Smart working: cos’è, prodotti utili, come organizzarsi e come lavorare

Lo smart working non è certo una novità assoluta ma negli ultimi anni se ne sta parlando sempre di più, sia perché le aziende stanno riconoscendo una certa fiducia al lavoratore che prima non era certo comune e anche perché molti lavori sono più facilmente realizzabili anche da remoto.

Cos’è lo Smart working

In Italia lo smart working si chiama “lavoro agile” e per tanto tempo è stato semplicemente definito come telelavoro. In sostanza si tratta della possibilità di lavorare da casa e di svolgere però gli stessi compiti che avreste in un ufficio. Non è ovviamente un tipo di lavoro che può essere possibile per tutti, così come non è in realtà qualcosa che può essere fatto solo a casa, ma che anzi potrebbe essere fatto ovunque nel mondo, visto che cade l’idea dell’orario lavorativo fissato.

Noi ci concentreremo però sullo smart working quello più classico e che riguarda il lavoro da casa, sul come realizzare una postazione perfetta e vi daremo anche qualche consiglio. Una cosa importante: non siamo dei medici e quindi ci concentreremo sui prodotti hardware da consigliarvi e su alcuni consigli generali, ma è ovviamente importante valutare bene l’impatto sulla propria salute e anche l’accordo che il vostro di lavoro può darvi per lo smart working.

Ci sono però dei fattori indubbiamente positivi nello smart working: un minor impatto ambientale con un miglior inquinamento dovuto a minori spostamenti, una miglior gestione del tempo lavoro/privato e anche una responsabilizzazione che spesso porta a maggiori risultati.

Prodotti utili

Notebook

In arrivo…

Monitor

Il migliore – HP 27FW

Questo monitor da ben 27 pollici di HP è indubbiamente una delle soluzioni migliori. Intanto perché il prezzo è abbastanza contenuto e poi anche perché questo viene spesso ribassato (controllate il box a seguire). È un ottimo display per lavorare e sopratutto è IPS. In più, cosa non fondamentale, ma che sicuramente non guasta è anche un bellissimo pezzo d’arredamento e che quindi non sfigurerà anche su una scrivania in soggiorno.

Miglior rapporto qualità prezzo – HP 24FW

Senza molta fantasia vi riproponiamo un altro monitor HP per questa selezione. Si tratta in sostanza dello stesso modello già descritto (quindi sempre IPS) ma con una diagonale inferiore (24 pollici) e quindi anche un prezzo più basso. Anche questo finisce spesso in offerta.

Tutti i migliori monitor in commercio >>

Tastiera

Il migliore – Logitech MX Keys

La bellissima MX Keys è sicuramente la tastiera che vi consigliamo per il vostro lavoro casalingo. È una tastiera perfetta per il lavoro da ufficio, è dotata anche di tastierino numerico e costa la metà del prodotto di cui è l’evoluzione. In più è trasportabile con semplicità, la retroilluminazione è ottima ed è anche molto comoda per lunghi utilizzi, oltre che molto silenziosa: perfetta per non disturbare altre persone in casa.

Tutti le migliori tastiere in commercio >>

Mouse

Il migliore – Logitech MX Master 3

Rimaniamo sempre in casa Logitech per parlare del migliore mouse che probabilmente sia mai stato messo in commercio: almeno per lavorare. Ha solo il problema di non essere adatto ai mancini, ma per il resto è sostanzialmente perfetto. Movimento preciso, scroll perfetto e autonomia ottima. C’è anche lo scroll orizzontale, due tasti laterali e un pad programmabile sulla parte bassa.

Miglior rapporto qualità prezzo – Logitech MX Master

Se l’ultima versione è troppo costosa sappiate che anche il primo modello, ancora in commercio, rimane uno dei migliori dispositivi per il vostro lavoro. Ottima l’ergonomia, la precisione e la quantità di funzioni. Anche questo però rimane off limits per i mancini.

Tutti i migliori mouse in commercio >>

Webcam

La migliore – Logitech Streamcam

La Streamcam di Logitech è nata principalmente per chi fa streaming su YouTube e Twitch, ma la verità è che è un’ottima webcam per tutti. È dotata di connettore USB-C, può essere usata anche in verticale e ci sono vari supporti per utilizzarla al meglio. Non è affatto economica, ma state sostanzialmente puntando al top della qualità (1080p) con il massimo della fluidità (60fps).

Migliori rapporto qualità prezzo – Logitech C270

Se quello che vi serve è solo un prodotto affidabile per fare videochiamate dalla qualità quantomeno accettabile, questa C270 fa al caso vostro. Rodatissima e vendutissima è lo standard per molti utenti. Il prezzo poi è indubbiamente dalla sua parte.

