8.6

Recensione Xiaomi Mijia Bedside Lamp 2: l’evoluzione (più) smart (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Xiaomi Mijia Bedside Lamp 2

Dare un nome univoco a questo prodotto non è facile. Il modo più tecnico è quello di identificarla con il codice univoco Mijia MJCTD02YL, ma questo non è sicuramente quello più pratico. La chiameremo quindi Xiaomi Mijia bedside lamp 2 (2019), anche se potremmo comunque disquisire sul fatto che in realtà è uscita nel 2018, che non è solo una lampada da letto e che la definizione è inglese. Ma non si può volere tutto, no?

Questa lampada segue la strada della lampada da comodino di Mijia già lanciata ormai più di due anno fa e che avevamo provato in questo articolo. Questa evoluzione parte dal concetto base di creare una lampada che possa generare luce soffusa e che sia controllabile da smartphone ma si evolve in molte direzioni diverse. La prima è quella estetica: ora è più grande, con gli angoli più smussati e con una base più ampia che la rende decisamente più stabile. È anche un po’ più pesante e anche questo aggiunge stabilità alla lampada. I controlli sono poi stati spostati sulla parte frontale. La praticità di questa scelta è difficile da valutare, ma esteticamente li avremmo preferiti meno visibili (e quindi posizionati ancora in alto). Abbiamo un tasto di accensione, uno slider touch per l’intensità e un tasto per cambiare tipo di luce.

Oltre all’indicazione di potenza massima di lumen (400) non abbiamo altre informazioni tecniche, ma possiamo dirvi che è più che sufficiente come lampada da comodino e che permette di creare un bell’ambiente anche in una grande stanza, ma che non è (ovviamente?) pensata per vera e propria illuminazione. Sarà comunque perfetta anche da posizionare in corridoio, in bagno o in qualsiasi altro spazio in cui una luce d’ambiente possa risultare gradevole (per esempio sul mobile accanto alla TV, come nel mio caso).

L’applicazione è la classica Mi Home di Xiaomi e l’accoppiamento è quasi istantaneo, ma per il momento disponibile solo sui server cinesi. Da qui potrete controllare (come sempre) l’intensità della luce e la temperatura colore, nel caso abbiate scelto la luce classica. Altrimenti potrete scegliere qualsiasi colore dello spettro e deciderne l’intensità. Fra le altre modalità troviamo quella che fa ruotare il colore della lampada fra 4 colori scelti e una modalità che permette di scegliere il colore puntando la fotocamera dello smartphone sull’oggetto da “copiare”.

Ci sono poi una serie di preset che permettono di far aumentare gradualmente la luce o di simulare un’effetto della candela (peccato che in quel caso l’indicatore di intensità sulla parte frontale continuerà a variare). Ci sono poi varie modalità di utilizzo, come quella che permette di far spegnere la lampada dopo alcuni minuti dall’accensione o una modalità di luce notturna che diminuisce al minimo in automatico l’intensità di notte. Infine potrete programmare anche accensione e spegnimento automatico della lampada. Funziona poi nativamente con Amazon Alexa, Google Home e anche Apple HomeKit.

Xiaomi Mijia Bedside Lamp 2 è disponibile su Gearbest a soli 44€, un prezzo veramente molto interessante e che potrebbe ancora scendere nei prossimi mesi. Controllate il link a seguire perché il prezzo non si aggiornerà in automatico.

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mijia Bedside Lamp 2

8.6

Xiaomi Mijia Bedside Lamp 2

Xiaomi Mijia Bedside Lamp 2 (2019) è un prodotto di qualità, come tutti quelli realizzati dall'azienda e che porta avanti miglioramento significativo che probabilmente la farà diventare lo standard in questa categoria.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Bella luce
  • Discreta
  • Molte modalità smart
  • Compatibile con Apple HomeKit
Contro
  • Meno eleganti i controlli frontali
  • Al lancio non funziona sui server europei di Mi Home

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Massimo

    Ce l’ho… Funziona perfettamente con l’app yeelight.

    Molto bella soprattutto la possibilità di programmare accensione e spegnimento tipo sveglia

    La consiglio.

    Unica pecca… Non va con connessioni WiFi 5 Ghz, solo 2.4

    • Grazie del feedback 🙂

  • Gv83

    Ha il controller BLE come la versione precedente?

  • kekkko

    Attraverso HomeKit cosa si può controllare? On/off, intensità luminosa e colore?
    Immagino che per le funzioni di accensione progressiva come sveglia serva l’app proprietaria

  • Mauro Giraudi

    Buongiorno, io non sono riuscito a connetterla all’app MI HOME, ci sono dei settaggi particolari da fare, visto che parlate di “server cinesi”??? Grazie mille e buona giornata.

    • alberto zaffini

      ce l’hai poi fatta a collegarlo a MI home?

      • Mauro Giraudi

        Proprio no, ma non mi ci sono dedicato molto….

  • Tiwi

    44euro, buoni, ma cmq un prodotto senza garanzie e niente, forse è meglio qualcosa da amazon

  • Masta

    Ha la presa europea o servono adattatori per prese cinesi?