Il 90% degli italiani guarda contenuti in streaming: Netflix vince su tutti

Matteo Bottin

La cara vecchia TV via cavo sta vivendo un periodo difficile: pare che sempre più italiani stiano cominciando ad amare i contenuti in streaming on demand. Questo è quello che emerge da una analisi condotta da Toluna su un campione di più di 1000 italiani.

La mania pare aver conquistato un po’ tutti: il 56% dei giovani (18-34 anni) guarda contenuti on demand ogni giorno, ed anche il 48% degli Over 55 li guarda più volte a settimana. In totale, il 90% degli intervistati guarda contenuti in streaming.

Sebbene (ovviamente) le piattaforme gratuite vadano molto bene, con YouTube al 56%, RaiPlay al 15% e Mediaset Play al 13%, anche quelle a pagamento stanno funzionando: 6 italiani su 10 sono abbonati ad 1 (o più) servizi.

E quali sono le piattaforme a pagamento che vanno di più? Sul podio troviamo Netflix, prima scelta per il 46% degli italiani (che sale al 59% per i giovani) ed a seguire Amazon Prime Video (27% che sale al 31% per i giovani) e Sky Go (19%).

La maggior parte dei contenuti viene visto dal PC di casa (64%), seguito dallo smartphone (58% che si alza al 66% per i giovani) e dalle smart TV (40%). In generale gli italiani preferiscono i film (69%), serie TV (68%) e programmi TV (48%).

LEGGI ANCHE: Xbox Project Scarlett è ufficiale: che numeri!

Infine, parliamo di pubblicità: 1 italiano su 2 non ama la pubblicità, ma nemmeno vorrebbe pagare per non vederla più. E sebbene il 44% dei giovani salta la pubblicità, i più “anziani” sono più tolleranti: il 37% la salta in base al contenuto, mentre 1 su 10 la guarda interamente. E la lunghezza massima? Secondo il 28% questa non deve superare i 15 secondi, il 38% la tollera fino ai 30 secondi e secondo il 18% non dovrebbe superare i 45 secondi. Vi rivedere in queste statistiche?

Via: Corriere Comunicazioni