Grazie ad Ambient EQ e Picture-in-Picture apprezzerete ancora di più Netflix sui nuovi Chromebook (foto)

Roberto Artigiani

Google ha appena annunciato l’arrivo di due nuove piccole pratiche funzioni che aumenteranno sicuramente il piacere di guardare qualcosa su Netflix (semmai ce ne fosse bisogno). La prima si chiama Ambient EQ e in realtà non è limitata al colosso dello streaming. Si tratta infatti di una serie di aggiustamenti alla temperatura colore e al bilanciamento del bianco che Chrome OS effettuerà in automatico in relazione alle condizioni luminose della situazione circostante.

Questo dovrebbe quindi rendere decisamente più piacevoli le immagini, senza che l’utente debba mai intervenire manualmente su alcun parametro. La novità all’inizio sarà disponibile solo sui nuovi Samsung Galaxy Chromebook che arriveranno in primavera e verrà estesa ad altri modelli in un secondo momento.

LEGGI ANCHE: Il nostro confronto fotografico tra Apple, Google, Samsung e Huawei

La seconda funzione invece riguarda precisamente Netflix ed è una chicca: quando passerete dal guardare un video tramite l’app ufficiale a una qualsiasi altra attività, Chromebook attiverà automaticamente il Picture-in-Picture. Per chi non ne fosse a conoscenza, è quello che succede quando un video viene tenuto in primo piano in una finestra di dimensioni ridotte. Se quindi siete soliti fare altro durante una sessione di bingewatghing la cosa vi tornerà sicuramente comoda. Anche perché sarà attiva di default, senza dover mettere mano a nessuna impostazione.

Fonte: Google