Google Play Music lascia Assistant: i brani non potranno più essere riprodotti su smart speaker e altri dispositivi (foto)

Federica Papagni

Passo dopo passo Google sta allontanando sempre di più il suo servizio di streaming musicale (Google Play Music) dai dispositivi dei suoi utenti in favore di YouTube Music. Sembrerebbe che ora Google Assistant abbia perso tale integrazione, che permetteva di riprodurre la propria musica su Home, Nest e altoparlanti e display di terze parti.

Infatti, andando nella sezione Musica presente nelle impostazioni dell’Assistente, nell’elenco dei servizi disponibili non figura più l’icona di Google Play Music al cui posto è visibile invece quella rossa del suo sostituto. Sembrerebbe inoltre che non sia più possibile riprodurre la musica tramite il vecchio servizio su altoparlanti e display intelligenti, a meno che quei determinati brani non siano stati trasferiti su YouTube Music.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere sull’Amazon Prime Day 2020 in Italia

La fine di Google Play Music si avvicina inesorabilmente e vi ricordiamo, nel caso siate fedeli utilizzatori, che tutti i contenuti che non verranno trasferiti o scaricati saranno eliminati definitivamente quando il passaggio sarà concluso.

Immagini

Via: Android Police
  • Andrea Di Benedetto

    Mi sa che passerò ad alexa

    • Crossbowspeed

      Neanche Alexa ha Google Play Music se è questo il problema.

  • Mauro Rulli

    L’unica funzione che mi manca dopo esser passato da Play Music a TY Music è il riconoscimento dei brani in ascolto, bisogna per forza passare dalla ricerca Google

  • jonas

    Veramente inutile