Quanto credi in Google Home e Alexa? (sondaggio)

Emanuele Cisotti -

Torniamo con il nostro sondaggio quotidiano cercando di capire quanto credete in questa nuova tecnologia degli assistenti domotici smart (così abbiamo deciso di chiamarli). Con l’arrivo a breve di Alexa in Italia abbiamo voluto chiedere quanti di voi credono in questa tecnologia, se già possedete prodotti di questo tipo e per cosa li utilizzate.

Nel caso possediate prodotti di più ecosistemi scegliete nel sondaggio quello che utilizzate di più nel quotidiano.

  • Santpir

    Per vedere le statistiche? È un sondaggio privato?

  • erremarco.b

    Non funziona, non va avanti

    • Aprilo in Chrome

      • erremarco.b

        Io uso solo quello

    • Andrea65485

      Forse hai caricato la pagina del sito in versione AMP, prova ad aprire l’articolo dal sito in versione completa

      • erremarco.b

        Ha funzionato, grazie

  • “invia un’altra risposta”
    validità del sondaggio: <0

  • ibasilico

    Calcolando che i dispositivi con Alexa usciranno la settimana prossima sarebbe stato opportuno aspettare qualche giorno/mese prima di proporre questo sondaggio (x non parlare dell’Apple Home pod)…chi ora possiede un assistente domestico Smart,sicuramente ha un Google home…io comunque l’ho appena venduto,a favore di un Echo spot sicuramente con potenzialità maggiori rispetto ad un Google home.

    • vitriol

      Non è detto, Amazon ha arruolato davvero molti beta tester (io sono uno di questi) i quali posseggono un dispositivo Echo in italiano già da mesi.
      Può essere anche un punto di vista privilegiato perché hanno potuto seguirne abbastanza bene l’evoluzione software.

      • ibasilico

        Si so di questi beta tester,ma il sondaggio così è ridotto ad una piccolissima parte di utenti,oltretutto in beta…inoltre non credo che così tanti italiani già di suo abbiano acquistato questi dispositivi per le abitazioni

  • Alex

    Da possessore di Google Home, ritengo sia assolutamente inutile. L’unica cosa per cui lo uso è fissare appuntamenti con la voce.

  • Andrea65485

    Io ho un google home, secondo me per ora è una tecnologia ancora acerba, ma in futuro sarà una cosa che avrà praticamente chiunque e userà quotidianamente (quando funzionerà come si deve)

  • Roberto Turina

    io ho 4 gh (uno per stanza) e li uso per tutto: Sveglia, notizie, appuntamenti, mi avverte di voli o treni prenotati consigliandomi la strada e l’ora di partenza da casa, timer in cucina, prmemoria, lista della spesa (su esselunga), controllo del riscaldamento (termostato e valvole), controllo della tv (molto comodo quando metti in pausa netflix o torni in dietro di 2 minuti se ti sei perso qualcosa mentre andavi a prendere le patatine 🙂 ) e le ruotine sono una figata (ad esempio: quando arrivo a casa alla sera gli dico “sono a casa” e trovo le luci accese e la tv sul mio canale preferito). Quando ascolto la musica in diffusione in tutta la casa è fantastico (nel soggiorno sincronizzo anche lo stereo). Manca ancora molto, come le note su keep (che però sono in dirittura di arrivo), gli acquisti diretti nei negozi, le chiamate e l’invio di messaggi (tutte cose che in america fa già 🙁 ). Il bello di questa tecnologia è che si arriva a domotizare la casa senza spendere cifre da capogiro e lo si può fare comodamente a piccoli passi (io ho cominciato con i chromecast). Nota dolente sono i pochi smartdevice in italiano e le pochissime aziende italiane che investono in questa tecnologia e che mi costringono ad acquistare “cinesate” che ormai sono molto più avanzate di alcuni prodotti di aziende rinomate (e se non si svegliano non sò che fine faranno).

    • Mi spiegheresti meglio che dispositivi in particolare utilizzi? Ad esempio per il termostato bisogna anche cambiare la caldaia? Sono completamente ignorante ancora, magari faccio domande proprio inutili, però mi piacerebbe capire meglio questa nuova tecnologia 🙂

      • Roberto Turina

        Parto dal presupposto che parlo del mondo Google e non di quello Amazon, che non ho una smartTV, che per le luci (dove ho utilizzato lampadine WIfi) oggi ci sono in commercio sistemi più “polivalenti” e più comodi come gli interruttori o i relè di interfacciamento, che lo stereo che ho è un bose degli anni 2000 e la caldaia è una beretta di 15anni.
        Detto questo:
        -per la tv utilizzo un chromecast
        -per lo stereo un chromecast audio
        -per sostituire tutti i telecomandi ir+433Mhz (cancello, garage, TV, Stereo, condizionatore etc) uso una “cinesata” da 20euri che è il Broadlink rm3 (e come per ogni cinesata ci devi sbattere un po la testa soprattutto perchè non è molto sviluppata la parte Eu), da poco però è in commercio anche il logitech harmony Hub (che però non conosco).
        -per il termostato io ho un Netatmo e relative valvole per i caloriferi (ma ne esistono di varie marche come Tado etc) nel mio caso la caldaia si accende tramite il contatto pulito di ingresso che viene gestito dal rele del termostato (come nel 90% delle caldaie).
        -lampadine IKEA (ma ne esistono di varie marche e di tutti i tipi) quelle dell’Ikea sono economiche ma non il TOP.
        Il mio consiglio è:
        1) cercare prodotti direttamente compatibili con GH (li torvi nella lista infinita dell’assistente google) perchè altrimenti ti devi interfacciare con IFTT o altro e ci devi perdere un po di tempo.
        2) per limitare il numero di hub (perchè google non fa da hub come “uno” degli echo di amazon) scegliere le marche con più prodotti che si avvicinano ai tuoi gusti. Per esempio io ho scielto Netatmo perchè oltre termostao e telecamere di sicurezza è compatibile con BITICINO (che sarà la mia prossima spesa) o i VElux.
        3) alimentare i vari hub e router wifi di casa con un UPS, perchè quando salta la corrente la risincronizzazione non fila sempre liscia 🙁
        Poi su youtube e sui gruppi di facebook puoi tovere pareri, recensioni e novità di tutti i tipi e di tutti i gusti.
        Buon divertimento.

        • Sei stato veramente gentile, ci penserò con calma e leggerò per bene quello che mi hai scritto, intanto ti ringrazio moltissimo 🙂