Anche Facebook e Instagram riducono la qualità dello streaming video in Europa

Vincenzo Ronca

Il periodo che stiamo vivendo è contrassegnato dalla necessità per gran parte della popolazione mondiale  di rimanere il più possibile in casa. Questo implica un massiccio utilizzo delle reti internet, soprattutto per gli ambiti lavorativi e l’Unione Europea ha chiesto ai principali servizi di streaming di non congestionare le reti.

A tal proposito Netflix, Prime Video, Disney+ e YouTube hanno ridotto la qualità dello streaming video in Europa e nelle ultime ore anche Facebook ha preso la stessa decisione. Il gigante statunitense ha comunicato che il frame rate dei video sulla piattaforma Facebook e Instagram sarà ridotto, appunto per non contribuire negativamente alla congestione delle reti casalinghe.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con GeForce Now

Il portavoce di Facebook che ha riferito la novità non ha specificato in quale misura verrà ridotto e fino a quando.

Via: NeowinFonte: Reuters