiungibile con l’amplificatore esterno è più che sufficiente. Non ci rimane che fare cenno al software e alla qualità del microfono.

Dobbiamo ammettere di aver preferito l’app per dispositivi mobili rispetto alla controparte desktop per la gestione delle varie opzioni delle cuffie. Oltre a sposarsi meglio con un’ottica console, l’app mobile di fatto funziona subito, senza intoppi. Quella desktop presenta meno opzioni (alcune sono accessibili solo ed esclusivamente dall’app) e sin dall’inizio ci ha dato problemi con uno dei primi aggiornamenti software previsti per le cuffie. Di fatto quindi potete appoggiarvi unicamente all’app mobile. Davvero ottima la qualità del microfono: l’abbiamo testato a fondo con la chat vocale di Overwatch, riuscendo a farci sentire alla perfezione dai nostri compagni di squadra anche nei momenti più concitati.

7.0

Prezzo

Il prezzo è da cuffie top di gamma: 249,99€. Pensate che l’acquisto del solo SuperAmp sullo shop ufficiale di Turtle Beach viene a costarvi 150€. Le Elite Pro 2 però offrono quanto di meglio ci si può aspettare e il prezzo che andate a pagare è giustificato da quanto detto finora.

Acquisto

Non c’è bisogno di scomodare lo shop ufficiale (dove però trovate cuscinetti e altri accessori da abbinare): trovate le Elite Pro 2 su Amazon al prezzo prima indicato.

Foto Turtle Beach Elite Pro 2 + SuperAmp

Giudizio Finale

Turtle Beach Elite Pro 2 + SuperAmp

9.2

Turtle Beach Elite Pro 2 + SuperAmp

Le Elite Pro 2 di Turtle Beach sono cuffie di altissima qualità, perfette per giocare ma anche per godersi contenuti multimediali di ogni genere con un audio pulito e avvolgente. Il peso e le dimensioni non devono spaventarvi: sono comode da indossare anche per lunghe sessioni di gioco (o di lavoro). Il SuperAmp esterno è la vera chicca aggiuntiva: vi permette di personalizzare al massimo la resa audio collegandosi via Bluetooth al vostro smartphone, e in questo modo non avrete problemi di autonomia per le cuffie visto che sarà l'USB ad alimentare il tutto. Il prezzo, d'altronde, è salato ma giustificato. Un modello insomma per chi non ha paura di spendere per avere prestazioni al top.

di Lorenzo Delli
Pro
  • Probabilmente le migliori cuffie gaming per console (e non solo)
  • Comode nonostante il peso e le dimensioni
  • Audio di alta qualità altamente personalizzabile
  • Amplificatore esterno
Contro
  • Prezzo non per tutti
  • Volume massimo con SuperAmp "basso"
  • Software PC non all'altezza di quello mobile