Google Stadia, dal 23 giugno si potrà giocare anche su Chromecast con Google TV e altri dispositivi Android TV

Filippo Morgante -

Stadia, la piattaforma di cloud gaming a marchio Google è stata lanciata forse prematuramente, e per oltre un anno e mezzo ha visto la continua e necessaria aggiunta di giochi e funzionalità. Ora però sembra arrivata a regime, e l’azienda di Mountain View ha così deciso di portarla anche su nuovi dispositivi. Google ha infatti annunciato che dal 23 giugno inizierà a distribuire il servizio di videogiochi cloud sia su Chromecast con Google TV che su alcuni altri televisori e dispositivi con Android TV.

LEGGI ANCHE: Discovery+ giunge come canale aggiuntivo su Amazon Prime Video

Come già avviene con le altre applicazioni Android/Google TV, sarete in grado di scaricare Stadia direttamente dal Play Store, e tramite la sottoscrizione di un abbonamento potrete ottenere giochi gratuiti ogni mese, sconti per l’acquisto di alcuni titoli e la possibilità di giocare in 4K HDR. Coloro che invece non vogliono sottoscrivere un abbonamento, potranno creare un account gratuito con il proprio indirizzo Gmail, e giocare ai titoli e ad alcune demo gratuite alla risoluzione massima di 1080p. I dispositivi dotati di sistema operativo Android TV a cui Google fa riferimento sono i seguenti:

  • Hisense U7G, U8G e U9G Android TV
  • Nvidia Shield TV e Shield TV Pro
  • Walmart’s Onn FHD Streaming Stick e UHD Streaming Device
  • Philips 8215, 8505 e OLED 935/805 Android TV
  • Xiaomi Mi Box 3 e Mi Box 4

Google precisa però che anche i dispositivi Android TV non presenti in questa lista potranno scaricare e giocare al servizio, a patto che si accetti che si tratta di un supporto sperimentale, e che quindi potrebbe non funzionare perfettamente. Per poter usufruire correttamente del servizio avrete inoltre bisogno di una connessione con velocità minima di 10 megabit e un controller Stadia oppure di altri marchi compatibili.

Via: cnet
  • Simone Dedo

    Perché nell’articolo scrivete alcuni titoli senza abbonamento? Non è propriamente corretto.

    Se non si ha l’abbonamento funziona esattamente come un qualunque store come Epic Games o Steam, compri il gioco con l’unica differenza che appunto giochi i titoli acquistati fino alla risoluzione massima di 1080p.