7.5

Yi Mini Dash Cam, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Yi Mini Dash Cam

Yi è da sempre abbastanza attiva nel mondo delle dash cam ed è possibile trovare in vendita sia la versione classica che quella Ultra. Adesso però l’azienda aggiunge al suo listino anche una versione più economica e compatta denominata Mini.

LEGGI ANCHE: Migliori dash cam

La prima cosa che si nota della Mini Dash Cam di Yi è che non si collega più al parabrezza tramite una ventosa ma tramite un ottimo adesivo 3M. Questo adesivo è posto su una piastrina in metallo e plastica e vi garantirà una resistenza ottimale sul vetro, oltre che minimizzare le vibrazioni presenti nelle dash cam a ventosa. Questa piccola piastra potrà rimanere attaccata al vetro, mentre potrete sganciare la Mini Dash Cam per portarla via con voi o nasconderla. Dopo qualche giorno di utilizzo scollare l’adesivo (che però non ha lasciato alcuna traccia) non è stato semplice e ha fatto sì che l’adesivo si sciupasse e fosse difficilmente riutilizzabile. Tenete quindi conto di lasciare sempre questa piccola piastrina attaccata al vetro o di dover sostituire l’adesivo 3M nel caso pensaste di staccarla spesso (per esempio per usare la dash cam in auto diverse). 

Nella confezione è presente un lungo cavo USB-microUSB e anche un alimentatore da auto. Potrete quindi far fare al filo “il giro lungo” attorno al parabrezza per nasconderlo alla vista. Il funzionamento è il classico dei prodotti Yi. La Mini Dash Cam si accende all’accensione dell’auto e inizia a registrare da subito, interrompendosi quando spegnete l’auto e mostrando un breve riepilogo del viaggio.

Se durante il viaggio dovesse rilevare degli scossoni inusuali tipici di un incidente registrerà una piccola clip in una cartella separata. Potrete farlo anche manualmente premendo il primo dei quattro tasti fisici. Questo viene fatto per salvaguardare il filmato, visto che la dash cam sovrascriverà in automatico i filmati più vecchi quando la memoria microSD fosse piena. I filmati possono essere registrati in spezzoni da 1 o 3 minuti. La risoluzione massima è 1080p a 30fps. La qualità di ripresa è sufficiente con buona luce, appena sufficiente o insufficiente di notte, dove si faticano a leggere le targhe che risultano spesso un unico blocco bianco. Può comunque tornare comoda per eventuali prove di illeciti stradali. Se cercate però la qualità forse vi conviene virare verso la più cara versione Ultra. La fotocamera ha una risoluzione di 2 megapixel e un angolo di visione di 140°.

La Mini Dash Cam è dotata di uno schermo da 2 pollici che si riesce a vedere bene solo perpendicolarmente e quindi scomodo per l’utilizzo in auto. Ci sono poi altri 3 tasti fisici per navigare nei menù, interrompere la registrazione o rivedere i video. Mini Dash Cam è dotata di Wi-Fi e può essere controllata anche da smartphone, dove in sostanza troverete una replica delle funzionalità e da dove potrete scaricare al volo foto e video. Questa modalità è comoda anche solo per controllare l’inquadratura corretta.

Yi Mini Dash Cam ha un costo di 39€ su Amazon ed è spesso soggetta a forti sconti sempre sullo store più famoso del web.

Giudizio Finale

Yi Mini Dash Cam

7.5

Yi Mini Dash Cam

Yi Dash Cam ha due grandi pregi: è piccola ed è molto economica. Se cercate la qualità vi conviene salire di prezzo e di fascia (anche sempre dentro il listino Yi). Se volete però spendere molto poco e avere comunque un prodotto che funzioni bene Mini Dash Cam potrà soddisfarvi.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Molto economica
  • Piccola e compatta
  • Semplice da utilizzare
  • Controllabile da smartphone
Contro
  • L'adesivo non è sempre la soluzione più comoda
  • Lo schermo è di scarsa qualità
  • I video non hanno una grande qualtià

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.