Recensione Xiaomi Watch S3: il primo smartwatch con HyperOS

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Tech Master

Xiaomi ha iniziato a produrre lo scorso anno smartwatch con Wear OS (qui la recensione di Watch 2 Pro), sono prodotti sicuramente completi, ma che alzano anche l'asticella del prezzo. Per questo Xiaomi continua a produrre anche dispositivi più economici, ma che non per questo vogliono andare incontro a troppe rinunce. Scopriamo Xiaomi Watch S3 nella nostra recensione. A questo link trovate invece la lista dei migliori smartwatch.

PRO

  • Sistema molto fluido
  • Schermo molto leggibile
  • Autonomia eccezionale
  • Sensori precisi

CONTRO

  • L'NFC (per ora) non funziona
  • Alexa è sonnecchiante
  • Un po' spesso
  • Non c'è uno store di app

Confezione

Nella confezione di questo smartwatch la dotazione è classica. Troviamo il caricabatteria magnetico (purtroppo con connettore USB-A e non USB-C) e l'orologio, con il cinturino in silicone già installato.

Costruzione e vestibilità

Xiaomi Watch S3 ha un design molto classico. È un orologio circolare in alluminio con la lunetta per l'aggancio dei cinturini in acciaio, per ulteriore robustezza. Il design non lascia molto spazio alla fantasia. Ma c'è un "trucco". Questo infatti è il primo smartwatch che proviamo a cui potete sostituire la ghiera con un'altra a vostro piacimento. Xiaomi ne proporrà a breve alcune nel suo store. Noi abbiamo provato quella blu con il segnatempo sul modello di orologio nero. L'accoppiata forse non è quella vincente, ma sicuramente è molto simpatico il fatto di poter personalizzare considerevolmente l'aspetto di questo orologio in base all'abbigliamento o al gusto personale. L'unica cosa è che abbiamo trovato Watch S3 un po' spesso con i suoi 12 millimetri.

Il fatto di avere il bordo "dritto" lo fa poi sembrare più ingombrante e si potrebbe incastrare di più con i vestiti a maniche lunghe.

Questo smartwatch è resistente fino a 5ATM per l'immersione e pesa solo 44 grammi. Al polso infatti è molto leggero.

Hardware

Xiaomi Watch S3, come buona parte degli smartwatch non Wear OS ha un hardware "sconosciuto" in buona parte. Sappiamo però che è dotato di Bluetooth 5.2 e di GPS dual band (L1+L3). Il GPS di questo smartwatch ha un fix praticamente fulmineo e la traccia all'aperto è ottima. Molto bene anche la precisione dei sensori del fitness, per tenere traccia di battito cardiaco (e quindi di zone cardio) e dell'ossigenazione (soprattutto quando dormiamo).

È presente anche speaker e microfono per poter rispondere alle chiamate dello smartphone connesso direttamente dal polso. Non è dotato di Wi-Fi. È poi in teoria dotato anche di chip NFC, ma da app continua a dare errore impedendoci di configurarlo (le banche compatibili sono BPM, la carta Curve e la carta Nexi -anche se in passato c'erano limitazioni-).

Display

Lo schermo di questo Xiaomi Watch S3 è un ampio 1,43 pollici di diagonale con risoluzione di 466x466 pixel in tecnologia AMOLED. È molto luminoso ed è chiaramente visibile anche all'esterno sotto il sole. È presente anche una modalità always-on display che però colpisce molto duramente l'autonomia dell'orologio. Vi consigliamo di utilizzare la riaccensione al movimento del polso, che è precisa e molto più parsimoniosa in termini di energia utilizzata.

Software

Questo Xiaomi Watch S3 è il primo smartwatch ad arrivare sul mercato con HyperOS, il nuovo sistema operativo dell'azienda che abbiamo testato anche su Xiaomi 14. È l'evoluzione del sistema proprietario che già avevamo trovato sugli altri prodotti dell'azienda in passato. Il sistema concepito nel modo più classico. I due bottoni sul lato permettono di tornare alla home o di aprire la lista delle app, mentre l'altro è una scorciatoia personalizzabile (di base impostata sull'attività fisica).

Tenendo premuto sullo schermo si può cambiare quadrante fra i tantissimi a disposizione, andando in molti casi anche a modificare alcuni colori o informazioni mostrate sul display.

