Disney dirà addio a Netflix e si porterà via un bel po’ di contenuti

Cosimo Alfredo Pina -

I contenuti Disney su Netflix sono destinati a sparire. Dagli USA arrivala notizia che il colosso dell’animazione aprirà il suo servizio di streaming, con lancio previsto per fine 2019. Un brutto colpo per Netflix.

L’accordo in vigore tra i due risale al 2012, ma è entrato in vigore solo l’anno scorso e a Netflix resta poco più di due anni per sfruttarlo. In effetti la mossa di Disney non stupisce troppo, considerando la quantità di contenuti proprietari su cui può contare.

Il nuovo servizio di streaming sarà basato sulla tecnlogia BAMTech, realtà su cui Disney ha recentemente investito 1,58 miliardi dollari, tra l’altro per lanciare una piattaforma basata sull’offerta sportiva di ESPN. In termini di contenuti le premesse sembrano promettenti visto che si parla dei film che usciranno, come Toy Story 4 ed il nuovo capitolo di Frozen, film già usciti, anche i classici, serie TV, corti e ovviamente gli apprezzatissimi titoli Pixar.

Per quanto riguarda Netflix, non è chiaro al 100% come evolverà la cosa dopo il debutto dello streaming Disney. Netflix indica che fino alla fine del 2019 sarà possibile visionare i titoli Disney già a catalogo e quelli che usciranno in sala entro questa scadenza.

LEGGI ANCHE: Le novità Netflix di agosto 2017

Quelli che sicuramente non saranno su Netflix sono Avengers 4, Captain Marvel, Dumbo, il live action di Tim Burton, Frozen 2, Star Wars Episodio VIII, il live action di The Lion King e Toy Story 4.

E le serie Marvel? In tanti si staranno chiedendo che fine faranno gli apprezzati telefilm derivati dai fumetti Marvel, marchio passato sotto Disney dal 2009. Un portavoce di Netflix ha dichiarato: “continueremo a fare affari con la Walt Disney Company su molti fronti, incluso il nostro accordo in corso con Marvel TV”.

Difficile comunque non vedere un nesso di questa novità con l’acquisizione di qualche giorno fa, che ha portato la casa editrice di fumetti e di produzione Millarworld, dietro a Kick-Ass e Kingsman, sotto Netflix.

Per gli utenti Netflix, anche quelli che saranno, questo è uno svantaggio sul lungo termine e le cose potrebbero essere ancora peggio per l’Italia. Infatti non è chiaro se lo streaming di Disney sarà accessibile anche qui da noi visto che per ora si parla di un’esclusiva per gli Stati Uniti.

Via: The Verge, The Verge