prime video gratis

Amazon era interessato ai diritti della Serie A ma la Lega ha rifiutato (aggiornato)

Vincenzo Ronca -

Amazon ha sorpreso non poco quando ha concretizzato l’interesse per i diritti dei match di Champions League, acquistando un pacchetto per la trasmissione di una parte delle partite della nota competizione europea. La sorpresa sarebbe più grande se il colosso di Jeff Bezos si aggiudicasse quelli della Serie A.

Nelle ultime ore Bloomberg ha riferito del concreto interesse di Amazon ai diritti del massimo campionato di calcio in Italia. Amazon è interessata dunque a portare una parte, o forse la totalità, dei match di Serie A sulla sua piattaforma Prime Video. Al momento non sono note le esatte cifre che intende proporre Amazon per partecipare al bando.

LEGGI ANCHE: Cyberpunk 2077, la recensione

Di certo sappiamo che la Lega di Serie A ha pubblicato un bando per l’assegnazione dei diritti TV delle partite di campionato per il periodo 2021-2024. Gli attuali contratti con le emittenti televisive scadranno alla fine della stagione in corso e l’interesse di Amazon potrebbe rivolgersi a diversi pacchetti messi sul tavolo dalla Lega. Ci sono infatti diversi pacchetti che possono essere acquistati dalle piattaforme satellite, streaming e digitali terrestri.

Sebbene il piano di Amazon non sia chiaro, la notizia non deve stupire particolarmente dato che il colosso di Bezos, oltre a essersi già aggiudicato i diritti per la Champions League, ha anche acquistato una parte dei diritti per i match di Premier League, il massimo campionato di calcio inglese, per il periodo 2019-2022. Il bando della Lega scadrà il prossimo 26 gennaio, staremo a vedere come evolverà la situazione.

Aggiornamento29/01/2021 ore 10:55

Non arrivano notizie positive per chi sperava in una Serie A anche su Amazon Prime Video. Stando a quanto trapelato nelle ultime ore, la Lega di Serie A si sarebbe pronunciata non a favore dell’interesse di Amazon. Sembra infatti che il colosso di Bezos fosse interessato solo a tre delle partite di Serie A per giornata. La Lega avrebbe motivato la sua scelta affermando che gli utenti non possono avere troppi abbonamenti per vedere le partite di Serie A.

Dunque per evitare l’eccessiva frammentazione degli abbonamenti, Amazon potrebbe uscire definitivamente dal panorama del calcio in TV, senza esserci praticamente mai entrata concretamente.

Di seguito riportiamo le parole di Luigi De Servio, amministratore delegato della Lega, a proposito dell’interesse di Amazon:

In questo momento storico lavorare con certi operatori è cool, ma questo non deve stravolgere le modalità di fruizione, per cui gli spettatori rischino di doversi abbonare ad una piattaforma in più. E anche perché la politica di prezzo di Amazon è un progetto che pone al centro più il marketing che il prodotto. Noi lavoreremo per valorizzare il prodotto e si è ritenuto di fare una scelta strategica diversa. Li avremmo accolti, come tutti, con le giuste attenzioni, ma solo se avessero aderito alle nostre modalità. E quindi ha scelto coerentemente di investire il proprio budget in Champions. Dazn è un brand sotto gli occhi di tutti, è diventato una piattaforma dominante: si propone di sostituire, come peso e centralità, quello che è stato per tanti anni il ruolo di Sky, che ha le possibilità e le risorse, nella seconda fase, per competere, raggiungere e superare un’offerta alta.

Luigi De Servio

Via: Gazzetta dello Sport, Dday.itFonte: Bloomberg
  • TheJedi

    Io sarei molto a favore, ma bisogna vedere quanto costerebbe l’abbonamento aggiuntivo, dubito fortemente che nei 36 annuali attuali ti diano anche la Serie A. Se fossero 10€/mese per tutte le partite lo farei subito però.

    • RiccardoC

      improbabile considerato che sky vende il 70% delle partite a 30 euro e 10 euro è il prezzo che fa DAZN per il restante 30%

      • Lorenzo Cot

        bisognerà vedere come si divideranno le partite…non è detto che dazn resterà nei giochi

        • RiccardoC

          ma non è detto nemmeno che non facciano uno spezzatino 40-30-30 o peggio…

      • TheJedi

        Sky è fuori mercato, DAZN in Germania ha molti ma molti più contenuti che qua e costa sempre 10€.

        • RiccardoC

          sì ma se succede come tre anni fa, che Sky vince la gara (quantomeno il pacchetto più corposo), fa il prezzo che vuole, quello che succede in Germania o altrove è irrilevante.

          • TheJedi

            Sky non può prendere i diritti in esclusiva anche per internet, lo ha deciso l’antitrust, quindi quelli per lo streaming rimangono liberi, niente Now TV.

          • RiccardoC

            ah ok mi mancava questa; bene finalmente la cosa si fa interessante. Di certo non sentiremo la mancanza di un servizio penoso come NowTv

          • Paride

            Io in realtà ho now tv da quasi 2 anni e devo dire che non ho mai avuto grossi problemi. Anzi, la qualità dello streaming è 100 volte meglio di quella di DAZN.

          • RiccardoC

            guarda per me già il fatto che ci voglia un app specifica per vederlo e che non ci sia per fire tv è motivo più che sufficiente per non considerarlo nemmeno now tv; il motivo che tale app non ci sia nemmeno per linux è una aggravante

          • Paride

            Il fatto che non ci sia per Fire Stick è un problema di amazon, non di sky/nowtv, anche se so che a breve dovrebbe comunque arrivare ufficialmente visto che hanno firmato l’accordo a dicembre (prime video è già sulla chiavetta di now tv). Basta guardare la nuova interfaccia delle fire stick ancora mai uscita per la stick 4k. È amazon che lascia decisamente a desiderare sotto questo punto di vista… In più su linux certo non c’è l’app, ma credo che da browser puoi usarlo come faresti con netflix.

          • RiccardoC

            l’ultima volta che avevo controllato, via browser non andava, dovevi appunto scaricarti un’app.
            Un tempo funzionava via browser, ma con molti problemi su linux; per quel motivo ed altri erano passati appunto alla app (come sky go del resto).

            Quanto a fire tv non sapevo di questa novità, vediamo quando sarà ufficiale; che poi sia colpa di amazon è relativo, in linea di massima è colpa di tutti e due, presumibilmente amazon chiedeva troppo e sky offriva troppo poco, si saranno incontrati a metà strada.

          • RiccardoC

            cmq ho verificato ieri ed il sito lo puoi vedere col browser, ma per vedere i contenuti devi scaricare il player. Molto diverso da netflix, dazn e tutti gli altri servizi di streaming

  • RiccardoC

    certo bisognerà vedere come la Lega venderà i pacchetti; sicuramente l’abbonamento frazionato di questi anni ha scontentato molti (perfino me che ero ben lieto di vedere finalmente spezzato il monopolio di sky) e non è certo che lo riproporranno. Quanto ai miei desideri mi va bene chiunque ma non sky; la loro offerta internet (che è l’unica che mi interessa) è di gran lunga inferiore a qualsiasi altro servizio di streaming

  • Okazuma

    Volevano replicare la stessa formula usata per il campionato inglese dove Amazon trasmette alcune partite e non tutto il pacchetto.
    A me del calcio frega 0 ma stavolta la Lega ha fatto una cosa giusta.
    Se vuoi le partite, prendi il pacchetto completo e paghi