Finalmente c’è qualche dettaglio sulla serie di Amazon basata su Il Signore degli Anelli

Roberto Artigiani

Al momento dell’annuncio Amazon non è che avesse detto molto al di là del fatto che ci sarebbe stata una serie basata su Il Signore degli Anelli. Ora però il capo degli Amazon Studios, Jennifer Salke ha rilasciato un’intervista al sito Deadline in cui finalmente fornisce qualche dettaglio in più sulla saga fantasy, anche se la lavorazione ha a malapena mosso i primi passi.

Per iniziare ha confermato che non sarà un remake, ma la serie non inizierà nemmeno da zero, anzi vedremo all’opera alcuni personaggi familiari. A rassicurare ulteriormente i fan, timorosi per un possibile reboot o un’opera che cada al di fuori dell’ormai consolidato canone, arriva la possibile coinvolgimento di Peter Jackson, anche se non è chiaro in quale veste. Le riprese inoltre potrebbero avvenire ancora una volta in Nuova Zelanda a conferma della volontà di seguire la traccia pur cercando una propria identità.

LEGGI ANCHE: Il 22 giugno esce Luke Cage 2

Anche se non è ancora stato ingaggiato ancora nessun sceneggiatore, gli Amazon Studios hanno iniziato a consultare Simon Tolkien, nipote dello scrittore J.R.R., e hanno confermato che si tratterà di una sola grande serie (si parla di un investimento iperbolico di un miliardo di dollari!). Voci di corridoio affermano che la prima stagione potrebbe focalizzarsi sulla giovenizza di Aragorn, con le successive dedicate ad altri personaggi. Stando a quanto afferma Salke, entro un mese dovremmo saperne di più.

Via: Engadget, /FilmFonte: Deadline