Scorrendo verso l'alto si aprono i toggle rapidi mentre verso il basso si apre la tenda delle notifiche. Le notifiche sono mostrate in modo molto chiaro, con l'icona dell'app che ha generato la notifica e permettendo di espanderle con un tocco. Purtroppo non è possibile rispondere direttamente dallo smartwatch alle notifiche di chat e se ci sono più mittenti che vi hanno mandato un messaggio sulla stessa app l'orologio tende a mostrare di nuovo tutte le notifiche come recenti.

Scorrendo lateralmente invece potete avere accesso a tutti i vari widget. Ci piace molto l'idea che potete comporre ogni schermata anche di più widget, per esempio raccogliendo in una sola finestra meteo, riepilogo del sonno o scorciatoia per avviare l'attività fisica.

Gli sport disponibili sono tantissimi ed è possibile impostare un obiettivo, dei promemoria e attivare o disattivare la pausa automatica. Ci sono anche sport acquatici, danza, sport invernali e, perché no, anche giochi di carte o da tavolo.

Ci sono poi tantissime altre app a disposizione, come app per il rilassamento, il calendario, la lista delle cose da fare, il player musicale (anche per mp3 offline), la sveglia, il timer e il controllo della fotocamera dello smartphone (senza anteprima, ma funziona su ogni smartphone). È presente anche un registratore di note vocali.

È disponibile anche l'app di Alexa, anche se nella maggior parte dei casi sembra rimanere sempre "in connessione". Tutto il sistema scorre fluidissimo ed è solo un peccato che manchi uno store per installare nuove app, magari sviluppate in futuro. Potrebbero comunque arrivare con degli aggiornamenti.

L'app per smartphone è Mi Fitness. È ben disegnata e mostra chiaramente tutti i dati che servono davvero già dalla prima schermata, fra questi i risultati di salute della giornata, le ultime attività fisiche e il riassunto del sonno e del battito. I dati dell'attività fisica all'aperto ci sembrano più completi rispetto al passato ed è anche possibile esportare una simpatica grafica pensata per i social.

Bene il tracciamento del sonno, che ha riconosciuto anche i risvegli (anche se non quelli molto brevi in cui magari non ci si è alzati dal letto) e i pisolini. Potrete anche scoprire "che animale siete". Un simpatico "gioco" per scoprire come si sta dormendo.

Dall'app potrete ovviamente gestire anche tutte le impostazioni dell'orologio, come i quadranti, quali notifiche ricevere al polso o tutta la gestione di funzioni come le chiamate, la musica o i pagamenti.

Autonomia

La batteria di questo smartwatch è straordinaria. Parliamo di circa 15 giorni di utilizzo continuativo, grazie al sistema poco energivoro e alla batteria da 486 mAh. Si tratta di un autonomia che supera anche di 10 volte quella di tantissimi concorrenti, che però ovviamente mettono sul piatto un maggior numero di funzionalità.

Prezzo

Xiaomi Watch S3 viene venduto a 149€ (Amazon), un prezzo non stracciato per il mercato smartwatch ma comunque interessante e corretto, per un prodotto valido e bilanciato come questo.

Foto

Il sample per la recensione per questa recensione è stato fornito da Xiaomi che non ha avuto un'anteprima di questo contenuto e non ha fornito alcun tipo di compenso.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Xiaomi Watch S3

Xiaomi Watch S3 è un buon smartwatch "economico". Il suo punto chiave di lettura è la sua autonomia di quasi due settimane. Gli manca qualche funzione più avanzata, ma il sistema è comunque molto fluido, cosa per niente scontata. Alexa fa le bizze e l'NFC non è ancora abilitato, ma questo primo smartwatch con HyperOS e con ghiera sostituibile è molto interessante.

Sommario

Confezione 7

Costruzione e vestibilità 8

Hardware 7.2

Display 8

Software 7.5

Autonomia 9

Prezzo 7

Voto finale

Xiaomi Watch S3

Pro

  • Sistema molto fluido
  • Schermo molto leggibile
  • Autonomia eccezionale
  • Sensori precisi

Contro

  • L'NFC (per ora) non funziona
  • Alexa è sonnecchiante
  • Un po' spesso
  • Non c'è uno store di app

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vivo nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Ma quello che provo oggi qui su SmartWorld sono principalmente smartphone, smartwatch e prodotti per la smart home. Ma le mie passioni riguardano anche il LEGO e la musica elettronica.