Disney+ vuole iniziare alla grande con un reboot di Mamma ho perso l’aereo

Lorenzo Delli

Disney+, il servizio di streaming di casa Disney che debutterà tra poche settimane negli Stati Uniti, ha già diverse frecce al suo arco. Le serie TV Marvel (Falcon e Winter Soldier, Loki, Wandavision e altre), le serie TV Star Wars (The Mandalorian, Cassian Andor), i contenuti originali National Geographic, film e corti Pixar giusto per citarne alcune, ma a quanto pare Disney ha in serbo altre sorprese per i suoi futuri clienti.

Bob Iger, presidente di casa Disney, durante la riunione per gli azionisti relative al Q3 2019, ha rivelato i piani per la realizzazione del reboot di ben 4 franchise: Una Notte al Museo, Una scatenata dozzina, Diario di una schiappa e, dulcis in fundo, Mamma ho perso l’aereo! Ora, quando si va a toccare grandi classici del genere, specialmente un film natalizio che non ha certo bisogno di grandi rinnovamenti (non c’è CGI, non ci sono effetti speciali invecchiati male o altre cose da “restaurare”), si corre un rischio davvero elevato.

Anche perché, con la comicità odierna, è anche facile scadere nel banale o, peggio ancora, nell’esagerato. Iger ha detto che i reboot saranno reimmaginati per le nuove generazioni, il che lascia intendere che le persone che sono cresciute riguardando il film con Macaulay Culkin probabilmente farebbero bene a stare alla larga da questo reboot. Non ci sono date effettive e prima di vederlo effettivamente arrivare su Disney+ potrebbero volerci addirittura anni. O magari è un progetto già avviato da tempo che debutterà in catalogo durante queste feste natalizie, proprio per inaugurare il servizio che, secondo molti, darà veramente del filo da torcere a Netflix.

Fonte: Engadget
  • Claudio

    Come sputtanarsi in tempo zero praticamente…

  • Elektrosphere

    Al massimo andrebbe ripulito, rimasterizzato l’audio che comunque fa capire di trovarsi davanti a un vecchio film e stop. Altro che reboot. Sono pazzi.