Disney+ Italia risponde alle domande degli utenti: Mandalorian non sarà pubblicato tutto in una volta

Lorenzo Delli -

Il lancio di Disney+ in Italia è sempre più vicino e vari utenti stanno ponendo le domande più disparate a riguardo del servizio stesso sfruttando i vari canali social ufficiali allestiti da Disney.

Disney ha colto l’occasione per rispondere ad alcune di queste domande attraverso le Storie dei profili Facebook e Instagram di Disney Plus. Vediamo quali sono queste domande e, soprattutto, come ha risposto Disney.

  • Saranno disponibili tutti i film più recenti?

La risposta di Disney è un po’ vaga. Sarebbe bastato un sì o un no, ma la società si è “limitata” ad affermare che nel corso dell’anno verrà aggiunto un numero sempre maggiore di uscite recenti. “Il catalogo sarà in costante evoluzione e crescita” afferma il canale social di Disney+. Questo perché alcune licenze sono ancora in fase di recupero da parte di Disney.

  • Come faccio a guardare Disney+?

“Sulla tua televisione. Sul tuo telefono. Sul tuo tablet…”: Disney conferma che saranno vari i dispositivi compatibili con il servizio anche qui in Italia e che condividerà quanto prima possibile una lista completa.

  • Quanto costa?

Un’informazione già nota: 6,99€ al mese o 69,99€ l’anno.

  • Ci sarà un periodo di prova gratuito?

Un’altra informazione nota, ma una conferma non guasta mai. Per tutti coloro che si registreranno al lancio ci sarà un periodo di prova gratuito di sette giorni.

  • Saranno disponibili sottotitoli/lingue diverse?

Informazione molto interessante. La risposta è in perfetto stile Disney “Groot dice di sì” con un’immagine che ritrae il celebre personaggio Marvel con la sua tipica frase di riferimento “Io sono Groot”. Avremo quindi la possibilità di goderci i contenuti in lingua originale con i sottotitoli in italiano.

  • The Mandalorian sarà disponibile al lancio?

Che The Mandalorian sarebbe stato tra i contenuti disponibili al lancio ci pareva scontato, ma Disney ha approfittato per specificare un dettaglio affatto banale. “Gli episodi di The Mandalorian inizieranno ad arrivare dal 24 marzo”: da questa frase si intuisce che Mandalorian dovrebbe seguire la stessa programmazione settimanale seguita anche negli Stati Uniti e negli altri paesi in cui è attivo il servizio.

  • I contenuti saranno in contemporanea con gli Stati Uniti?

Altro dettaglio affatto banale. Disney conta di pubblicare la maggior parte dei contenuti in contemporanea. Potranno però esserci delle variazioni tra i cataloghi dei vari paesi.

  • Potrò guardare serie storiche come DuckTales, Cip & Ciop, Darkwing Duck, I Gummi… ?

Disney ci gira un po’ intorno ma la risposta è sì.

  • Quanti profili potrà creare su Disney+?

Si potranno creare 7 profili per account e si potrà accedere a 4 stream simultanei, “… così sarete tutti felici!”, conclude Disney+. Anche Disney chiuderà un occhio sulle condivisioni degli account anche tra non appartenenti allo stesso nucleo familiare?

  • Posso effettuare il download dei contenuti?

Sì (e già lo sapevamo) e il numero di download sarà illimitato. Si potranno legare all’account fino a 10 dispositivi, di conseguenza il download sarà abilitato solo su questi.

Disney conclude dicendo che a breve saranno attivi i centri assistenza del servizio e che gli stessi centri saranno pronti a rispondere alle tante altre domande poste dall’utenza interessata.

  • Marco

    The Mandalorian serie completa e in italiano lo trovi anche nelle patatine in tutti i formati possibili ,4K, 1080p, 720p, SD, quello che al momento non sono riuscito a trovare anche ponendo domande sui loro canali quali dispositivi si potra vedere mi riferisco ai box android (fire tv stick di amazon, xiaomi mi bos S ecc.

    • RiccardoC

      mi sembrerebbe molto strano se non supportassero un dispositivo molto diffuso come il fire tv; per gli altri non so, ma se usano Android o Android TV penso che non ci siano problemi.
      Quanto a the Mandalorian mi sembra una scelta piuttosto discutibile, ma tanto ormai chi, come me, ci teneva il modo di vederlo lo ha trovato da un pezzo

      • Marco

        Infatti mi sembra una cosa molto discutibile non inserire l’intera seria di
        The Mandalorian,capisco se ci fossero esigenze di doppiaggio ma visto che e’ uscito gia’ doppiato non ne vedo il motivo.

        • RiccardoC

          in realtà anche il doppiaggio non è necessariamente un problema; su Prime Video per esempio capita che certe localizzazioni siano disponibili successivamente (su Netflix non mi pare però)

    • Negli altri paesi su Fire TV Stick funziona, non dovremmo avere problemi. Per la Mi Box S idem, ci sarà sul Play Store l’app e anche se te la desse non disponibile si può installare l’apk manualmente.

      • Marco

        Si sul mi bos l’ho gia fatto, e’ fire tv che dicono che essendo per cosi’ dire “proprietario” e’ piu’ complicato .

  • ale

    mandalorian l’han già visto tutti.. io sto diseny channel non lo capisco, TUTTO dannatamente TUTTO quello che c’è su l’ho già visto più e più volte… perchè mai dovrei farlo ? cosa ha al momento più della concorrenza ? bah..

    • Per il momento niente. Ma devi vedere la cosa sotto un’ottica diversa dalla tua per capire un servizio del genere. Immaginati per i genitori: di fatto è un contenitore di film e serie TV perfetto per i bambini, e in ogni caso via via arriveranno altri contenuti ad-hoc per i fan Marvel/Star Wars. Poi, Mandalorian l’hanno già visto tutti… sì e no, c’è chi comunque non vuole piratare i contenuti e guardarseli legalmente. O chi li guarda esclusivamente in italiano.

      • ale

        ma io sono genitore… e mi sono accorto che ciò che piaceva a noi è ben distante da quello che guardano i nostri figli oggi… io gli metto su dragon ball, ken, i robottoni, holly e benji, i disney… gliene frega nulla… per lui son belle le sue serie che fanno su boing,k2 etc… PS. mandalorian è già in italiano

        • Nix87

          I tempi evolvono…poi fa tanto anche il passaparola tra bambini…come alla fine lo era anche per i nostri tempi guardavamo una cosa solo perché la guardava il compagno/i di classe…