Xiaomi Mi Router 3, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Abbiamo da poco recensito il router di Xiaomi con il NAS integrato. Ci è piaciuto molto e per questo abbiamo voluto dare una chance anche a Mi Router 3, versione senza disco interno, ancora più economico. Quello che accomuna questi due dispositivi è poi il fatto di essere rilasciati sul mercato anche in una variante internazionale con manuale e firmware in lingua inglese.

La confezione è estremamente semplice a all'interno oltre al leggerissimo router bianco troverete solo l'alimentatore da parete con presa italiana (wow!). Il router è una piccola lastra bianca, compatta ed elegante con quattro vistose antenne (sempre bianche) che svettano sul retro. Sempre sul retro abbiamo il connettore per l'alimentazione la porte per collegarlo al proprio modem e due uscite ethernet purtroppo solo a 100Mbps (e non gigabit). Infine una porta USB per collegare chiavette o dischi esterni da mettere in rete.

PRO

  • Prezzo stracciato
  • Ottime app
  • Software in inglese molto chiaro
  • Buona copertura Wi-Fi

CONTRO

  • Solo due porte ethernet e "solo" a 100Mbps
  • Per il download dei torrent è obbligatoria l'app desktop

Il processore è un Mediatek MT7620A e abbiamo 128 MB di RAM. Le prestazioni del router si sono sempre dimostrate all'altezza, così come la copertura della rete Wi-Fi domestica: la rete a 2,4 GHz ha una copertura paragonabile a quella di altri router top dal prezzo molto più importante. Le possibilità offerte da questo router sono molteplici: stupisce prima di tutto l'interfaccia di rete di questo Mi Router 3, chiarissima e subito esplicativa dello stato attuale della rete, con grafici in tempo reale sul consumo dati o sull'utilizzo della CPU. Viene poi anche mostrato un grafico a torta per capire quali dispositivi connessi stanno utilizzando il maggior numero di dati.

Scavando nelle impostazioni (sempre chiare e semplici da raggiungere) potrete decidere quali dispositivi possono accedere ad internet e quali all'eventuale disco di rete, così come anche impostare una priorità maggiore o minore ai singoli device. Presente anche la possibilità di unire le due reti Wi-Fi (2,4 e 5 GHz) sotto un unico nome e la possibilità di creare una rete aggiuntiva per gli ospiti. Non manca poi ovviamente la gestione del firewall (potete bloccare certi siti anche solo su alcuni dispositivi), della VPN o dell'apertura delle varie porte. Ottime anche le app: quella per desktop (Windows e macOS) permette di scaricare file torrent direttamente su un disco collegato via USB, mentre quelle mobile permettono di gestire in tempo reale tutte le varie opzioni e ricevere anche una notifica al momento che un preciso dispositivo si connette in rete. Molto apprezzata la possibilità di utilizzare il disco USB per fare un backup al volo delle foto e video dello smartphone.

Xiaomi Mi Router 3 è un router venduto ad un prezzo stracciato (34€ su Tinydeal) che noi ci sentiamo di consigliare senza indugio se vi interessa anche solo una delle varie funzionalità che abbiamo elencato sopra.

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi Router 3

Xiaomi Mi Router 3 è un prodotto veramente incredibile per il prezzo a cui viene venduto. Il software è in inglese e difficilmente troverete app e interfaccia web così chiare in router anche molto più blasonati. Ogni opzione è al posto giusto. Peccato per le porte ethernet "lente".

Voto finale

Xiaomi Mi Router 3

Pro

  • Prezzo stracciato
  • Ottime app
  • Software in inglese molto chiaro
  • Buona copertura Wi-Fi

Contro

  • Solo due porte ethernet e "solo" a 100Mbps
  • Per il download dei torrent è obbligatoria l'app desktop

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta