Disney Play è la piattaforma streaming di casa Disney pronta a contrapporsi a Netflix

Lorenzo Delli

Disney Play 2019 – Non è certo un segreto che Disney stia preparando la sua piattaforma di streaming non solo per entrare in competizione con servizi quali Netflix, ma anche per offrire contenuti esclusivi relativi ai tanti universi cinematografici facenti parte del proprio “catalogo“. E la rottura degli accordi tra Disney e Netflix (Ant-Man and The Wasp sarà l’ultimo film di casa Disney a sbarcare su Netflix) era solo il primo passo per preparare l’avvento del servizio.

Grazie ad un articolo di Variety si scoprono i primi dettagli a riguardo, compreso il nome della piattaforma: Disney Play. A parlarne è Bob Iger, CEO di The Walt Disney Company, che ha affermato che Disney Play sarà la più grande priorità del 2019 della compagnia statunitense. In preparazione al lancio ufficiale, la società sta lavorando su un gran numero di contenuti originali: la nuova stagione di Clone Wars, la prima serie TV live action dedicata sempre a Star Wars, film e serie basati su altri celebri franchise Disney (Monsters & Co, High School Musical) e tanto altro.

Perché puntare su nuovi contenuti e non solo sul grande catalogo su cui può già contare Disney? A causa dei precedenti accordi commerciali con date di scadenza variabili, che obbligheranno la società a pubblicare progressivamente nel tempo i suoi “vecchi” contenuti. C’è anche da dire che l’acquisizione di Fox potrebbe comunque portare nel tempo una vera e propria valanga di contenuti. E per quanto riguarda il prezzo? Da quanto riportato da Variety si parla di prezzi inferiori a quelli proposti da Netflix, qualcosa come 6 dollari al mese.

Via: Lega NerdFonte: Variety
  • Alessandro Fuga

    a mio modo di vedere questa frammentazione dell’offerta danneggera’netflix, ma anche il mercato stesso.
    Non credo che pagherei anche sei dollari al mese solo per contenuti Disney, tuttavia Disney+Marvel+Star Wars+Etc inizia ad essere una grossa lacuna stessa di Netflix che a fronte di un prezzo di 12-15 dollari al mese inizia a farmi vacillare.
    La normale conseguenza e’ che tutti quelli un minimo tech savy che sono passati a netflix per facilita di fruizione del contenuto, ora si ritroveranno per le stesse cose a dover aver netflix, amazon, magari pure Sky e questo disney play…. troppi soldi per l’offerta completa, si ritorna ai torrent?