Come impostare la vostra TV per godere di Netflix al meglio

Roberto Artigiani

La stragrande maggioranza delle TV vendute negli ultimi tempi presentano una vasta scelta di opzioni per modificare la resa visiva delle immagini. Si tratta di una serie di impostazioni che regolano in maniera diversa il modo in cui vengono resi diversi aspetti come la fluidità del movimento, i toni dei colori, ecc.

Queste funzioni sono pensate per sopperire ad alcuni possibili difetti o per adattarsi ai vari usi che si possono fare di una TV. In ogni caso spesso e volentieri quando ne portate a casa una nuova le trovate già abilitate di default. Quindi c’è una grossa probabilità che non abbiate mai toccato i valori preimpostati e che questi siano ancora lì, come da fabbrica e nascosti in qualche sottomenù.

Eppure tutto ciò potrebbe rovinare la vostra visione di un film. È la stessa Netflix ad avere pubblicato un post per consigliare come regolare queste opzioni, ma anche Tom Cruise ha recentemente speso parte del suo prezioso tempo sull’argomento: disattivate tutte le funzioni che dovrebbero migliorare l’immagine!

LEGGI ANCHE: Ecco come Facebook sa tutto di voi anche se non lo usate

Può sembrare assurdo, ma il risultato delle varie interpolazioni può snaturare la visione tanto far sembrare un capolavoro cinematografico con una fotografia d’eccezione come “Roma” al pari di una soap opera girata con una videocamera digitale economica.

Il consiglio che viene dato quindi è di disattivare tutte le varie funzioni dotate di nomi altisonanti che cambiano da produttore in produttore (per alcune delle marche più diffuse di seguito trovate un elenco dettagliato).

  • Dynamic Contrast: Off
  • Black Tone: Off
  • Flesh Tone: 0
  • Gamma: 0
  • Motion Lighting: Off
  • Digital Clean View: Off
  • Smart LED: Off

  • Super Resolution: Off
  • Dynamic Color: Off
  • Clear White: Off
  • Motion Eye Care: Off
  • TruMotion: Off
  • Real Cinema: Off

  • Noise Reduction: Off
  • MPEG Noise Reduction: Off
  • Dot Noise Reduction: Off
  • Reality Creation: Off
  • Smooth Creation: Off
  • Motionflow: Off
  • CineMotion: Off
  • Black Corrector: Off
  • Auto Light Limiter: Off
  • Clear White: Off
  • Live Color: Off
  • Detail Enhancer: Off
  • Edge Enhancer: Off
  • SBM: Off

Infine ci sono un’altra serie di impostazioni più generiche che possono essere tarate per migliorare al massimo la visione (i nomi possono variare a seconda della marca). Ah, e non dimenticate di attivare l’HDR (se presente sulla TV e se avete sottoscritto l’abbonamento Netflix più costoso).

  • Modalità immagine: Cinema (NO Sport, Dinamica, ecc.)
  • Nitidezza: 0% (è cruciale che questa opzione sia azzerata, tuttavia su alcune TV Sony deve essere impostata al 50% per essere disattivata)
  • Retroilluminazione: quella che preferite, di solito 100% va bene per la visione alla luce del giorno.
  • Contrasto: 100%
  • Luminosità: 50%
  • Colore: 50%
  • Toni colore / sfumature: 0%
  • Temperatura colore: normale
  • Gamma: 2.2 (oppure 0 se la TV non riporta valori tra 1.8 e 2.9 o se usa numeri interi)
  • Tinta (G/R): 50%
  • Dimensione / Aspetto dell’immagine: Screen Fit (Samsung), Just Scan (LG), Wide Mode: Full (Sony) e Display Area: Full Pixel (Sony)
  • Edge Enhancement: Off
Via: SmartDroid, MyRoma