Tutte le migliori webcam >>

Dock

Elgato Thunderbolt 3 Pro Dock

Se volete trasformare il vostro notebook in un perfetto compagno da scrivania è possibile che una dock come quella che vi stiamo proponendo possa rivoluzionarvi il tutto. L’unica accortezza è quella di controllare che il vostro portatile abbia una porta USB-C Thunderbolt. Dopodiché vi basterà collegare un solo cavo non solo per alimentare il notebook ma anche per collegarlo a monitor, mouse, tastiera, cuffie e tutto quello che vi servirà.

Cuffie

Le migliori – Bose NC700

Queste cuffie non sono solo molto belle. Le NC700 sono delle fantastiche cuffie a padiglione sovraurali senza file con la possibilità di sfruttare anche un’eccellente cancellazione attiva del rumore. Possono quindi diventare degli ottimi compagni di lavoro estraniandoci dal traffico o dai vicini rumorosi. In più queste cuffie offrono anche degli ottimi microfoni, perfetti per farvi sentire chiaramente durante una videochiamata.

Miglior rapporto qualità prezzo

Non immaginatevi la qualità delle cuffie che abbiamo citato poco sopra ma queste cuffie (sempre sovraurali e sempre senza fili) sono delle ottime compagne per le lunghe giornate di lavoro. Offrono anche queste la cancellazione attiva del rumore, anche se ovviamente non arrivano alla precisione delle cuffie Bose.

Tutte le migliori cuffie in commercio >>

Stampante

In arrivo…

Come organizzare lo spazio

Sedia

Per lavorare ci sarebbe bisogno di sedie da lavoro. Le sedie classiche, da cucina, di design o da gaming non sono in realtà ottimali per questo scopo. Non faremo una selezione precise delle migliori sedie ergonomiche, ma ne segnaliamo alcune che hanno ottime recensioni su Amazon. Se avete problemi di schiena o di postura vi consigliamo in ogni caso di contattare il vostro medico prima dell’acquisto.

Poggiapiedi

Il poggiapiedi è fondamentale se quando siete seduti alla vostra scrivania non riuscite agevolmente a poggiare entrambi i piedi in terra. Un poggiapiedi regolabile nell’inclinazione diventa quindi un ottimo compagno per aiutarvi a tenere la postura corretta.

Supporto notebook

Se non potete sistemare la vostra postazione con un monitor ma continuerete ad utilizzare il vostro notebook in tutto e per tutto allora può valer la pena utilizzare un supporto per alzare il vostro notebook, affinché lo schermo sia all’altezza corretta, ovvero esattamente davanti a voi e non vi faccia quindi tenere la testa piegata verso il basso. Ovviamente l’utilizzo di un prodotto simile richiede comunque che che abbiate (o acquistiate) un mouse e una tastiera esterna.

Bollitori

Dovreste sempre alzarvi almeno qualche minuto o ogni (ora o più di frequente come vi diremo a breve). Ma per spezzare un po’ dalla routine può essere comodo dotarsi di un bollitore portatile o di uno scalda bevande, per poter avere a portata di mano del tè o del caffè. Se questo però dovesse essere il pretesto per non alzarvi più dalla vostra sedia meglio evitare.


Come lavorare al meglio

Tecnica pomodoro

Abbiamo spiegato nel dettaglio cos’è la tecnica del pomodoro in un nostro articolo e video separato (che trovate qui in apertura). Si tratta in sostanza del dividere in modo rigoroso il lavoro in slot da circa mezz’ora intervallati da breve pause e ogni 4 ripetizioni una pausa più lunga. Provate per credere.

App per le videochiamate

Se lavorate da casa ovviamente non avrete a disposizione i vostri colleghi a portata di mano. Per questo le videochiamate diventeranno ovviamente fondamentali per tenere il team aggiornato e per fare rapidi aggiornamenti o brainstorming. Per vostra fortuna abbiamo analizzato 10 ottimi strumenti per fare videochiamate di gruppo. Li trovate in questo articolo.

VPN

Sulle VPN non possiamo darvi consigli specifici, perché ogni situazione avrà le sue necessità. Ma è giusto che vi mettiamo di fronte al fatto che se la vostra azienda ha una rete locale privata allora vi servirà una VPN, che di fatto significa “rete privata virtuale”. È un software, che con le dovute credenziali vi permetterà di accedere alla rete della vostra azienda come se foste fisicamente lì.

Smartband

Aggiungiamo a questa lista anche i bracciali smart. Il motivo è che molti di questi offrono una funzionalità per ricordarvi di alzarvi dopo un periodo di inattività (solitamente 50 o 60 minuti). Sono un incentivo notevole per la vostra salute. Essendo a casa a volte non ci si rende conto di quanto più a lungo del dovuto si rimanga seduti inattivi. Vi lasciamo la lista delle migliori fitness band.