Champions League su Prime Video: nessun costo aggiuntivo e tutte le partite delle squadre italiane

Lorenzo Delli -

Ad un evento per la stampa, la divisione italiana di Prime Video di Amazon ha annunciato tutta una serie di novità riguardanti la Champions League. A dicembre era stato lo stesso Jeff Bezos ad annunciare che Amazon si era accaparrata i diritti per trasmettere in esclusiva in Italia la diretta delle 16 migliori partite di UEFA Champions League del mercoledì sera.

Amazon avrà il diritto di scegliere queste 16 partite. Per quanto riguarda l’Italia, il colosso dell’ecommerce selezionerà ovviamente le partite che coinvolgeranno le squadre italiane che parteciperanno all’ambita competizione. Da quanto affermato durante l’evento stampa poi, Prime Video non avrà costi aggiuntivi. Le partite di Champions dovrebbero quindi essere disponibili senza limitazioni per tutti gli abbonati ad Amazon Prime.

Giusto per ricapitolare quanto annunciato qualche mese fa, su Prime Video saranno trasmesse le 16 migliori partite del mercoledì sera della Champions League per tre stagioni, a partire proprio da questo 2021. Gli altri match saranno ad esempio su Mediaset Infinity.

ISCRIVITI A PRIME

L’abbonamento ad Amazon Prime, che tra le altre cose include anche backup illimitato di foto su Amazon Photos e tanti altri vantaggi, per il momento in Italia viene a costarvi 36€ l’anno. Ecco quanto riportato nel comunicato stampa diramato poco fa da Amazon che va a confermare quanto detto sull’assenza di costi aggiuntivi per le partite di Champions:

Incluso nell’abbonamento Prime: film, serie TV e contenuti sportivi come le serie All or Nothing e le dirette in esclusiva delle 16 migliori partite del mercoledì sera della UEFA Champions League, oltre che della Supercoppa UEFA, per tre stagioni dal 2021/22

  • RiccardoC

    quindi ricapitolando… al massimo 30 euro per DAZN + 8 euro infinity (o now tv, ma ancora non hanno annunciato l’offerta) + amazon prime (che già ho e intendo mantenere per altri motivi) ed ho tutto il calcio che mi interessa, + altro che non si butta mai via. Ottimo direi, meno dell’anno scorso in cui erano 30 di now tv + 10 di dazn