Black Panther: in programma una serie TV spin-off ambientata in Wakanda

Federica Papagni

Ryan Coogler, il regista che ha guidato le riprese di Black Panther, ha stretto una collaborazione con The Walt Disney Company per la produzione di una serie TV spin-off ambientata nel regno di Wakanda e che sarà successivamente destinata Disney+.

L’accordo siglato tra Proximity Media, la società di Coogler, e Disney ha una durata quinquennale, ma al momento non sono noti alcuni dettagli sulla possibile trama. Bob Iger, ex CEO Disney e ora Executive Chairman della società, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Ryan Coogler è un singolare narratore la cui visione e portata lo hanno reso uno dei registi di spicco della sua generazione. Con Black Panther, Ryan ha portato una storia rivoluzionaria e personaggi iconici prendono vita in modo reale, significativo e memorabile, creando un momento culturale spartiacque. Siamo entusiasti di rafforzare la nostra relazione e non vediamo l’ora di raccontare altre grandi storie con Ryan e il suo team.”

LEGGI ANCHE: iOS 14.5 tenta di risolvere lo sblocco con il Face ID e le mascherine

L’improvvisa scomparsa di Chadwick Boseman, l’attore che ha dato il volto al supereroe, ha fatto scendere sul filone narrativo di Black Panther l’alone dell’incertezza, soprattutto in previsione del secondo capitolo in uscita nel 2022. Le domande sono arrivate copiose per tentare di vederci un po’ più chiaro, e per ora l’unica conferma è che il volto di Boseman non sarà riprodotto in computer grafica né verrà cercato un nuovo attore che lo sostituisca.

Ci si chiede quindi in che modo verrà spiegata l’assenza del protagonista, e questa serie spin-off potrebbe essere il palcoscenico perfetto per i personaggi secondari per trovare un proprio spazio in cui splendere e raccontare la propria storia.

Via: ComicBook