Recensione Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Ultra

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Ultra

Xiaomi, grazie all'ormai storica collaborazione con Dreame, torna sul mercato con il suo nuovo robot aspirapolvere top di gamma. Si tratta di Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Ultra, ovvero il primo robot aspirapolvere di Xiaomi con svuotamento automatico ufficialmente importato anche nel nostro paese.

PRO

  • Ottima pulizia
  • Ottima navigazione
  • Sistema di svuotamento molto ben fatto
  • App semplice e chiara

CONTRO

  • Prezzo non contenuto
  • Non aumenta la potenza sui tappeti
  • Lavaggio "semplice"

Il nuovo robot aspirapolvere di Xiaomi non ha un elemento estetico distintivo che lo differenzi dai suoi predecessori. Almeno finché non si nota la fotocamera posizionata sulla parte frontale. Per il resto è il "classico" disco circolare nero con la torretta che serve a contenere i sensori LiDar che mappano la casa. Superiormente una parte del robot si apre per lasciare libero accesso alla cassetta della polvere da ben 550 ml. Inferiormente invece è possibile agganciare il piatto per il lavaggio sulla parte posteriore. Si tratta di un accessorio molto sottile e che funge anche da contenitore per l'acqua. È quindi ovvio che non è dei più capienti, visto che la sua capacità si ferma a 200 ml. Sufficienti per molte case, ma non certo un valore record.

Sempre inferiormente troviamo il coperchio che blocca la spazzola centrale (fatta di un mix di gomma e setole), oltre alla singola spazzola laterale.

La potenza di aspirazione è di 4.000 Pa, posizionando questo Mi Mop 2 Ultra nella fascia dei robot per l'aspirazione più potenti sul mercato. La nuova fotocamera frontale permette al robot di riconoscere un gran numero di piccoli oggetti e di evitare di incastrarvicisi durante l'aspirazione. Il funzionamento di questa modalità è più che buona e seppur con qualche sbavatura, migliora comunque davvero la qualità della navigazione in una casa "normale" dove può capitare di lasciare alcuni oggetti in terra.

Il robot ha un sistema di navigazione nello spazio eccellente, mappando la casa in modo rapido e poi proseguendo muovendosi prima sui bordi e poi all'interno delle stanze. È anche relativamente silenzioso se guardiamo alla potenza. Sicuramente un peccato per l'assenza di una funzione che riconosce i tappeti. Manca quindi l'opzione per aumentare la potenza quando il robot sale su un tappeto. Allo stesso modo i tappeti non vengono riportati sulla mappa: dovrete quindi escluderli voi dal solo lavaggio tramite l'app.

Il lavaggio è "classico" ovvero a strofinamento. Si potrà comunque tarare il flusso d'acqua su tre livelli sempre tramite l'applicazione. Fra i robot di questo tipo è sicuramente uno dei sistemi migliori, ma non arriva per esempio al lavaggio con strofinamento del Roborock S7.

Prima di ogni lavaggio il robot farà poi una scansione dello spazio per capire in quale ambiente è stato posizionato. Questo perché supporta anche il multipiano permettendovi di utilizzarlo in spazi differenti senza doverlo riconfigurare.

Noi abbiamo provato Mi Mop 2 Ultra nella sua "migliore" configurazione, ovvero in quella con la base di svuotamento automatica (da acquistare sempre separatamente). Si tratta di un accessorio non indispensabile ma che sicuramente amplifica il valore di questo robot. I sacchetti sono da ben 4 litri e il sistema di svuotamento dello sporco dal robot funziona in modo impeccabile. Anche il rumore, purché sempre molto alto, non è alto come altri concorrenti.

Dall'applicazione sarà possibile scegliere ogni quante pulizie il sistema di svuotamento dovrà avviarsi.

L'applicazione per il controllo del robot è ovviamente Mi Home. Qui troveremo subito la mappa della nostra casa appena avviata. La casa viene automaticamente divisa in stanze e abbiamo trovato sia la mappatura che la divisione praticamente perfetta. Sarà comunque possibile corregere la suddivisione delle stanze, e anche dargli dei nomi, direttamente dall'apposito menù. Dal software potrete avviare una pulizia completa, una pulizia solo di alcune stanze, solo di una zona o solo nei dintorni di un punto.

Dalle impostazioni avrete accesso alla cronologia delle pulizie, all'elenco delle mappe e alla possibilità di bloccare in modo virtuale alcune zone della casa dall'essere pulite (o lavate). Non manca ovviamente l'opzione per poter programmare la pulizia o verificare lo stato dei consumabili. La voce è impostabile anche in italiano e si può attivare una modalità non disturbare nelle ore notturne.

Il robot può poi essere anche integrato con l'ecosistema di Alexa e Google Home.

Xiaomi Mi Robot Vacuum Mop 2 Ultra viene venduto in Italia a 499€, a cui si devono aggiungere 249€ se si vuole anche la base di svuotamento automatica. Sono cifre nella media da robot top di gamma per il 2022, ma non possiamo definirle certo stracciate per le funzionalità offerte. A parità di prezzo altri concorrenti mettono sul piatto qualche funzione software in più, oppure un prezzo di lancio più basso. Per fortuna ci pensa Home Cleaner a riposizionare meglio il prodotto con i 249€ richiesti per il robot. Qui potete acquistare anche la base di svuotamento.

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Ultra

Xiaomi Mi Robot Vacuum Mop 2 Ultra è un robot per la pulizia davvero top di gamma: pulisce molto bene, naviga ottimamente lo spazio e mappa la casa allo stesso modo. In più supporta anche una base di svuotamento automatica che ne semplifica ancora di più l'utilizzo. Peccato che sia da comprare a parte e il prezzo non sia contenuto.

Voto finale

Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Ultra

Pro

  • Ottima pulizia
  • Ottima navigazione
  • Sistema di svuotamento molto ben fatto
  • App semplice e chiara

Contro

  • Prezzo non contenuto
  • Non aumenta la potenza sui tappeti
  • Lavaggio "semplice"

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti