Amazon Prime Video ci dà il benvenuto nella casa del thriller con 4 nuovissimi film (video)

Federica Papagni -

Amazon Prime Video a ottobre aprirà le porte di Blumhouse, la casa della suspance e dell’adrenalina abitata, per ora, da 4 film Amazon Original che tra loro condividono la passione per il brivido.

Welcome to the Blumhouse” è il titolo scelto per questo primo progetto che riunisce pellicole dello stesso genere, che come avete avuto modo di intuire è il thriller-horror, che abbraccerà un totale di otto film. I primi quattro (Black BoxThe LieEvil eyeNocturne) sono stati prodotti da Blumhouse Television di Jason Blum e Amazon Studios e sono stati interpretati da talenti emergenti affiancati ad attori affermati in ruoli nuovi e sorprendenti. Leggendo di seguito potete farvi un’idea della loro trama, grazie a una breve sinossi e al trailer pubblicato.

LEGGI ANCHE: Call of Duty: Black Ops Cold War disponibile questo weekend in versione alpha su PS4

Black Box

Disponibile dal 6 ottobre, racconta la storia di un padre di famiglia che dopo aver perso sua moglie e la memoria in un incidente d’auto, si sottopone ad una dolorosa cura sperimentale che gli fa venire dubbi sulla propria identità.

The Lie

Anche questo secondo titolo sarà disponibile dal 6 ottobre ed è incentrato sul tentativo da parte di due genitori di scoprire la verità che si nasconde dietro la morte della migliore amica della loro figlia, quando quest’ultima confessa di essere lei l’artefice dell’omicidio. Durante la loro indagine creeranno una intricata ragnatela di bugie e falsità nella quale rimarranno loro stessi intrappolati.

Evil eye

Disponibile dal 13 ottobre, questa terza pellicola tratta di una storia d’amore apparentemente perfetta si trasforma in un incubo quando la madre di lei si convince che il nuovo ragazzo di sua figlia abbia una macabra connessione con il suo passato.

Nocturne

In arrivo su Prime Video il 13 ottobre, racconta una storia di una timida studentessa di musica che inizia a superare in bravura e successo la sua gemella nel momento in cui mette le mani su un quaderno una volta appartenuto a un altro studente, da poco deceduto.

Locandine