8.3

Recensione XGIMI Mogo Pro: un’ottima idea! (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione XGIMI Mogo Pro

XGIMI Mogo Pro è un proiettore portatile diverso dal solito. Anzitutto ha Android TV, e questa da sola è un’ottima idea, che ogni altro proiettore dovrebbe imitare. Inoltre è full HD, il che non è affatto scontato in un dispositivo del genere. E poi può arrivare fino a 4 ore di autonomia. Infine non è economico, e questo è un bene, nel senso che Amazon è fin troppo pieno di proiettori di bassa lega, che millantano prestazioni stellari a prezzi inferiori ai 100 euro (e poi si rivelano facilmente delle ciofeche); se chiedi 599€, mi aspetto che ci sia un motivo, ed in effetti ce ne sono diversi. Se per voi siano o meno sufficienti da convincervi all’acquisto, è un altro discorso.

7.0

Confezione

Non ci sono particolari novità per la confezione di XGIMI Mogo Pro, che comprende il proiettore, l’alimentatore, vari cavi e poco altro. Del resto l’abbiamo già vista in un episodio de “il Trincetto“, quindi non c’è nulla da aggiungere, se non lasciarvi il video qui sotto.

7.5

Costruzione

XGIMI Mogo Pro è un bel blocco monolitico, con il proiettore in cima, un’ampia griglia per i 2 speaker da 3W ottimizzati da Harman-Kardon. Sul retro abbiamo la porta HDMI, una USB-A, jack audio e alimentazione, oltre al pulsante di accensione. Le parti in plastica bianca tendono a macchiarsi facilmente, ma per il resto il proiettore è solido in mano, e sulla base ha anche una vite per collegarlo facilmente su un treppiedi o altro supporto, in modo da proiettare più facilmente ovunque vogliate.

7.5

Hardware

All’interno dell’XGIMI Mogo Pro c’è un hardware di tutto rispetto.

  • Proiezione: 1.920 x 1.080 pixel, 300 lumen, max consigliato 100” da 2,66m (80″@2,17m; 60″@1,59m; 40″@1,06m)
  • CPU: Amlogic T950x2
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 GB
  • Batteria: 10.400 mAh
  • OS: Android TV 9.0

Da notare che il processore non è la tipica CPU da box per lo streaming, quanto piuttosto da TV. Supporta infatti fino al 4K anche in HDR, ed è un po’ un overkill su un sistema del genere, il che è ottimo. Non ci sono infatti mai tentennamenti, ed anche nella riproduzione di contenuti locali siamo al pari dei più recenti box Android: 4K ad elevato bitrate, HDR, Dolby Vision, VP9, tutti riprodotti rapidamente e senza tentennamenti. E c’è anche abbastanza spazio di storage per installare qualche gioco, ed abbastanza potenza per giocarci con soddisfazione (sebbene un’immagine proiettata non sia sempre l’ideale, soprattutto in titoli di corse o simili, che esibiscono un evidente ghosting).

8.5

Esperienza d'uso

La flessibilità di XGIMI Mogo Pro me lo ha fatto davvero apprezzare, lo confesso. Non solo è piccolo, leggero (900 grammi) e con una discreta autonomia (4 ore al massimo, ma sono più 3 che 4 se lo userete sempre alla massima luminosità), ma la presenza di Android TV lo rende autonomo, al punto che non avrete bisogno di collegarci per forza qualcosa per riprodurre dei contenuti, e questo è un bonus non da poco. Il telecomando in dotazione ha tutti i tasti che servono, incluso quello per l’assistente Google e per regolare il volume, oltre ad un tasto di impostazioni rapide, disponibili anche qualora fosse collegata una sorgente esterna alla porta HDMI.

Grazie alla porta USB potrete inoltre collegare pendrive o altre sorgenti esterne, e riprodurne i contenuti sarà facile grazie a VLC, Kodi e altre applicazioni. A questo proposito, Netflix non è compatibile con questo proiettore. La certificazione Netflix del resto è cosa rara, ma per fortuna c’è un vecchio APK che funziona, anche se è della versione per smartphone. Il telecomando in dotazione però si muove bene anche con questa, facendo comparire un puntatore a schermo che potrete muovere tramite il pad direzionale. Non è la più immediata delle esperienze, ma funziona.

