Recensione Viomi V3 Max: instancabile pulitore

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Viomi

Viomi è un brand che fa parte dell'ecosistema Xiaomi molto apprezzato anche dal pubblico europeo. Nel nostro continente Viomi si concentra principalmente sulla vendita di robot aspirapolvere, di cui noi abbiamo già recensito alcuni esemplari.

Oggi scopriamo insieme l'ultimo arrivato: Viomi V3 Max. Si tratta di un robot aspirapolvere e lavapavimenti molto concreto. Il perché lo caprirete nella nostra recensione.

PRO

  • Buona aspirazione
  • Buona navigazione nello spazio
  • Ottima autonomia
  • Mappatura perfetta

CONTRO

  • Lavaggio solo sufficiente
  • Non delicatissimo con gli arredi
  • Non esclude i tappeti durante il lavaggio

Si presenta come un classico robot aspirapolvere circolare con una singola spazzola laterale e una torretta spostata sulla parte posteriore del robot. Questa torretta come è facile immaginare contiene un sistema LiDar, che assieme agli infrarossi presenti sulla parte frontale permettono di mappare con precisione la propria casa, così da poter scegliere di pulire solo determinate aree e controllare il progredire della pulizia. Frontalmente abbiamo il classico paraurti ammortizzato e sotto abbiamo una spazzola centrale più ampia del modello "non Max", che però noi non abbiamo provato. Si tratta di una spazzola che alterna setole a una parte gommata per raccogliere più sporco possibile. Il rischio che dei capelli vi si impiglino c'è e quindi dovrete eseguire una manutenzione regolare per mantenere efficente il robot. Ovviamente sono presenti i vari sensori anticaduta ai bordi del robot.

Sulla parte superiore troviamo due tasti fisici: uno per l'avvio della pulizia e uno per il ritorno alla base. Il coperchio sulla parte superiore è molto ampio, questo perché lascia spazio ad un cassetto della polvere da ben 400 ml, che incorpora anche lo spazio per l'acqua per il lavaggio, purtroppo non moltissima.

Il robot eseguirà una prima pulizia che mapperà anche la casa. In questo modo le pulizie successive potranno avvalersi di una navigazione nello spazio molto ottimizzata, garantendo massima resa nel minimo tempo. La navigazione nello spazio di V3 Max è forse una delle migliori che abbiamo visto fino ad oggi. Non è però il più delicato in assoluto con gli arredi. Niente di "dannoso", ma non è il più delicato nell'approcciarsi ai mobili più sottili e agli ostacoli più piccoli.

La potenza di aspirazione massima è di 2.700 Pa, un buon valore nella sua categoria. Si può impostare su 4 livelli: noi siamo rimasti soddisfatti dal terzo livello, che offre un'ottima pulizia con una rumorosità accettabile. C'è poi l'opzione per aumentare la potenza in automatico quando il robot riconosce la presenza di un tappeto. Su questo tipo di superfici la pulizia è molto buona, ma non arriva al livello dei vari top di gamma (che però costano anche più del doppio).

Il lavaggio è sufficiente: si tratta alla fine del "solito" panno umido trascinato. La soluzione in sostanza adottata da tutti i prodotti in questa fascia di prezzo. Non è un vero lavaggio, ma garantisce comunque nel complesso una pulizia ancora più approfondita rispetto alla sola aspirazione. Purtroppo non esclude in automatico i tappeti quando si aggancia il piatto di lavaggio e pertanto è opportuno escludere queste zone dall'app.

Sempre dall'app è possibile poi gestire la mappa della casa, anche se nel nostro caso la mappatura delle singole stanze è stata perfetta e non ha richiesto nessuna modifica manuale. Non succedeva da tempo. Qui potrete decidere la potenza di aspirazione e il flusso d'acqua, oltre ovviamente a decidere se pulire tutta la casa, solo alcune stanze o una zona decisa sul momento. L'app è la solita ottima di Xiaomi. Da qui potere decidere una pulizia doppia o dei soli bordi, come impostazione solo per la prima pulizia successiva.

L'applicazione offre poi la possibilità di programmare la pulizia (scegliendo anche quale stanze pulire e con che potenza) e di decidere se procedere con il lavaggio a S o a Y, che indugia e ripassa due volte sullo stesso punto. Sempre dal software potrete gestire le mappe (fino a 5 piani), regolare il volume della voce (che è potentissimo) o avere una statistica sui materiali di consumo.

Il robot ha una batteria da ben 5.200 mAh (molto più capiente di quella del modello non-Max) che garantisce fino a 5 ore di autonomia alla potenza minima. Con un utilizzo a media potenza si riesce a pulire una casa di 100mq sfruttando solo il 30-40% di autonomia. Veramente un risultato eccellente.

Viomi V3 Max viene venduto a 449€, che diventano 399€ su Homecleaner. Un prezzo nella media per prodotti di questo tipo. Un offerta ancora più aggressiva lo renderà probabilmente ancora più interessante.

Foto

Giudizio Finale

Viomi V3 Max

Viomi V3 Max è un robot di fascia media che consiglieremmo a chi non può superare il budget dei 400€. È comunque in ottima compagnia ed è per questo che un abbassamento di prezzo è comunque auspicato. In ogni caso l'ottima mappatura e l'ottima autonomia ne fanno un prodotto vincente.

Voto finale

Viomi V3 Max

Pro

  • Buona aspirazione
  • Buona navigazione nello spazio
  • Ottima autonomia
  • Mappatura perfetta

Contro

  • Lavaggio solo sufficiente
  • Non delicatissimo con gli arredi
  • Non esclude i tappeti durante il lavaggio

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti