8.0

Recensione Xiaomi Mi Smart Sensor Set: l’automazione domestica semplice (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Xiaomi Mi Smart Sensor Set

Ben prima che Xiaomi arrivasse nel nostro paese alcuni dei dispositivi più famosi dalle nostre parti erano sicuramente quelli per la domotica e la sicurezza. Benché l’ecosistema si sia ampliato in modo molto veloce (anche grazie ad aziende come Aqara o Yeelight) nel tempo si è un po’ persa la semplicità che contraddistingueva questa linea di prodotti, perdendosi fra supporto a server diversi e versioni le cui differenze erano marginali e poco chiare. Finalmente Xiaomi ha però portato finalmente la base del suo ecosistema, ovvero il Mi Smart Sensor Set, anche in Italia, iniziando un nuovo filone più semplice e chiaro per tutti.

Andiamo con ordine: questo Sensor Set è il kit da cui probabilmente tutti vorrebbero partire, magari associando alcune lampadine smart Yeelight. All’interno del kit troverete l’hub multifunzione, due sensori per l’apertura porte/finestre (composti da due pezzi ciascuno), due sensori di movimento e un interruttore. L’hub è un cilindro che sembra un piccolo speaker portatile con però una presa, in formato italiano, per agganciarlo al muro. Questo andrà connesso alla vostra rete Wi-Fi, mentre tutti gli altri sensori si connetteranno a lui tramite protocollo zigbee garantendo quindi latenza minima e consumi ridottissimi. Questi prodotti hanno tutti sul retro degli adesivi, ma nella confezione ne troviamo anche di scorta. Una cosa che ci è molto piaciuta è che gli accessori della confezione sono già automaticamente configurati e aggiunti al vostro account come parte del kit, semplificando in modo estremo la prima configurazione. Potrete poi aggiungere nuovi prodotti Xiaomi (quelli compatibili in Europa) ma non prodotti zigbee di terze parti.

Partiamo dall’hub che al contrario di altre aziende svolge lui in prima persona tutta una serie di funzioni. Questo componente è dotato di un sensore di luminosità, di una luce colorata e di uno speaker. Potrete quindi usarla come luce notturna quando si è al buio, come allarme all’attivazione di una certa condizione, o semplicemente come piccola luce accesa in certi orari. Rispetto alla versione cinese ci sono un paio di limitazioni: non può funzionare come speaker per le web radio e non si possono personalizzare i suoni (solo 5) che possono essere riprodotti alle vostre condizioni (pressione del tasto, sensore di movimento, ecc…).

Gli altri prodotti fanno poi quello che vi immaginate. Riconoscono un movimento (su vari livello di sensibilità), riconoscono l’apertura di una porta/finestra e riconoscono la pressione (singola/doppia/prolungata) del tasto. Il tutto potrà essere mixato, anche con altri dispositivi domotici Xiaomi, tramite l’applicazione Mi Home. Giusto per darvi qualche esempio, potrete farli interagire con il robot aspirapolvere, con il purificatore d’aria o con le lampade da scrivania o da tavolo. Le opzioni offerte sono infinite. Potrete aggiungere varie condizioni (anche attive solo in certe fasce orarie) e vari risultati. Ecco l’utilizzo che ne ho fatto io, giusto per stimolare la vostra fantasia:

  • All’apertura della porta di casa fra le 18:00 e le 07:00 una luce Yeelight all’ingresso si accende per non accogliervi al buio. Dopo 1 minuto che la porta è stata chiusa la luce si spegne. Rimane traccia di ogni apertura chiusura nell’app e potrete attivare se vorrete anche delle notifiche.
  • Quando entro in bagno la plafoniera Yeelight si accende in automatico. Dopo 15 minuti di assenza di movimento si spenge. Anche qui rimane traccia di ogni iterazione e si possono ricevere notifiche.
  • Prendo il tasto si accende o spegne manualmente la plafoniera Yeelight del bagno. Avendo bypassato l’interruttore a muro (sempre acceso) posso decidere una intensità/colore della luce diversa in base alla fascia oraria.

Queste sono molte funzioni che possono essere mescolate con le funzionalità dei vari prodotti dell’ecosistema Xiaomi, oltre che lasciare sempre un log delle attivazioni e dando la possibilità di usare una notifica. Una funzionalità per cui noi non consigliamo l’acquisto (ma che è possibile) è quella di antifurto. Lo speaker dell’hub è potente ma non abbastanza per farsi sentire chiaramente fuori dall’abitazione. Non è poi possibile ritardare l’attivazione della sirena e quindi dovrete sempre ricordarvi di disattivarlo prima di entrare in casa o scatterà senza pietà.

Ad oggi non ci sono integrazioni con servizi di terze parti (come IFTTT o Alexa/Google Home), ma si possono usare trucchi come passare da HomeAutomation o intercettando le notifiche di Mi Home su smartphone Android con IFTTT. Non esattamente una soluzione pratica e diretta.

Il kit di sensori Xiaomi Mi Sensor Set viene venduto sul sito Xiaomi e su Amazon a 79€ un buon prezzo di ingresso che renderà la vita più smart sopratutto a chi magari già utilizza altri prodotti Xiaomi. Da poco anche i singoli sensori sono in vendita singolarmente da parte di Xiaomi.

Giudizio Finale

Xiaomi Mi Smart Sensor Set

8.0

Xiaomi Mi Smart Sensor Set

Il kit Smart Sensor di Xiaomi è un ottimo punto di ingresso per chi vuole creare alcune automazioni semplici e tracciare alcune azioni quotidiane. Il prezzo è accessibile, i componenti funzionano bene e l'app è estremamente completa. Ancora più allettanti per chi ha altri prodotti domotici di Xiaomi. Peccato per il sistema un po' chiuso.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Funzionano bene
  • App completissima
  • Prezzo accessibile
  • Installazione "automatica" del kit
Contro
  • Zigbee chiuso
  • Non adatto come vero antifurto
  • L'hub non funziona come radio
  • Non compatibile con IFTTT

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • il favi

    Si possono associare sensori cinesi su questo Hub?

    • Non ne ho per provare, ma considerando che sono zigbee direi che dovrebbero funzionare (pur sempre considerando quelli xiaomi e non quelli aqara).

  • Srnicek

    Domanda: su Alexa è presente la skill Xiaomi per la domotica, la uso per la mia Mi Desk Lamp ma permette di associare anche altri hub sulla carta, se non funziona con questo kit a che serve?

  • suzuka

    che differenza c’é con i prodotti aqara?

    • Che non sono compatibili fra loro (almeno in teoria).

      • vigorsolair

        Io ho collegato sensori porte/finestre Aqara sul gateway cinese su server Cina.

  • Stoccafisso

    i sensori sono compatibili con Google Home ?
    le lampadine yeelight che ho funzionano anche con Google Home

    • No, non sono compatibili.

  • Luca Mazzasette

    Il gateway in dotazione con questo kit è possibile inserirlo in Home Assistant?

    • Noi non l’abbiamo fatto, ma altri leggo che lo hanno fatto.

  • fabri75

    Quale versione di lampadine yeelight avete collegato a mi home e su quale server ?

    • Maxi

      vorrei saperlo pure io, ho 2 lampadine (rgb) che sono su app Yeelight su server Germania, ma non vengono viste dall’app MiHome.
      La striscia led invece è su entrambe.

  • vigorsolair

    Se è come per il “vecchio” gateway Xiaomi versione cinese, aggiungerei tra i “Contro” che il collegamento al Wi-Fi avviene solo su rete 2,5Ghz