Altra cosa bella: la messa a fuoco automatica. Funziona benissimo, e ritorna in funzione qualora spostaste il proiettore; davvero affidabile e ben fatta. Inoltre, grazie alla correzione trapezoidale, avete un ampio margine per correggere le proporzioni dell’immagine, qualora voleste posizionare il proiettore lateralmente rispetto alla parete di proiezione, e questo torna utile in moltissime occasioni, consentendovi di trasformare letteralmente ogni parete in un cinema, anche se non aveste un punto d’appoggio proprio di fronte alle parete stessa.

Riguardo la qualità, già il fatto che ci sia il full HD è notevole, ma non aspettatevi di poter fare un paragone diretto con le TV. Se vi avvicinerete al muro i “pixel” li vedrete, ma da 2-3 metri di distanza la qualità è buona, a livello di definizione. Manca un po’ di incisività ai colori, poco saturi e contrastati rispetto a quanto ci hanno abituato i moderni pannelli dei televisori. Ed anche a livello di luminosità, 300 lumen vanno bene in una stanza buia, ma non certo con la luce del giorno.

Fate inoltre attenzione anche alla distanza di proiezione. Già da soli 2,66 si raggiunge il massimo di 100”; questo vuol dire che se il proiettore fosse più lontano di così dalla parete, l’immagine perderà di qualità, sia in termini di definizione che luminosità.

Buoni gli altoparlanti Harman/Kardon, per quanto possano esserlo almeno. I bassi non sono certo molto incisivi, ma le voci si sentono bene. Certo è che l’audio che proviene da un punto diverso da quello del video è un po’ spiazzante, ma del resto non si può fare altrimenti. Se aveste una soundbar o uno speaker a cui collegarlo (ci sono sia il Bluetooth che il jack audio), di certo ne trarrete beneficio.

7.0

Prezzo

XGIMI Mogo Pro costa 599€, e lo potete trovare tranquillamente presso la grande distribuzione (come MediaWorld) o su Amazon. Purtroppo è raramente in sconto, il che non aiuta ad addolcire la pillola di un prezzo non proprio popolare. Diciamo che per questa cifra si possono trovare proiettori migliori, ma qui influiscono senz’altro le dimensioni, il fatto che funzioni anche a batteria e la presenza di un vero sistema operativo. Se quello che state cercando è un proiettore “puro”, meglio guardare altrove, ma se portabilità e Android TV vi stuzzicano, XGIMI Mogo Pro è senz’altro una valida scelta.

Solo per oggi e domani (13-14 ottobre 2020), in occasione del Prime Day, il prezzo di XGIMI Mogo Pro diventa particolarmente vantaggioso: 479€. E tenete conto che di solito è molto difficile trovarlo scontato, quindi è una di quelle offerte da non lasciarsi sfuggire, se foste interessati.

Foto

Giudizio Finale

XGIMI Mogo Pro

8.3

XGIMI Mogo Pro

XGIMI Mogo Pro è un buon proiettore portatile, con un ottimo spunto: quello di adottare Android TV. Questo lo rende ancora più autonomo. Se aveste un connessione a disposizione, lo potrete utilizzare davvero in qualsiasi stanza, grazie anche alla capacità di proiettare non necessariamente dritto di fronte a sé. Ottimo autofocus, buona qualità generale delle immagini, per quanto limitata dal formato, ed un'autonomia che per 3-4 vi terrà lontano dalla corrente. Non è certo il proiettore che può sostituire una TV a tempo pieno, ma in tutte le altre situazioni non vi deluderà affatto.

di Nicola Ligas
Pro
  • Android TV
  • Full HD a 300 lumen in un corpo davvero portatile
  • Prestazioni buone
  • Autonomia adeguata
Contro
  • Prezzo non popolare
  • Audio solo ok
  • Netflix non compatibile
  • 300 lumen vanno bene solo al buio

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Tiwi

    bo, a questa cifra prendo un tv 55 pollici 4k..
    è un prodotto interessante, ma ha i soliti limiti dei proiettori