Rimborsi per gli utenti DAZN in caso di scarsa qualità del servizio: le nuove regole Agcom

Agcom avvia un procedimento sanzionatorio contro DAZN: nel mirino la qualità del servizio
Rimborsi per gli utenti DAZN in caso di scarsa qualità del servizio: le nuove regole Agcom
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha adottato tre provvedimenti nei confronti di Dazn, la piattaforma streaming che si è aggiudicata i diritti del campionato calcistico di Serie A per il triennio 2021/2024.

Il primo provvedimento riguarda la qualità del servizio offerto agli abbonati. Quattro sono i parametri individuati dall'Agcom e che dovranno consentire ad ogni abbonato di valutare la qualità complessiva delle trasmissioni: malfunzionamenti nell'accesso alla piattaforma (MAP) ed all'evento (MAE), risoluzione video (Rmin), numero di disconnessioni dall'evento, tempo di freezing totale (TFT).

Nel caso in cui qualcuno di questi parametri non venga rispettato, l'abbonato potrà richiedere un risarcimento pari al 25% dell'importo dell'abbonamento mensile, fino ad un massimo di quattro volte in un mese pari al 100% dell'abbonamento mensile.

Il secondo provvedimento, invece, riguarda l'avvio di un procedimento sanzionatorio nei confronti di Dazn poiché la società non avrebbe garantito agli abbonati un servizio clienti efficace e "che prevedesse la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica, oltre ad ogni accorgimento di natura tecnica funzionale a prevenire i malfunzionamenti della propria piattaforma di origine del segnale televisivo trasmesso".

L'ultimo provvedimento, infine, informa sulla conclusione del procedimento avviato da Agcom per la verifica della metodologia di misurazione delle audience del campionato di calcio di Serie A. Per quest'anno, il dato di audience a cui fare riferimento è quello rilasciato da da Auditel. Per i prossimi anni, invece, l'audience degli eventi trasmessi da DAZN verrà certificato da "un Jic (Joint Industry Committee) operante sul mercato nazionale in grado di produrre un dato univoco".

A riguardo, non si è fatta attendere la replica di Dazn: "Prendiamo atto delle deliberazioni di Agcom in merito ai tre provvedimenti per qualità del servizio, tutela dei consumatori e indici ascolto, riservandoci di leggere il dettaglio delle decisioni prese dall'Autorità".

Via: CorCom
Fonte: Agcom
Mostra i commenti