Amazon vuole riportare in auge le avventure di Starsky & Hutch: nuova serie commissionata a James Gunn

Edoardo Carlo Ceretti

Il mercato del cinema e delle serie TV sta mostrando una tendenza piuttosto evidente: le nuove produzioni originali latitano e ci si affida sempre più di frequente a trasposizioni da libri o fumetti, oppure a spin-off, prequel, sequel e reboot di film o serie del passato. Ciò è soprattutto dovuto alla scarsa volontà di arrischiarsi in progetti nuovi e quindi potenzialmente fallimentari, mentre ricalcare successi del passato rappresenta un viatico più sicuro verso il favore del pubblico. Pubblico che sembra apprezzare questa tendenza, che quindi difficilmente subirà un’inversione nel breve termine.

Un nuovo esempio dello scenario appena descritto è il progetto di reboot della mitica serie di Starsky & Hutch, finanziato da Amazon per il suo servizio di streaming on demand Prime Video. La serie originale – un poliziesco atipico e scanzonato – fu un vero e proprio cult durante gli anni Settanta. Dalla serie derivò anche un film omonimo del 2004, ma ora – almeno secondo Amazon – i tempi sono maturi per riportare Starsy, Hutch e la mitica Ford Gran Torino (sperando che anche lei torni per ricomporre il mitico trio) dove sono nati: il piccolo schermo.

LEGGI ANCHE: Tutte le novità in arrivo a settembre su Netflix

Per riuscire nell’impresa, i vertici di Amazon hanno deciso di affidarsi a chi di sequel se ne intende: quel James Gunn, che ha curato Guardiani della Galassia Vol. 2 (qui la nostra recensione), riuscendo a non ricadere nella pedissequa riproposizione dei cliché passati, rinnovando alcuni determinanti aspetti. A fianco di James, anche il fratello Brian e il cugino Mark Gunn, tanto che Joe Lewis – dirigente di Amazon Prime Video – è ricorso ad un gioco di parole per esemplificare le grandi aspettative riposte nel progetto:

Čechov disse che se in una stanza è presente una pistola (gun in inglese, stessa pronuncia di Gunn), essa è destinata ad esplodere un colpo. Non vediamo l’ora di apprezzare cosa riusciranno a fare le nostre tre pistole per Starsky & Hutch.

Il progetto sarà coadiuvato anche da Sony – che detiene i diritti della serie originale e che ancora distribuisce in tutto il mondo – e da Warner Bros. – che invece detiene i diritti del film del 2004 – preannunciandosi quindi molto ambizioso e che dovrebbe strutturarsi come una continuazione delle vicende interrottesi nel 1979, con la quarta e ultima stagione della serie.

Al momento, il progetto della serie è ancora allo stato embrionale – la sceneggiatura è stata commissionata ai Gunn, ma ancora non è ultimata – e quindi è impossibile ancora esprimersi su eventuali tempistiche di arrivo nel catalogo di Amazon Prime Video. Se però siete fan della serie originale, presto potrebbero arrivare delle buone notizie per voi.

Via: Hollywood Reporter