DAZN: dal 2022 stop alla doppia utenza

Ma arriverà l'abbonamento familiare
DAZN: dal 2022 stop alla doppia utenza
Nicola Ligas
Nicola Ligas

La novità era nell'aria da un pezzo, ma ora è praticamente ufficiale: dal 2022 DAZN limiterà l'uso della funzione Doppio Schermo, perché i suoi utenti "la stanno usando in modo scorretto". Ciò non vuol dire che non si potrà usare lo stesso abbonamento a DAZN su due reti differenti, siano queste Wi-Fi o cellulari.

Le modalità e le limitazioni non sono ancora state esplicitate e sembra che DAZN potrebbe offrire nuove forme di abbonamento dal prezzo logicamente più elevato, per chi volese superare certe limitazioni, ma anche in questo caso non ci sono al momento dettagli precisi.

In una intervista a Milano Finanza» Veronica Diquattro, chief revenue officer Europe e CEO per l'Italia e la Spagna di DAZN, si è così espressa

Le nostre condizioni di servizio stabiliscono chiaramente che l'abbonamento è personale e non cedibile, la concurrency consente di vedere contenuti in contemporanea su più dispositivi. Dal nostro monitoraggio abbiamo invece riscontrato che la funzionalità è sfruttata in modo scorretto da utenti che mettono in vendita una delle due utenze. Un cambiamento sarà quindi possibile ma in futuro, probabilmente dalla prossima stagione. Il nostro obiettivo, comunque, resta sempre quello di fornire un'esperienza flessibile all'utente e quindi introdurremo abbonamenti modulabili in base alle diverse esigenze, per esempio con forme di sottoscrizione familiare.

Mostra i commenti